Home Video Video | Ecco come sarà l’aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi
Video - 14 Novembre 2019

Video | Ecco come sarà l’aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi

L’intesa con Gesac è stata trovata da tempo: la società che gestisce l’aeroporto di Napoli si occuperà anche dello scalo di Salerno che permetterà di “alleggerire” il traffico aereo del capoluogo di regione.

Nel Luglio del 2019 è stato presentato, presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno il MasterPlan di quello che si spera diventi, definitivamente, l’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi, un ottimo volano per il turismo, ma non solo, anche per il nostro territorio.«Già da quest’anno – aveva spiegato il presidente della Regione – avremo la scelta dell’impresa che deve realizzare i lavori di allungamento della pista, poi si dovrà fare la gara per ampliare l’aerostazione del Costa d’Amalfi. Da quando terminano i lavori, nell’arco di 3-5 anni possiamo portare almeno tre milioni di viaggiatori in più su Salerno Costa d’Amalfi e dare respiro anche a Capodichino che oggi è uno degli aeroporti meglio gestiti d’Italia».

L’intesa con Gesac è stata trovata da tempo: la società che gestisce l’aeroporto di Napoli si occuperà anche dello scalo di Salerno che permetterà di “alleggerire” il traffico aereo del capoluogo di regione. «Realizziamo per la prima volta un sistema aeroportuale regionale, accorpando in un’unica società l’aeroporto di Capodichino a quello di Salerno Costa d’Amalfi. Un’operazione di utilità reciproca perché Capodichino non ha più possibilità di espansione in quanto è un aeroporto in pieno centro urbano, mentre il Salerno Costa d’Amalfi non è decollato anche per errori e limiti amministrativi. Sotto la direzione di Gesac possiamo realizzare davvero un sistema di 5-6 milioni di unità di viaggiatori nella nostra regione. Una grande operazione, siamo molto fiduciosi»

Commenta

Potrebbe Interessarti 

Check Also

Video | Boom di ascolti per il programma di Canale5 “L’Arca di Noè” sul Cilento

Una Terra meravigliosa il Cilento, ancora una volta sotto i riflettori Nazionali ed Intern…