9.5 C
Sessa Cilento
martedì 6 Dicembre 2022
HomeRicette del CilentoAlici ripiene alla Cilentana

Alici ripiene alla Cilentana

Capitava e capita che nelle terre di collina, a ridosso della montagna,  periodicamente qualcuno giù dal mare portasse  il pesce che si riusciva a pescare e lo rendeva disponibile a chi il mare poteva vederlo solo da lontano. In quei giorni, il cibo della terra si mescolava a quello del mare e nascevano magie di combinazioni che nel tempo hanno mantenuto una straordinaria modernità.
Questa la ricetta che oggi vado a proporvi, un assemblaggio terra – mare, una comunione tra presente e passato per un piatto povero, ma ricco di sapori, da usare come condimento o degustare come semplice porzione.

Buon appetito !!

Ingredienti per 4 persone:

24 Alici
200 gr circa di Cacio ricotta ( Caprino) non troppo stagionato
1-2 uova Secondo quanto ne assorbe il formaggio
Prezzemolo tritato
Una punta di Aglio tritato finissimo ed 1 intero
Sale e pepe q.b.
3 cucchiai di olio di oliva
700 gr circa di passata di pomodoro

Procedimento:

Spinare e lavare bene le Alici sotto l’acqua corrente, se lasciate la coda avranno un aspetto migliore. Impastate il formaggio con le uova e l’aglio tritato molto finemente, (mettetene a seconda dei vostri gusti personali), prezzemolo,sale e pepe, (a piacere personale si potrebbe aggiungere qualche foglia di basilico). L’impasto non dovrà risultare troppo duro perché in cottura si rapprenderà. Mettere un po’ di impasto tra due filetti di Alici, schiacciarle leggermente. Preparare una classica salsa di pomodoro con della passata nostrana,come fondo di cottura miscelate aglio e cipolla. Quando sarà quasi cotta aggiungere le Alici e terminare la cottura.
Generalmente io ci condisco spaghetti o linguine,ma anche altri formati lunghi vanno lo stesso bene.

Io preferisco infarinare le Alici e dargli una leggera doratura in olio bollente in modo da sigillare il ripieno che tende sempre ad uscire fuori dalle Alici,con questo sistema posso anche prolungarne la cottura nel pomodoro in modo tale che possa insaporirsi meglio.

Gerardo Del Duca
Gerardo Del Duca
Chef cilentano di nascita, gran parte della mia carriera lavorativa l’ho trascorsa in Cilento lavorando presso molte strutture ricettive di medio alto livello,molte sono state le esperienze anche al di fuori del Cilento, in Italia ed in paesi esteri. Dopo tanto girovagare ho capito che niente per me e’ paragonabile alla nostra cucina tipica cilentana, senza togliere niente a nessuno. da ormai molto tempo mi dedico alla valorizzazione della cucina tipica cilentana, non con il semplice divulgare orale ma con una mia messa in opera concreta; cosa voglio dire? prendo delle vecchie ricette tradizionali e le porto nei menu’ dei ristoranti nei quali presto servizio, dono nuovo splendore a quei piatti che ci hanno fatto crescere in modo sano. Mangia sano e vivi meglio, noi siamo quello che mangiamo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Caprioli. L’accademia Nazionale Eleatica prosegue il percorso dedicato alla grande musica

Il mese di dicembre si aprirà con un evento unico in Italia: LUCIENNE RENAUDIN VARY, giovanissima trombettista francese, già una leggenda della musica internazionale,...

A Natale consuma campano. Ecco l’iniziativa di sensibilizzazione

Ai nastri di partenza la quindicesima edizione dell'iniziativa denominata "A Natale Consuma Campano" che, attraverso un comitato, si prefigge di sensibilizzare la cittadinanza al...
Contattaci su WhatsaApp

L’Ue detta regole sulla pizza napoletana: ecco quali resteranno fuori dai menù

L’Unione europea tutelerà la Pizza Napoletana Stg, mettendo al bando tutte le imitazioni del prodotto che non rispettano un disciplinare ad hoc. È stato...

Il mese di Dicembre porta piogge. Per il freddo ci sarà da aspettare.

Con l’arrivo di dicembre entra di scena l’inverno meteorologico, la stagione più amata da tutti gli appassionati meteo di freddo e neve. Prima di iniziare...

Campania: le novità del cambio orario invernale del gruppo FS

Oltre 9mila collegamenti al giorno in treno e circa 23mila corse in bus tra Italia ed Europa. Il Polo Passeggeri del Gruppo FS composto...

Dallo stesso Autore