venerdì 7 Maggio 2021
20.1 C
Sessa Cilento
venerdì 7 Maggio 2021
Prima PaginaAccademia della VrennaLa persona importante nel Cilento, il "capardòzio"

La persona importante nel Cilento, il “capardòzio”

Capardòzio: sostantivo maschile singolare del dialetto cilentano, penso comune anche ad altri dialetti meridionali, sicuramente attestato almeno nel Molise.
Il termine non ha un omologo vocabolo in italiano ed ha una carica rappresentativa soprattutto nella cultura e nell’antropologia meridionale.

La parola si inserisce nel contesto particolare di soggezione con cui il cilentano vede, descrive e, in qualche misura, subisce il potere. “Capardòzio” è il termine con cui il cilentano, non troppo acculturato o semianalfabeta, indica confusamente una persona che occupa in genere una posizione di potere senza, però, che sia in grado di precisarne e definirne ruolo e funzioni in un fantomatico organigramma gerarchico.

Nella parola è intrinseca proprio la vaghezza e indeterminatezza nella descrizione inconsapevole del soggetto al quale il cilentano umile attribuisce questo potere elitario.

Può identificarsi in un politico, ma più spesso è un funzionario dell’apparato burocratico, un ufficiale, un sovrintendente, un dirigente, un ministeriale, un generale, insomma qualcuno che è comunque detentore di un potere di decidere, di selezionare, di firmare un provvedimento, e di decidere anche della carriera e del destino lavorativo altrui.

Può indicare anche qualcuno da riverire per la posizione che occupa o quantomeno per non temerne ritorsioni.
Il contesto in cui viene utilizzato il termine, o in cui l’ho sentito pronunciare, è quello in cui il “capardòzio” è visto come appartenente ad una categoria di eletti, o persona che può tornare utile, per una raccomandazione o per qualsiasi altra utilità (“Sàccio quànda supersàte e crapètti purtài a Nàpuli addò chìro capardòzio pp’u trasferimento re fìglimo”).

Non di rado si possono ascoltare odissee di anziani genitori che, pur avendo appena la seconda elementare, siano stati in grado di muoversi con arguzia nella complessa rete della burocrazia, alla ricerca del “capardòzio” di turno, per perorare una raccomandazione, un’assunzione, un trasferimento, una promozione per un figlio, armandosi di caciotte e prodotti ortofrutticoli (almeno quando la vicenda non abbisognava di altre sostanze).

Il “capardòzio” è, quindi un soggetto anonimo che, agli occhi del cilentano portatore di una cultura contadina, retaggio di una secolare sudditanza, interpreta il ruolo del “potente” su una scena in cui agisce, di contro, dalla parte opposta, una maggioranza di “semplici” e di “ultimi” che cercano di arrangiarsi

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

- Pubblicità -

Devi leggere

Il Codacons Cilento chiede chiarimenti su un progetto, da sette milioni di euro, presentato nell’area archeologica di Elea – Velia

Il Codacons Cilento scrive al Ministro dei Beni Culturali e al direttore del Parco Archeologico di Paestum – Velia per chiarimenti su un progetto...
Lavoro a Sessa Cilento, Lavoro in Campania

“My Age” è il nuovo videoclip nato dalla collaborazione fra i cantautori Walter Di Bello & A Smile From Godzilla

Dopo un’anteprima in esclusiva su Tuttorock esce su Youtube il video ufficiale di “My age”, il nuovo singolo composto dal cantautore Walter Di Bello in collaborazione con A...

Campania: controlli per la prevenzione degli incendi boschivi, sequestrati 87 kg di asparago selvatico.

Circa 400 controlli, ben 87 kg di asparagi sequestrati e 42 sanzioni elevate per circa 16.000 euro: questi sono i numeri della campagna di...

Tra sole e nubi, il meteo nel primo weekend di Maggio

Il mese di maggio continua ad essere governato da un pattern tipico della stagione tardo primaverile, con l’anticiclone delle Azzorre che prova a distendersi...

La Tesi sul territorio. “Governance turistica delle aree protette: il caso del Parco Nazionale del Cilento”

Il turismo contemporaneo è sempre più un fenomeno sistemico sia nelle relazioni tra gli attori che compongono le sue filiere sia nei rapporti che...

Ruggero Cappuccio: “Negli ultimi 50 anni la politica ha avuto molto poco a cuore le sorti della cultura e delle arti”

"I Germania i fondi per la cultura raggiungono i 30 miliardi di euro, in Italia sono solo sei. Tutto questo ci dice una cosa...

Articoli correlati

Nel dialetto cilentano, il “mòccio”

Mòccio: sostantivo maschile singolare del dialetto cilentano. Non si rinviene un vocabolo che in lingua italiana assuma perfettamente lo stesso significato dell'uso dialettale. Nel dialetto...

L’ “Azzerpulùto” nel dialetto del Cilento

Azzerpulùto: aggettivo del dialetto cilentano, o anche avverbio di modo, che si potrebbe ipotizzare traducibile come participio passato del verbo "asserpolarsi". Nello specifico contesto cilentano,...

Quando nel Cilento si tiene “il muso”

"Ammussàta": aggettivo femminile singolare del dialetto cilentano (dal participio passato di "ammussare") . Qui lo decliniamo al femminile in aderenza ad un uso del...

Il “Tócco” cilentano

Tócco: sostantivo maschile singolare del dialetto cilentano. Non è traducibile con una trasposizione letterale in lingua italiana, almeno nel significato con il quale è...

Dello stesso autore

Nel dialetto cilentano, il “mòccio”

Mòccio: sostantivo maschile singolare del dialetto cilentano. Non si rinviene un vocabolo che in lingua italiana assuma perfettamente lo stesso significato dell'uso dialettale. Nel dialetto...

L’ “Azzerpulùto” nel dialetto del Cilento

Azzerpulùto: aggettivo del dialetto cilentano, o anche avverbio di modo, che si potrebbe ipotizzare traducibile come participio passato del verbo "asserpolarsi". Nello specifico contesto cilentano,...

Quando nel Cilento si tiene “il muso”

"Ammussàta": aggettivo femminile singolare del dialetto cilentano (dal participio passato di "ammussare") . Qui lo decliniamo al femminile in aderenza ad un uso del...

Il “Tócco” cilentano

Tócco: sostantivo maschile singolare del dialetto cilentano. Non è traducibile con una trasposizione letterale in lingua italiana, almeno nel significato con il quale è...
Potrebbe interessarti