10.6 C
Sessa Cilento
venerdì, 24 Maggio 2024
Prima PaginaCilento MagazineAttualitàLettere al direttore. La nota del dott. Antonio Santoro neo-eletto a Sessa...

Lettere al direttore. La nota del dott. Antonio Santoro neo-eletto a Sessa Cilento

Riceviamo e pubblichiamo, volentieri, la nota del neo consigliere, primo eletto nella lista “Viviamo il Comune – Gerardo Botti Sindaco” del Comune di Sessa Cilento, il Dott. Antonio Santoro.

“Gentile Direttore, ho letto con grande interesse il suo editoriale sull’affluenza nel Comune di Sessa Cilento e in generale su ciò che ci si attende dalla nuova amministrazione Botti. Mi permetto di segnalarle un dato che in parte smentisce quanto da lei sostenuto sull’astensione, pur non inficiando la validità del suo ragionamento complessivo, che sento di sottoscrivere appieno.

L’affluenza alle urne è diminuita rispetto alle scorse elezioni (59,70% contro il 65,27% del 2016), ma, tuttavia, tale dato non è in realtà rappresentativo. Infatti, ciò che influenza la percentuale sull’affluenza è il numero relativamente elevato di elettori residenti all’estero, iscritti all’Anagrafe Italiani residenti all’estero (AIRE): ben 489 su 1541 aventi diritto. Al netto di questi, l’affluenza risulta essere all’87,4%, che si potrebbe definire un dato eccezionale visto il trend generale degli ultimi anni. Dunque, a mio avviso, il problema fondamentale della nostra comunità non è la partecipazione al voto, in molti casi “trascinata” da fattori che esulano dalla politica – quali rapporti parentali e amicali –, ma, piuttosto, la qualità della partecipazione.

È un’idea ancora troppo ricorrente quella che il confronto politico debba determinare necessariamente deteriorare i rapporti personali e l’armonia della comunità. D’altro canto, emerge una grande contraddizione: nel nostro paese votano praticamente tutti quelli che ci vivono, ma il livello di partecipazione attiva alla vita pubblica dopo il voto è sempre risultato scarso. Sento di condividere il suo ragionamento complessivo sull’impegno che noi amministratori dovremo avere, sulla coesione della comunità e sulla necessaria sinergia tra amministrazione e cittadini. Allo stesso modo, condivido l’invito a elevare il linguaggio del discorso pubblico, giunto da parte di un autore anonimo.

Aggiungo che il successo delle politiche dei prossimi anni dipenderà in misura rilevante dalla nostra capacità di trasferire o restituire ai nostri concittadini piena consapevolezza di diritti e doveri. Non sarà semplice. Molto spesso le cose giuste non sono quelle facili o immediate. Ci vorrà tempo, ma insieme ce la faremo.” Antonio Santoro

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

In Evidenza

Manca davvero poco all’inizio dell’estate meteorologica, che per convenzione esordisce il primo di giugno. In questo articolo cercheremo di capire come si comporterà l’estate del 2024, ormai giunta ai nastri di partenza.
Si è svolta nell’Aula Consiliare del Parco Nazionale del Cilento, martedì 21 maggio 2024 alle ore 17,00 a Vallo della Lucania
Dalle ore locali 19:51 del 20 maggio 2024 (UTC 17:51) è in corso uno sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei che, fino alle ore 00:31 del 21 maggio 2024 locali, ha fatto registrare in via preliminare circa 150 terremoti con Magnitudo durata (Md) ≥ 0.0 (95 localizzati) e una Magnitudo massima (Md) di 4.4 (±0.3).

Articoli correlati

Dallo stesso Autore