Home Blog Ricette del Cilento Pastiera o “Pizza” re’ riso
Ricette del Cilento - 11 marzo 2018

Pastiera o “Pizza” re’ riso

Come si preparare una buona “pizza re’riso” alla quale stavolta però non mancano ricotta assolutamente di pecora Cilentana e canditi

E’ molto simile a quella di grano e proviene da tempi lontani, quando il grano difficilmente veniva usato per la preparazione di torte.

Molti di voi se la ricorderanno e forse ancora qualcuno la prepara, era la famosa e calorica “pizza chiena” con pasta lessa come gli ziti o spaghetti, ai quali si aggiungeva un po’ di soppressata ben stagionata, il tutto, poi,  si amalgamava con uova e zucchero naturalmente, qui,  ricotta e canditi erano banditi.

Vediamo, invece oggi,  come si preparare una buona “pizza re’riso” alla quale stavolta però non mancano ricotta assolutamente di pecora Cilentana e canditi, se vi piacciono !

Ingredienti

  • 300 g di riso
  • 400 g di farina
  • 5 uova
  • 4 tuorli d’uova
  • 400 g di ricotta di pecora Cilentana
  • 200 g di strutto
  • 50 g di burro
  • 500 g di zucchero
  • 500 ml di latte
  • 200 g di canditi misti
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia grattugiata di limone
  • zucchero a velo e sale q.b.

    Preparazione.

    In una pentola cuocete il riso nel latte con una scorza di limone. Una volta ben cotto il riso e asciugato tutto il latte lasciate riposare. Disponete la farina a fontanella su uno spianatoia o in un recipiente. Al suo interno aggiungete 4 tuorli d’uova, 150 g di zucchero, la vanillina, lo strutto e un pizzico di sale, impastate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare mezz’ora.

    Versate il riso in un recipiente con il burro, 50 g di zucchero, il baccello di vaniglia inciso e un pizzico di sale, mescolate il tutto fino a quando non si ottiene un ripieno cremoso.

    Aggiungete al ripieno la ricotta a fiocchetti senza siero, lo zucchero rimanente e i canditi, continuando a mescolare per amalgamare gli ingredienti. Aggiungete 4 tuorli d’uovo e 4 albumi montati lavorando ancora il ripieno. Togliete il baccello di vaniglia. Stendete l’impasto fino ad ottenere un disco che dovrà ricoprire interamente la teglia (bordi compresi) e delle striscioline.

    Ungete la teglia con il burro, foderatela con il disco di pasta e versate all’interno il ripieno.

    Disponete sopra le striscioline fino a formare una trama a griglia, che dovrete poi spennellare con un uovo sbattuto. Infornate la teglia in un forno preriscaldato a 150-180 gradi per 60 minuti, fino a quando la pastiera o “pizza” di riso Cilentana non diventa dorata.

    Lasciate raffreddare con il forno aperto la pastiera di riso Cilentana e cospargetela di zucchero a velo prima di servirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Cannoli dolci e amari con un prodotto d’identità e territorio: Amaro Teggiano

Dopo un buon pasto non può certo mancare un buon amaro alle erbe, se è Cilentano lo apprez…