16.7 C
Sessa Cilento
domenica 2 Ottobre 2022
HomeMagazinePer le prossime vacanze nel Cilento, invece di guardare il mare provate...

Per le prossime vacanze nel Cilento, invece di guardare il mare provate a girarvi dall’altra parte

Tra corse sul bagnasciuga e castelli di sabbia, i turisti che raggiungono il Cilento, hanno quasi sempre lo sguardo rivolto verso il mare. Non c’è niente di male, in fondo siamo su una delle coste più belle e più premiate (Bandiere Blu) d’Italia. Oggi però voglio lanciarti una sfida. La prossima volta che ti troverai sotto l’ombrellone, invece di guardare il mare calmo e gli scogli, prova a girarti dall’altra parte. Cosa noterai?
Te lo dico io. Colline, spesso sovrastate da castelli circondati da borghi medievali, ricchi di vie da percorrere a piedi, paesaggi da togliere il fiato, piccoli localini tutti da scoprire e vicende che non vedrai l’ora di raccontare ai tuoi amici una volta tornato a casa.

Quest’anno, dato il periodo storico che stiamo vivendo, il modo di vivere le vacanze sta cambiando. Io lo so bene è la mia, la nostra, terra, il Cilento, con il suo entroterra tutto da scoprire, potrebbe proprio essere la meta adatta per questo nuovo tipo di turismo, di cui mete privilegiate potrebbero proprio essere i piccoli borghi situati fra le colline o a ridosso delle montagne dell’entroterra, che proteggono il territorio come uno scudo. Perché il Cilento dovrebbe essere la meta perfetta per le Vostre vacanze? Quali sono i punti di forza di questo territorio tale da preferirla ad altre mete? Prima di tutto, come in molti sanno, questa zona  è una lingua di terra divisa quasi equamente tra mare e montagne.

In pochi minuti possiamo rilassarci al sole delle spiagge locali, una grossa estensione che va da Sapri a Capaccio – Paestum, e in altrettanto poco tempo, possiamo raggiungere boschi e vette, il Monte Cervati – il Monte Gelbison – il Monte della Stella – tutti da scoprire, immergendoci in lunghe passeggiate nella natura. Le possibilità che offre sono quindi tantissime. Spazio al relax, alle avventure in montagna, al riposarsi su pianeggianti aree verdi, ma non finisce qui. Altri motivi per cui il Cilento è la meta perfetta per una vacanza all’insegna del turismo rurale è la quantità di borghi isolati e meravigliosi nelle vicinanze. Tenendo come base un qualsiasi luogo, esso sia della costa o dell’entroterra,  potrete visitare i piccoli borghi legati alle pendici del Monte della Stella; qui in estate inoltrata saprete che visitare questi piccoli “gioielli”, implica anche trovare un po’ di refrigerio dalla calura estiva.

Infatti, anche se siamo a due passi dal mare, in realtà ci troviamo vicinissimi alle montagne e l’altitudine aumenta nell’arco di pochi chilometri di strada. Ecco allora che scoprendo paesini come Amalafede, Guarrazzano, Galdo, Celso, Cannicchio e tanti altri,  vi troverete praticamente in collina, con anche una vegetazione tipica delle aree montuose, ma non solo. Storia ed arte saranno una delle maggiori attrattive del vostro Viaggio. Vicoli con squarci sul mare, piccole Chiese, ruderi che trasudano storia e storie,  da millenni incastonati nei posti più inaspettati saranno i complici del vostro tour. Molti, li definiscono comuni a rischio scomparsa, o anche comuni in polvere. Eppure sono una parte integrante del nostro patrimonio storico e artistico, e insieme rappresentano una grande opportunità sprecata per dare la possibilità di trovare casa, a condizioni accettabili, a quanti non riescono a farlo in città.

Sono convinto degli immensi vantaggi che comporti un periodo di vacanza immerso nel verde e nell’aria aperta. Un momento in cui potrete finalmente avere del tempo da dedicare a voi stessi e alle vostre passioni. Relax, bellezze naturali e attività fisica: sono solo alcuni dei principali benefici che un viaggio a contatto con la natura comporta.

Stop allo stress: Ne abbiamo già parlato: un periodo di break a contatto con la natura migliora la qualità della vita delle persone, parola di Scientific American. Infatti, è stato dimostrato che una vacanza con una destinazione immersa nel verde, accompagnata da una leggera attività fisica, che duri 8 giorni e che sia pianificata per tempo può ridurre il rischio di morte. Questo perché il contatto con le bellezze naturali più autentiche ha un effetto rilassante immediato sui nostri corpi e sulle nostre menti cittadine. Qui possiamo allontanarci dai ritmi frenetici e serrati della nostra vita quotidiana. Qui possiamo staccare la spina e ascoltare solo i nostri tempi.

