lunedì 27 Giugno 2022
31.7 C
Sessa Cilento

Cronoscalata del Monte della Stella. Al via la V edizione

Dopo due anni di stop dovuti alla...

L’inganno dell’Alta Velocità al Sud, dibattito pubblico ad Eboli, Domenica 26 Giugno

Continua sull’intero territorio provinciale l’impegno del Comitato...
- Pubblicità -
HomeMagazineOpinioniPro-Loco:prototipo di condivisioni

Pro-Loco:prototipo di condivisioni

- Pubblicità -

Sviluppare il senso dell’accoglienza nei confronti degli ospiti e la conoscenza globale del comprensorio di competenza e creare un ponte tra le istituzioni, le numerose associazioni del territorio e i cittadini: questi solo alcuni degli intenti delle Pro-Loco che vedono l’impegno quotidiano, volontaristico e apolitico di varie persone che amano il proprio luogo di appartenenza e operano al fine di rinvigorirne le tradizioni e animarne la vita sociale, forti di una lunga esperienza e memoria territoriale.

Questo dovrebbe  ed è la mission di alcune associazioni no-profit che ancor prima dell’avvento dei social condividevano le esperienze, la storia, la cultura e le tradizioni di  questa terra.

Esse nascono dall’affetto per le proprie origini,  da parte di  gruppi  con il desiderio di unire le forze in un progetto, che potesse portar entusiasmo e freschezza al servizio di una dimensione culturalmente inimitabile, nonché dalla voglia di far conoscere a tutti le affascinanti peculiarità locali, in altre parole: l’arte di vivere il territorio.

- Pubblicità -

E di queste tangibili realtà locali, ve ne sono alcune impegnate  in attività soprattutto culturali o coinvolte nella divulgazione delle tradizioni e dei luoghi di appartenenza, altre, invece, svolgono egregiamente e con vivacità le proprie azioni, previste dai loro singoli ma comuni statuti ed alle quali chiedo di fare un ulteriore e piccolo sforzo, quello della divulgazione del “sapere”.

Le Pro-Loco, al momento della propria costituzione, hanno sottolineato una cosa, quella di voler e dover essere costruttivi e positivi, di non cercare scontri ma confronti su temi specifici cui dare risposte concrete, di fungere da osservatorio delle problematiche proponendone la discussione e la risoluzione insieme ai conterranei  ed avere un programma semplice e chiaro come la cura, la tutela e la divulgazione condivisa.

-Pubblicità-

Spesso denuncio come, nonostante le potenzialità del Cilento che può vantare una splendida costa e un magnifico panorama paesaggistico, diversi monumenti e edifici suggestivi con una storia secolare , qui,  non si riesca a offrire servizi decenti diretti verso i turisti, e tanto meno verso gli stessi abitanti. O meglio, alcuni servizi vengono “svolti” ma sono demandati ad alcuni periodi dell’anno come la stagione estiva, periodo certamente ottimale, visto il largo afflusso turistico nelle zone, soprattutto costiere….. ma non pensate che l’attrazione  turistica possa essere svolta anche in periodi meno “culturalmente” favorevoli al nomadismo attrattivo? Io credo di si, porre sotto i riflettori del grande pubblico, quelle che sono le nostre meraviglie sia possibile anche in periodi meno felici come le stagioni autunno/inverno, come non penso che le attività delle Pro-Loco debbano essere finalizzate solo alle sagre mangerecce.

Leggi anche:   Il Cilento extraurbano

Sono positivo per natura per cui sono sempre fiducioso e confido nell’impegno e nell’amore del Cilentano, specie dei giovani, verso la propria storia. Qui, vige una storia di inclusione di valori di bellezza, dalla sommità del Monte della Stella, al Sacro Monte Gelbison allo spettacolare Monte Cervati, alle spiagge incontaminate e bandiera blu della costa, alla Certosa di Padula,  di punta Licosa, al Castello di Rocca Cilento e ancora alla chiesa di Santa Maria degli Eremiti o Palazzo Coppola .

Purtroppo oggi siamo in una “terra di mezzo” da cui dobbiamo uscire con forza e con il contributo di tutti mettendo al centro il Territorio e niente altro.

E’ grave che non ci sia un turismo di “incoming”, lo dico da sempre che con cultura e turismo di qualità ed anche con il contributo delle Pro-Loco, riusciremo ad affrontare e dare una risposta anche alla crisi; il turismo, non dimentichiamocelo è la prima industria, è la prima voce del PIL.

Si rende necessario ribadire che i nostri territori potranno essere competitivi verso i mercati, anche esteri, se all’integrazione ed alla promo-commercializzazione dell’unica offerta turistica vengano valorizzati al massimo tutte quelle risorse che sono presenti: storiche, artistiche, monumentali ed anche tipicità gastronomiche, specializzando la qualità dei servizi e dell’offerta.

Come ho accennato in premessa, penso che si debba ripartire dalla “consapevolezza” di essere un territorio unico.

Unico perché abbiamo una storia unica!

- Pubblicità -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Giordano
Alessandro Giordano
Dal Marzo 2015 racconto la nostra terra, il Cilento, mostrandola con gli occhi di chi la ama, la vive e vuole contribuire a farla apprezzare di più ai turisti e ai Cilentani stessi. La Storia, i Personaggi, la Cultura, le Tradizioni e le Contraddizioni, il patrimonio artistico, gli eventi e le iniziative in programma che ritengo più interessanti segnalare, i musei, le attrazioni e le proposte per i turisti, il cibo ed i prodotti del territorio sono i temi principali dei miei articoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Ma sono davvero importanti i treni ad alta velocità per il Cilento?

0
Nelle ultime settimane si è di molto acceso il dibattito sull’alta velocità nel Cilento. Da...

Nel Cilento, pronti i “numerielli” per le prossime elezioni

0
La sezione in cui è inserito questo post si chiama “Reflussi” ; essi possono essere...

Il Cilento alla ricerca del sacchetto perduto

1
Sono anni che rimango sconcertato ogni volta che mi imbatto in uno dei più grandi...

Ospedale di Agropoli? Teniamolo aperto però inservibile!

0
Era il 1982, riporta la foto d’epoca,la prima pietra veniva posata e tante altre, poi negli anni, venivano riposte a formare ciò che da li a 30 anni , si sarebbe proposto, come un’altra  eccellenza Cilentana:  il Presidio Ospedaliero di Agropoli.

Non facciamo diventare il Cilento la terra dei “cachi”

0
Piangeremo sul latte versato; girovagando, vedo che si continua a fare una finta prevenzione, pulendo piccoli rigagnoli di acqua intorpidita accumulatisi ai lati delle strade, si farà in piena ...

Cilento colabrodo

0
Si, acqua potabile che sgorga dal sottosuolo e risale sul manto stradale, formando rigagnoli e...

Articoli correlati

Ma sono davvero importanti i treni ad alta velocità per il Cilento?

0
Nelle ultime settimane si è di molto acceso il dibattito sull’alta velocità nel Cilento. Da...

Nel Cilento, pronti i “numerielli” per le prossime elezioni

0
La sezione in cui è inserito questo post si chiama “Reflussi” ; essi possono essere...

Il Cilento alla ricerca del sacchetto perduto

1
Sono anni che rimango sconcertato ogni volta che mi imbatto in uno dei più grandi...

Ospedale di Agropoli? Teniamolo aperto però inservibile!

0
Era il 1982, riporta la foto d’epoca,la prima pietra veniva posata e tante altre, poi negli anni, venivano riposte a formare ciò che da li a 30 anni , si sarebbe proposto, come un’altra  eccellenza Cilentana:  il Presidio Ospedaliero di Agropoli.

Non facciamo diventare il Cilento la terra dei “cachi”

0
Piangeremo sul latte versato; girovagando, vedo che si continua a fare una finta prevenzione, pulendo piccoli rigagnoli di acqua intorpidita accumulatisi ai lati delle strade, si farà in piena ...

Cilento colabrodo

0
Si, acqua potabile che sgorga dal sottosuolo e risale sul manto stradale, formando rigagnoli e...

Altri dall'Autore

Inaugurato il “nuovo” Castello di Rocca Cilento, l’antica dimora dei Sanseverino

0
Numerosi gli ospiti  presenti ieri sera alla cerimonia di inaugurazione del Castello di Rocca Cilento...

Stella Cilento verso le amministrative. “Caro Avvocato, la Tua strada inizia da qui!”

0
Quello delle Amministrative, è l'appuntamento più importante per i nostri territori, chiamati a scegliere i...

Sessa Cilento. Dopo lo stop pandemico torna la tradizionale processione

0
Dopo due anni di stop il 2022 ha visto il  ritorno dei pellegrini lungo le...

“Una libreria in un posto come il Cilento è come una piccola oasi nel deserto!”

0
Negli ultimi mesi, e forse anche anni, si è parlato spesso di librerie che chiudono.Vuoi...

Dal Cilento all’Ucraina. La Pasqua di Resurrezione ai tempi dell’odio

0
La consapevolezza che  la Pasqua di quest’anno avrebbe avuto un significato diverso rispetto al passato è arrivata...

Stella Cilento: si inaugura la “Casa della musica”

0
Il 26 Febbraio 2022, sarà un  giorno importante per la comunità di Stella Cilento: si...
- Pubblicità -

Devi leggere

Cronoscalata del Monte della Stella. Al via la V edizione

Dopo due anni di stop dovuti alla pandemia, il 23 Luglio 2022,  si disputerà la V cronoscalata del Monte della Stella, manifestazione ciclistica sportiva...

L’inganno dell’Alta Velocità al Sud, dibattito pubblico ad Eboli, Domenica 26 Giugno

Continua sull’intero territorio provinciale l’impegno del Comitato per l’Alta Velocità nel Cilento, dell’Associazione Culturale Oltre Pisacane ed in particolare dell’associazione nazionale dei consumatori Codici,...

Inaugurato il “nuovo” Castello di Rocca Cilento, l’antica dimora dei Sanseverino

Numerosi gli ospiti  presenti ieri sera alla cerimonia di inaugurazione del Castello di Rocca Cilento per l’occasione illuminato a giorno e animato dai fuochi...
- Pubblicità -

Devi leggere

Vesuvio: svelati antichi misteri dell’eruzione del 79 d.C.

Tutto sarebbe accaduto tra il 24 e 25 agosto del 79 d.C. È questa, infatti, in base alle conoscenze attuali, la data in cui,...

‘Un Gol per l’Ucraina’, Nazionale Artisti Tv e Play2Give all’Arechi per ricostruire un ospedale distrutto

Sabato 25 giugno è in programma l’evento ‘Un gol per l’Ucraina’ voluto dalla Associazione Internazionale Onlus ‘E ti porto in Africa’ e organizzato dalla...

Codacons Cilento: “La tutela della salute non è un favore ma un diritto”

In seguito a delle notizie diffuse dai mass media e le segnalazioni ricevute in merito ad episodi legati ai servizi di emergenza sanitaria, in...