Home Blog Ricette del Cilento Bucatini con alici e finocchio selvatico del Cilento
Ricette del Cilento - 13 Luglio 2019

Bucatini con alici e finocchio selvatico del Cilento

Una cucina che ha grandi tradizioni che si è sicuramente sottratta agli inscatolati, ai precotti, ai sughi e condimenti preconfezionati dall’industria.

Nella cucina antica tradizionale, ed in particolare in quella Cilentana, non è facile trovare tradizioni di raffinatezze locali, di manicaretti elaborati e succulenti: è difficile immaginare i nostri nonni davanti al camino o alla stufa, intenti ad assaporare e sperimentare ricette di cibi che la storia della buona tavola avrebbe tramandato nei libri della grande cucina. I contadini avevano già il loro daffare con il quotidiano problema del sopravvivere tra indigenza, tra i pesanti lavori nei campi e l’inverno che sopraggiungeva. Eppure ci hanno lasciato in eredità una serie di piatti poveri ma saporiti nei quali la genuinità, intesa secondo i canoni più classici è sempre presente.
Ci sono giunti attraverso ricette mai scritte, trasmesse oralmente dalle nonne delle nostre nonne; hanno come componenti base come ceci, fagioli e patate, cavoli, zucche e asparagi e spinaci selvatici, carni bovine, suine ed ovine, selvaggina e formaggi. Sono insaporiti da quelle erbe di montagna che danno profumi particolari allo stesso latte appena munto. Vale la pena di andare alla ricerca di questi piatti che hanno come regine le qualità offerteci dalla natura.

Sono piatti che nascono dall’impegno di arricchire i prodotti poveri, come nel nostro caso il finocchietto selvatico, ma naturali, di questo territorio.

Bucatini con Alici Finocchio selvatico e mollica di Pane

Ingredienti per 4 persone

320 gr di Bucatini del tipo sottile
500 gr di Alici freschissime
1 Spicchio d’Aglio
1 cucchiaino di semi di Finocchio selvatico
1 cucchiaio di Prezzemolo tritato
100 gr di Mollica di Pane raffermo tostato
100 ml di Olio di Oliva Dop Cilento
Sale e Pepe q.b

Procedimento

Pulite dalla spina e delle interiora le alici, lasciatele in acqua corrente per qualche minuto. Questa salsa sarà velocissima da preparare, mettete in cottura i bucatini in abbondante acqua salata, in una padella fare rosolare lo spicchio d’aglio ( prima di aggiungere le alici tiratelo via).
Aggiungete i filetti di alici, lasciate rosolare qualche istante ed aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta, i semi di finocchio, il prezzemolo, una spolverata di sale e pepe. Scolate i bucatini molto al dente e terminate la cottura in padella. In ultimo aggiungete la mollica di pane tostato che servirà da guarnizione insieme alla “barbetta” di finocchio fresco selvatico.
Questa ricetta è una di quelle a bassissimo costo e dai ridotti tempi di preparazione.
Piccola variazione potrebbe essere quella di aggiungere una grattata di buccia di limone biologico in uscita, darà una personalità molto più forte e strutturata

Potrebbe Interessarti 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami

Check Also

Nel “ruoto” annerito c’era la pizza Cilentana

E’ uno degli emblemi della nostra cucina tradizionale fa parte della cultura gastronomica …