Tempo per te: Silenzio, quiete, lunghe passeggiate, ritmi lenti: queste sono le caratteristiche di una vacanza green. Un’occasione per riscoprire quello che abbiamo dimenticato: noi stessi. Quand’è stata l’ultima volta che ci siamo davvero presi cura di noi stessi? Quand’è stata l’ultima volta che abbiamo pensato esclusivamente al nostro benessere? Nella nostra vita quotidiana spesso ci trascuriamo, qui invece il nostro benessere e la natura sono le uniche cose che contano. La natura ti porterà a uno stato di tranquillità ed equilibrio che ti permetterà di riconciliarti con la tua parte più intima, magari facendoti scoprire nuove cose su te stesso e sulla tua coppia.

La bellezza della scoperta: Nella nostra frenetica vita raramente ci fermiamo ad apprezzare la semplicità delle cose. Ancora più raramente dedichiamo del tempo per scoprire cosa ci circonda. Una vacanza immersa nel verde ci potrà regalare la bellezza dello stupore. Bagnare i piedi nell’acqua fredda di un piccolo ruscello, intravedere un animaletto curioso, scoprire i profumi delle erbe … incredibile quanto queste piccole cose riescano a farci felici! Una gioia, una bellezza che in città difficilmente potremmo provare.

Attività fisica: L’aria aperta è il luogo ideale dove dedicarsi alle attività sportive che preferite. Trekking, escursioni in bicicletta, passeggiate a cavallo, le attività non mancano. Del movimento, immersi nelle bellezze naturali, va darà un senso di benessere e di appagamento senza eguali. Un relax che difficilmente proveresti restando su un lettino al sole. Questa vacanza nella natura può anche essere l’occasione per provare attività nuove. Mettiti alla prova, fai  nuove esperienze! Sfida te stesso facendo cose mai fatte prima. Una volta tornati a casa, dopo queste esaltanti esperienze, saremo soddisfatti di noi stessi. Ne guadagna anche la nostra autostima. Ora sappiamo quante cose inaspettate siamo in grado di fare.

Meno global, più local: Le prossime, si spera,  vacanze green potranno farci scoprire tantissime nuove cose. Non solo nuovi aspetti della natura, non solo nuove attività fisiche, ma anche diverse realtà locali.  Il Cilento, è un concentrato di culture e tradizioni. Non importa quanto piccola, ogni realtà ha le sue peculiarità che meritano di essere conosciute. Dialetto, folklore, piatti tipici, è incredibile quanta ricchezza e bellezza possano nascondere e offrire i piccoli borghi cilentani. Riscopriamo,  e per chi ancora non lo avesse fatto, queste realtà che tanto contribuiscono alla qualità della vita nel nostra Paese. Riscopriamo gli ingredienti genuini, i prodotti di stagione e a km zero che i nostri borghi ci regalano. Pratichiamo un turismo sostenibile e privo di sensi di colpa. Meno globali e più locali, non ve ne pentirete.

foto di copertina: San Giovanni di Stella Cilento

Massimo Cercola
Massimo Cercola
Massimo Cercola, appassionato di storia e territorio. Redattore della pagina "GeoBlog" di Cilento Reporter, un piccolo progetto, nato dall’esigenza, non solo di far conoscere le “bellezze” del territorio, attraverso una semplicissima applicazione web, ma anche quelle che sono le vicende e le storie legate ai monumenti, ai luoghi di culto o al semplice epitaffio che contraddistingue ed identifica con la propria forza storica, ogni angolo di questa meravigliosa terra: il Cilento !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Giuseppe Lupo riconfermato alla guida della Pro Loco Auletta. “Si riparte subito da Bianco Tanagro”

“Faccio parte del mondo del volontariato e dell’attivismo da sempre, convinto che solo insieme – ed in nome del proprio territorio – si possano...

Cuccaro Vetere: Venerdì 30 settembre penultimo appuntamento del Festival Multidisciplinare Mosaici 2022

Nel Convento di S. Francesco andrà in scena lo spettacolo “Todo Cambia”, viaggio intimo con Mercedes Sosa portato in scena da Maria Letizia Gorga,...

Fondi del PNRR: la Comunita’ montana “Bussento – Lambro e Mingardo” è la prima in Campania e in Italia

La Proposta d’intervento per la realizzazione del piano di sviluppo della Green Community - Comunità Montana “Bussento - Lambro e Mingardo

“GELBISON” Montagna Sacra natura & cultura

È stato siglato un Patto di collaborazione tra il «Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Valle di Diano» istituito con decreto del MIBACTe il Comune di Vallo della Lucania e la Comunità Montana Gelbison e Cervati, il Sistema Cilento, INNER Biodistretti e Convergenze-

La Campania miete vittime eccellenti: ko Di Maio, Caldoro e Lonardo. Il Cilento premia Pierro

Conta degli eletti, ma anche degli esclusi eccellenti. Napoli e provincia sono feudo indiscusso del Movimento 5 stelle: vinti gli 11 uninominali su 11 tra...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category