11.7 C
Sessa Cilento
domenica 27 Novembre 2022
HomeMagazineScienza e AmbienteTornano gli appuntamenti di: "Io non rischio", per la conoscenza dei rischi...

Tornano gli appuntamenti di: “Io non rischio”, per la conoscenza dei rischi naturali

Sabato 15 e domenica 16 ottobre, IO NON RISCHIO – Buone pratiche di protezione civile sarà nelle piazze italiane per la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali. Scopo dell’evento è informare i cittadini sui rischi a cui è esposto il territorio in cui vivono e illustrare i buoni comportamenti da mettere in pratica in caso di alluvione, terremoto o maremoto. L’informazione sul rischio vulcanico sarà, invece, la novità di quest’anno  per i comuni dell’area flegrea in Campania e delle isole di Vulcano e Stromboli in Sicilia.

L’INGV, partner storico, porta nelle piazze i risultati della ricerca scientifica sui terremoti, maremoti e vulcani.  Con le stime di pericolosità, ad esempio, ogni cittadino informato può compiere le scelte giuste per proteggersi e adottare le azioni necessarie per mitigare i rischi a cui è esposto. Inoltre, conoscendo la storia geologica dei luoghi è possibile riconoscere le tracce di eventi passati e prepararsi ad affrontare le conseguenze dei fenomeni naturali che caratterizzano il territorio.

L’INGV”, spiega il Presidente Carlo Doglioni, “è l’ente di ricerca impegnato nello studio, nel monitoraggio e la sorveglianza dei terremoti, dei maremoti e delle eruzioni vulcaniche, ed è una struttura operativa del Sistema Nazionale di Protezione Civile, condividendo i dati in tempo reale. L’Istituto è il punto di riferimento per conoscere le informazioni sugli eventi, non soltanto in situazioni emergenziali. E’ fondamentale coltivare la memoria, perché il conflitto permanente con l’oblio porta i cittadini ad abbassare la guardia nei confronti dei rischi naturali. La promozione della conoscenza e delle attività di prevenzione rendono i cittadini consapevoli e, quindi, parte attiva nella riduzione di tali rischi”.

Oltre 8.000 volontari e volontarie di protezione civile saranno impegnati nelle piazze di circa 600 Comuni italiani. Le piazze fisiche, inoltre, saranno integrate da altrettante piazze digitali dove, attraverso i social media, con le piattaforme di meeting a distanza e gli interventi in diretta, i cittadini e i volontari potranno confrontarsi sulla conoscenza del rischio e sulla prevenzione. 

La diretta streaming del 15 ottobre dalle ore 11:00,  organizzata in collaborazione con l’Istituto Cine-TV Roberto Rossellini di Roma, sarà trasmessa sui canali social della campagna e del Dipartimento della Protezione Civile e offrirà ai cittadini ulteriori spunti di riflessione e approfondimenti utili sui temi della Campagna e sulle buone pratiche di protezione civile.

IO NON RISCHIO chiude gli eventi della Settimana Nazionale della Protezione Civile 2022 promossa dal Dipartimento della Protezione Civile e, quest’anno, la Campagna è stata insignita della “Medaglia del Presidente della Repubblica”.

Sul sito ufficiale iononrischio.protezionecivile.it e sui profili social della Campagna (FacebookTwitter e Instagram) è possibile consultare materiali informativi, reperire informazioni utili e aggiornamenti sugli appuntamenti in programma. Questi gli appuntamenti invece nel Cilento:

A cura di INGV

Giuseppe Jodice
Giuseppe Jodicehttps://www.cilentoreporter.it/
Giuseppe Jodice, Laureato in Scienze e tecnologie per la Natura e per l'Ambiente presso l’Università di Napoli Federico II, da poco si è avvicinato al mondo della scrittura come professione. Aspirante blogger, ha collaborato con varie testate giornalistiche online curandone i contenuti. Durante l’università scrive recensioni e interviste sul blog letterario Viaggio nello Scriptorium e, terminati gli studi, si appassiona al mondo del giornalismo, decidendo di sfruttare il grande potere della scrittura per comunicare al mondo i suoi interessi e le notizie più importanti. Ha avuto l’onore di frequentare il Corso di Giornalismo Ambientale Laura Conti organizzato da Legambiente. Appassionato ed attento osservatore delle tematiche prettamente scientifiche ed ambientali, é redattore per Cilento Reporter della rubrica Scienza & Ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Codacons Cilento: “per rilanciare il territorio serve una nomina al Parco qualificata e competente”

In questi giorni sui mass media e in via ufficiosa rimbalzano i nomi dei “papabili” alla nomina ministeriale per la scelta del nuovo presidente...

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...
Contattaci su WhatsaApp

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

Dallo stesso Autore