11.7 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie Locali"Marcia per Angelo", il 2 settembre ad Acciaroli nel 13° anniversario dell'omicidio...

“Marcia per Angelo”, il 2 settembre ad Acciaroli nel 13° anniversario dell’omicidio del Sindaco Pescatore

La  Fondazione “Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore” per il 13° anniversario dell’omcidio del sindaco Angelo Vassallo ha organizzato la “Marcia della Legalità”, che si svolgerà sabato 2 settembre 2023, a partire dalle ore 18, con partenza presso il porto di Acciaroli, nella frazione del Comune di Pollica. “Vassallo, figura di spicco e amato cittadino di Pollica – si sottolinea in una nota – venne brutalmente assassinato in un vile agguato di matrice camorristica il 5 settembre 2010 ad Acciaroli. La sua morte rappresenta ancora oggi una ferita profonda per la comunità locale e un atto criminale che ha distrutto l’intera nazione”. La Fondazione “Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore” è stata fondata dai fratelli di Angelo, Dario e Massimo Vassallo, poco dopo la sua tragica scomparsa.

La Fondazione “si dedica con determinazione alla ricerca della verità e della giustizia riguardo a questo barbaro assassinio ed è presieduta dal fratello Dario Vassallo, attuale Presidente”. Gli organizzatori annunciano che “centinaia di persone e rappresentanti delle Istituzioni provenienti da tutta Italia si riuniranno presso il Porto di Acciaroli a Pollica, nei pressi della Grande Onda, il prossimo 2 settembre. Da qui, partirà la commovente marcia della legalità in ricordo del Sindaco Pescatore Angelo Vassallo. Il corteo raggiungerà il luogo esatto in cui venne assassinato il primo cittadino di Pollica. L’evento rappresenta un’occasione significativa per onorare la memoria di Angelo Vassallo, ribadire l’impegno per la legalità e richiedere che giustizia sia fatta”. “La marcia per Angelo testimonia che non abbiamo mai abbassato la guardia nella ricerca della verità – afferma Dario Vassallo, presidente della Fondazione – In tanti hanno tentato di frenare l’attività della Fondazione, che è ancora più viva, così come vive sono le idee di Angelo.

Siamo sempre più convinti che la morte del Sindaco Pescatore sia legata allo sviluppo di questo territorio. Arrivare alla verità è indispensabile per tutta la nazione e per ridare dignità all’intero Paese. Siamo sicuri che siamo alla fine di una lunga storia, che mette in evidenza la vergogna istituzionale di chi ha tentato di depistare. Se non fosse stata per l’azione di sensibilizzazione portata avanti da tutte le persone della Fondazione, la verità si sarebbe arenata. Noi siamo qui e sappiamo di essere dalla parte giusta. Qui è stato ucciso un sindaco, un uomo a servizio dello Stato. È una marcia contro chi ha ostacolato la verità, anche rivestendo ruoli istituzionali. Lo Stato deve dare un colpo deciso a chi ha ucciso Angelo. È l’uccisione di un sogno e quando si uccide un sogno, si uccide il futuro”.

Infine, l’appello di Dario Vassallo alle persone, ai giovani, alle associazioni: “Vi invitiamo a partecipare numerosi a questo importante momento di commemorazione e di impegno civico. Unitevi a noi per mantenere viva la memoria di Angelo Vassallo e per promuovere la legalità che lui ha incarnato con il suo esempio di impegno e dedizione alla comunità. La Fondazione ‘Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore’ vi aspetta numerosi a Pollica il 2 settembre 2023”.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.

Dallo stesso Autore

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento