24.5 C
Sessa Cilento
domenica 7 Agosto 2022
HomeMagazineAttualitàToponomastica femminile, un pensiero speciale alle donne ucraine simbolo di resistenza e dignità...

Toponomastica femminile, un pensiero speciale alle donne ucraine simbolo di resistenza e dignità femminile.

L’ otto marzo, nella giornata internazionale dei diritti della DONNA, giornata dedicata per ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche, le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in ogni parte del mondo, la Commissione Pari Opportunità della Regione Campania ha presentato la monografia “Toponomastica femminile“. Luoghi di parità e impronte del femminile nello spazio urbano” rivolgendo un pensiero speciale alle donne, mogli e madri ucraine che hanno lasciato il cuore nella loro patria, che sotto una pioggia di bombe fanno da scudo ai loro figli, che ogni giorno oltrepassano con forza e coraggio trincee di paure e incertezze… donne, mogli e madri simbolo di resistenza e di dignità.

Toponomastica femminile. Luoghi di parità e impronte del femminile nello spazio urbano” nasce dall’idea di promuovere un viaggio tra le città, i borghi, le strade e i vicoli della nostra Regione attraverso una inedita prospettiva femminile di genere. È il risultato di un lungo lavoro svolto nell’ambito delle sottocommissioni “Diritto alla città, politiche urbane e beni comuni nell’ottica di genere” ed “Enti locali” coordinate da Maria Lippiello e Melania Picariello.
La monografia, curata da Maria Lippiello, Melania Picariello, Natalia Sanna, Angelina Acampora e Maria D’Elia, ha una impostazione storico-biografica di donne che con il loro esempio di impegno e di vita hanno segnato la storia dei nostri luoghi. Le protagoniste dell’inedito viaggio sono donne di scienza e di medicina, di arti e di lettere, regine e principesse, donne politiche, di lotta, di impegno sociale e civico, vittime innocenti. Donne che hanno saputo affrontare le difficoltà e le complessità del tempo che hanno vissuto, lottando contro ogni pregiudizio e ostacolo facendo emergere i loro “talenti” e che oggi testimoniano la loro presenza attraverso un rinato protagonismo con i loro nomi assegnati alle strade, ai giardini, alle piazze, popolando di una nuova quotidianità le nostre città.La monografia, inoltre, raccoglie i dati di un’azione di monitoraggio, suggerisce proposte di intitolazioni di strade e/o spazi di parità, fornisce linee guide e buone pratiche per gli enti locali al fine di attuare una politica attenta ad un riequilibrio della toponomastica femminile.

Leggi anche:   De Luca: entro novembre terza dose a tutto il personale scolastico


“ La Commissione Pari Opportunità della Regione Campania si è proposta l’intento di percorrere e narrare un viaggio di memoria da coltivare e da trasmettere alle nuove generazioni. Partendo dalla consapevolezza del ruolo che lo spazio urbano riveste nella costruzione delle storie singole e collettive di chi ha abitato e vissuto quei luoghi“ – Presidente CPO Regione Campania Natalia Sanna.
Maria Lippiello “ Proponiamo un viaggio inedito nei luoghi e per le strade delle città percorso con una visione al femminile con l’intenzione di promuovere un cambiamento culturale che valorizzi i saperi femminili, impegnando, gli enti locali a incrementare l’intitolazione di vie, strade, piazze, a donne esemplari che possano rappresentare modelli positivi da trasmettere alle nuove generazioni”.
Melania Picariello “ Ripercorrere le strade di una città, di un borgo e di un paese significa ripercorrere la loro storia passo dopo passo, costruire un preziosissimo scrigno di informazioni che rappresenta e insieme ritesse la cultura e l’identità della nostra Terra”.

Comunicato Stampa
Comunicato Stampahttps://www.cilentoreporter.it/
Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CilentoReporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Raggiungi i tesori archeologici di Pompei e Paestum in treno storico

Dopo alcuni mesi di interruzione ripartono gli appuntamenti con Archeotreno Campania 2022. Il servizio che consente di viaggiare dal cuore di Napoli fino ai parchi archeologici...

A Stella Cilento, “Cuntarìa”, il V° Festival dell’Immaginario Rurale

organizzato dall’unione degli enti locali, Amministrazione Comunale, Proloco e dai ragazzi dell’ Associazione Culturale S.M.A.K con il supporto irrinunciabile del Forum dei Giovani, vi...

A Valle Cilento, il concerto – dialogo di Luca Barbarossa

Toccherà a Luca Barbarossa inaugurare dopodomani la dodicesima edizione di “Segreti d’Autore”, il Festival ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi. Alle...

Nasce la Green-Community della Comunità Montana Bussento – Lambro.

E’ stata approvata con deliberazione del Consiglio Generale, in seduta lunedì, la proposta con la quale la Comunità Montana Bussento – Lambro e Mingardo...

Al MUN, tornano le magiche notti del Cilento

Tornano anche quest’anno i week-end d’eccellenze cinematografica  al MUN, il Museo dell’Uomo e della Natura, inaugurato il 24 luglio 2016 a Tortorella (SA). Nato dal recupero...

Articoli correlati

Continue to the category