11.1 C
Sessa Cilento
venerdì 9 Dicembre 2022
HomeRicette del CilentoCannoli dolci e amari con un prodotto d’identità e territorio: Amaro Teggiano

Cannoli dolci e amari con un prodotto d’identità e territorio: Amaro Teggiano

Dopo un buon pasto non può certo mancare un buon amaro alle erbe, se è Cilentano lo apprezzo ancor di più. Buono e benefico, l’amaro Teggiano,  garantisce una corretta digestione, grazie all’azione delle proprietà naturali delle erbe che lo compongono: come la Genziana, erba predominante nell’infuso insieme ad altre erbe che il titolare, Enzo Sorbo non vuole rivelare, sapientemente miscelate, garantiscono un’azione stomachica, cioè digestiva e stimolante l’appetito.

L’ amaro Teggiano, prodotto nell’omonima cittadina, situata nel Vallo di Diano, è un fiore all’occhiello per la comunità, ha ricevuto l’ambito premio Primula d’Oro e deriva da un antico progetto del papà della compagna di Sorbo, Vincenza, anch’essa collaboratrice nella produzione.

La simbiosi tra questo nettare e una ricetta tradizionale Cilentana, che è quella del cannolo, nonché prelibatezze tutte nostrane come i fichi e la ricotta, ne hanno fatto nascere questo squisito dessert che vi descrivo nel video.

” Cannolo Dolce Amaro” con Ricotta e Fichi.

Un progetto di Gerardo Del Duca per la Valorizzazione Territoriale delle Aziende e dei Prodotti di Eccellenza del Cilento e del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano ed Alburni. Se desideri una mia visita in Azienda contattami in privato, mi rivolgo anche a Trattorie Agriturismi e Ristoranti che propongono Cucina Territoriale.

Gerardo Del Duca
Gerardo Del Duca
Chef cilentano di nascita, gran parte della mia carriera lavorativa l’ho trascorsa in Cilento lavorando presso molte strutture ricettive di medio alto livello,molte sono state le esperienze anche al di fuori del Cilento, in Italia ed in paesi esteri. Dopo tanto girovagare ho capito che niente per me e’ paragonabile alla nostra cucina tipica cilentana, senza togliere niente a nessuno. da ormai molto tempo mi dedico alla valorizzazione della cucina tipica cilentana, non con il semplice divulgare orale ma con una mia messa in opera concreta; cosa voglio dire? prendo delle vecchie ricette tradizionali e le porto nei menu’ dei ristoranti nei quali presto servizio, dono nuovo splendore a quei piatti che ci hanno fatto crescere in modo sano. Mangia sano e vivi meglio, noi siamo quello che mangiamo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Al Pala Cilento il “Gran Galà di Natale” di Confederimprese

Si terrà sabato 10 dicembre al Pala Cilento di Torchiara il Gran Galà di Natale 2022 organizzato da ConfederimpresE con il gruppo sportivo Herajon...

Ricotta di bufala campana Dop, ok da Bruxelles al nuovo disciplinare

Approvato in via definitiva il nuovo disciplinare di produzione della Ricotta di Bufala Campana Dop.  Con la pubblicazione sulla Gazzetta Europea del 29 novembre scorso,...
Contattaci su WhatsaApp

“Hosting On The Road” sbarca a Orria in contemporanea ad altre 5 città italiane

Giovedì 8 dicembre, 6 Comuni di 3 Regioni diverse, tra cui la Campania, saranno virtualmente connessi per l’inaugurazione di “Hosting On The Road”.Il progetto...

VideoRicetta|Torta di pane raffermo al cioccolato

Un tempo il pane non veniva preparato ogni giorno; si panificava ad intervalli periodici, ogni quindici giorni, ma nelle zone più isolate ed impervie...

Caprioli. L’accademia Nazionale Eleatica prosegue il percorso dedicato alla grande musica

Il mese di dicembre si aprirà con un evento unico in Italia: LUCIENNE RENAUDIN VARY, giovanissima trombettista francese, già una leggenda della musica internazionale,...

Dallo stesso Autore