15.6 C
Sessa Cilento
venerdì, 12 Aprile 2024
Prima PaginaCilento MagazineScienza e AmbienteDieta Mediterranea. Anche per il 2022 la migliore al mondo

Dieta Mediterranea. Anche per il 2022 la migliore al mondo

La dieta mediterranea, portata in auge dallo studioso Ancel Keys, è stata considerata, anche per il 2022, la migliore al mondo. Un gruppo di esperti scientifici, coordinati dall’autorevole giornale statunitense  “US News World”, inclusi nutrizionisti e specialisti in diabete, salute del cuore, comportamento umano e perdita di peso, hanno  esaminato, con valutazioni dettagliate 40 regimi alimentari. Gli esperti hanno valutato ciascun regime, scorporandolo, poi, in sette categorie, inclusa la perdita di peso a breve e lungo termine, la facilità di conformità, la sicurezza e la nutrizione. Stando a quanto riferisce in una nota l’associazione di categoria, il modello nutrizionale ispirato ai regimi alimentari tradizionali dei Paesi europei del bacino Mediterraneo, come Italia, Grecia, Spagna e Marocco, trionfa fra 35 diete alternative, ottenendo il primo posto in ben quattro categorie: prevenzione e cura del diabete, mangiare sano, componenti a base vegetale e facilità a seguirla.

La Dieta Mediterranea si conferma, così, la più sana al mondo, grazie agli effetti benefici su salute e longevità, che furono portati alla luce negli anni ’50 proprio da un americano, lo scienziato Ancel Keys. Dopo aver vissuto per circa 40 anni a Pioppi, frazione marina del comune di Pollica, per studiare lo stile di vita della popolazione locale, Keys rilevò che questa era meno soggetta di altre all’insorgere di patologie cardiovascolari. Lo scienziato di Colorado Springs chiamò questo tipo di alimentazione “Mediterranean Diet”, ovvero Dieta Mediterranea.

Il regime alimentare considerato il migliore al mondo è caratterizzato da pasti regolari costituiti da piccole porzioni di cereali, pasta, pane, verdura e ortaggi di stagione, legumi, olio extravergine d’oliva, pesce e latticini, frutta e carni bianche, con un consumo limitato di grassi di origine animale, carni rosse e uova. Sul podio, immediatamente dopo la dieta mediterranea, troviamo la Dash, seconda, considerata la migliore per la prevenzione e la cura dell’ipertensione, e la Flexitariana, terza, un modo flessibile di alimentarsi, principalmente vegetariano, ma che prevede un consumo occasionale di carne, pesce, latte e uova, a patto che sia tutto a km zero.

Al quarto posto dell’americana “Best Diets Ranking 2022”, si piazza la dieta Mind, che stando ad alcune ricerche scientifiche può aiutare a prevenire l’insorgenza dell’Alzheimer, e la celebre Weight Watchers, il regime ipocalorico più conosciuto al mondo, che promette di far perdere peso e di educare ad uno stile di vita più sano.

© Diritti Riservati

Giuseppe Jodice
Giuseppe Jodicehttps://www.cilentoreporter.it/
Giuseppe Jodice, Laureato in Scienze e tecnologie per la Natura e per l'Ambiente presso l’Università di Napoli Federico II, da poco si è avvicinato al mondo della scrittura come professione. Aspirante blogger, ha collaborato con varie testate giornalistiche online curandone i contenuti. Durante l’università scrive recensioni e interviste sul blog letterario Viaggio nello Scriptorium e, terminati gli studi, si appassiona al mondo del giornalismo, decidendo di sfruttare il grande potere della scrittura per comunicare al mondo i suoi interessi e le notizie più importanti. Ha avuto l’onore di frequentare il Corso di Giornalismo Ambientale Laura Conti organizzato da Legambiente. Appassionato ed attento osservatore delle tematiche prettamente scientifiche ed ambientali, é redattore per Cilento Reporter della rubrica Scienza & Ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

In occasione della prima Giornata Nazionale del Made in Italy, il Ministero della Salute promuove e organizza iniziative dedicate alla Dieta Mediterranea e alla sua importanza nella promozione degli stili di vita sani.
Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega,  lancia l’allarme sul trasferimento dei medici dal locale presidio di emergenza al Saut di Vallo della Lucania.
L'evento, organizzato da I.COM Experiences e Il Duomo Travel in collaborazione con Regione Campania, Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e Provincia di Salerno....

Articoli correlati

Da giovedì 25 a sabato 27 gennaio preparatevi a un'esperienza straordinaria con l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Vulcanologi, sismologi, esperti di ambiente…. vi aspettano alla 5° edizione di "Parole per la Terra", la manifestazione che si svolge in tutta Italia, in varie sedi dell’Istituto. 
Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dell'University College of London (UCL), la presenza di due livelli poco permeabili nella crosta dei Campi Flegrei regolerebbe i movimenti verticali e la sismicità osservati negli ultimi 40 anni.
Il terremoto di oggi 17 Novembre 2023, Ml 3.0  si è verificato circa 298 km di profondità nel Golfo di Policastro, non è da ritenersi preoccupante poiché avvenuto nel contesto della zona di subduzione dell’Arco Calabro.

Dallo stesso Autore

Siamo pronti? A breve  torneremo all'ora legale, l'orario estivo, con un cambio ora che ci obbligherà a spostare gli orologi di un'ora. Il cambio d'ora avviene due volte l'anno, l'ultima domenica del mese di marzo e l'ultima domenica di ottobre.
Da giovedì 25 a sabato 27 gennaio preparatevi a un'esperienza straordinaria con l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Vulcanologi, sismologi, esperti di ambiente…. vi aspettano alla 5° edizione di "Parole per la Terra", la manifestazione che si svolge in tutta Italia, in varie sedi dell’Istituto. 
Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dell'University College of London (UCL), la presenza di due livelli poco permeabili nella crosta dei Campi Flegrei regolerebbe i movimenti verticali e la sismicità osservati negli ultimi 40 anni.