9.5 C
Sessa Cilento
sabato 26 Novembre 2022
HomeNotizie LocaliSanza tra i 21 borghi scelti per il piano rigenerazione del Pnrr

Sanza tra i 21 borghi scelti per il piano rigenerazione del Pnrr

Quello dell’Amministrazione Comunale di Sanza è uno dei 21 progetti pilota scelti per realizzare la misura contenuta nel Pnrr che prevede la rigenerazione dei borghi a rischio abbandono. Fortemente voluto dal ministro della Cultura, Dario Franceschini, il Piano nazionale borghi prevede che a ogni borgo scelto verranno assegnati 20 milioni di euro per la realizzazione del progetto. “I progetti non riguardano solo il recupero di questi luoghi meravigliosi dell’Italia meno conosciuta, ma anche l’individuazione di una vocazione specifica. Le Regioni hanno messo in atto dei meccanismi virtuosi e hanno scelto per la progettazione complessiva. Credo molto in questo piano- ha detto Franceschini che oggi ha annunciato i sito selezionati- perché chi ha responsabilità amministrative, politiche e di governo deve capire la direzione da prendere e iniziare processi di cambiamento. Le potenzialità della rete e della banda larga renderanno questi borghi luoghi di possibile lavoro, mentre si sono spopolati proprio perchè non c’era impiego. È una grande sfida e credo che sia solo l’inizio: se questo meccanismo funzionerà, non ci si fermerà più”. 

Dagli alberghi diffusi al coworking, dagli itinerari culturali agli spazi per la terza età e le attività cinematografiche. E poi nuove attività produttive, microeconomia, parchi agricoli esperienziali e residenze d’artista. Dopo anni di spopolamento e, in certi casi, di abbandono completo, i Borghi italiani sono pronti a rinascere grazie a progetti di rigenerazione urbana e economica che mirano a riportare le persone in questi piccoli paradisi sparsi per la Penisola. Tutto all’insegna di uno sviluppo sostenibile e con la complicità delle nuove tecnologie, come la banda larga, che permettono di effettuare a distanza attività impensabili nel Novecento.

L’aiuto concreto arriva dal Piano nazionale di ripresa e resilienza che, su spinta del ministro della Cultura, Dario Franceschini, dedica al capitolo Borghi 1 miliardo di euro. Due le misure: una dedica 580 milioni di euro ad almeno 229 borghi selezionati tramite avviso pubblico rivolto ai Comuni, l’altra prevede lo stanziamento di 420 milioni di euro a 21 borghi – quindi 20 milioni di euro per ogni borgo – individuati da Regioni e Province autonome. I 21 borghi scelti sono stati annunciati oggi da Franceschini insieme al presidente dell’Anci, Antonio Decaro, al presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Massimiliano Fedriga, e alla coordinatrice della commissione Cultura della Conferenza delle Regioni, Ilaria Cavo. Ecco, uno per uno, i progetti che verranno realizzati:

Elemento centrale del progetto presentato da Sanza,  è un sistema di albergo diffuso situato nel borgo antico del comune, con camere e servizi dislocati in diversi edifici, in modo da garantire gli assi portanti del progetto: accoglienza turistica; residenza e spazi laboratoriali; residenze d’artista; residenza e spazi per terza età. Un luogo pensato anche per il creative social coworking, con lo sviluppo di progetti imprenditoriali che ospitino professionisti in un ambiente che non è solo lavorativo ma anche comunitario. Nell’ottica della sostenibilità, specifiche linee guida renderanno il progetto a basso impatto ambientale, regolando il riciclo eco-compatibile dei rifiuti urbani e il recupero delle acque piovane. [N.Di Placido]

Nadia Cozzolino
Nadia Cozzolino
Giornalista professionista. Collabora con l'agenzia di stampa Nazionale "Dire"

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso
Contattaci su WhatsaApp

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

A Camerota un nuovo appuntamento di “Liber Fest”: Libri per un pensiero libero

Sabato 19 novembre, alle ore 18:30, presso la sede della Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A a Camerota, Flavio Giordano presenterà il suo ultimo libro, dal titolo "Sognando...

Dallo stesso Autore