14.5 C
Sessa Cilento
domenica, 23 Giugno 2024
Prima PaginaCilento MagazineVideo | Ecco come sarà l'aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi

Video | Ecco come sarà l’aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi




Nel Luglio del 2019 è stato presentato, presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno il MasterPlan di quello che si spera diventi, definitivamente, l’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi, un ottimo volano per il turismo, ma non solo, anche per il nostro territorio.«Già da quest’anno – aveva spiegato il presidente della Regione – avremo la scelta dell’impresa che deve realizzare i lavori di allungamento della pista, poi si dovrà fare la gara per ampliare l’aerostazione del Costa d’Amalfi. Da quando terminano i lavori, nell’arco di 3-5 anni possiamo portare almeno tre milioni di viaggiatori in più su Salerno Costa d’Amalfi e dare respiro anche a Capodichino che oggi è uno degli aeroporti meglio gestiti d’Italia».

L’intesa con Gesac è stata trovata da tempo: la società che gestisce l’aeroporto di Napoli si occuperà anche dello scalo di Salerno che permetterà di “alleggerire” il traffico aereo del capoluogo di regione. «Realizziamo per la prima volta un sistema aeroportuale regionale, accorpando in un’unica società l’aeroporto di Capodichino a quello di Salerno Costa d’Amalfi. Un’operazione di utilità reciproca perché Capodichino non ha più possibilità di espansione in quanto è un aeroporto in pieno centro urbano, mentre il Salerno Costa d’Amalfi non è decollato anche per errori e limiti amministrativi. Sotto la direzione di Gesac possiamo realizzare davvero un sistema di 5-6 milioni di unità di viaggiatori nella nostra regione. Una grande operazione, siamo molto fiduciosi»


© Diritti Riservati

Roberta Martucci
Roberta Martucci
Redattrice e responsabile della pagina Magazine di Cilento Reporter, esperta di marketing, è impegnata da anni a valorizzare le tante eccellenze, e gli eventi del territorio. Giornalista eclettica, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista ama raccontare storie di persone, vicende e curiosità. Il suo sguardo del Cilento, terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorata di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

A governare il radicale cambiamento di circolazione è la situazione in quota. A 500 hPa si avvicina una ondulazione del flusso atlantico, con una saccatura da cui si isolerà un vortice freddo e instabile.
Acque cristalline, luoghi unici per le loro bellezze paesaggistiche, attenti alla sostenibilità ma anche alla tutela della biodiversità.
Inno alla lentezza per ammirare le immense bellezze del Cilento in programma sabato prossimo, 22 giugno 2024.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore