22.8 C
Sessa Cilento
mercoledì, 24 Luglio 2024
Prima PaginaCilento MagazineCulturaNella suggestiva cornice di Palazzo Vargas a Vatolla, la presentazione del libro...

Nella suggestiva cornice di Palazzo Vargas a Vatolla, la presentazione del libro “Mirari”

Si è tenuta sabato 7 agosto 2021 nella suggestiva cornice di Palazzo de Vargas a Vatolla, sede della Fondazione Vico, la presentazione del libro “Mirari”  di Antonella Casaburi. L’ incontro con l’autore si è svolto nella corte del Castello di Vatolla, in quella solenne  e suggestiva atmosfera in cui il filosofo napoletano Giambattista Vico sviluppò e redasse la sua “Scienza Nuova”.

L’incontro è stato moderato dalla professoressa Daniela Di Bartolomeo, vicepresidente del Gal Cilento Regeneratio. Sono seguiti gli  interventi del professor Vincenzo Pepe, filosofo, della professoressa Luciana Capo, docente di filosofia, e del dottor Claudio Aprea, direttore del Flag Cilento Mare Blu.  Si è discusso di territorio, di sviluppo locale e di emigrazione, e della rilevante funzione  della cultura nel sostenere il  percorso di valorizzazione  del Cilento, territorio che nel romanzo della scrittrice cilentana Antonella Casaburi si rivela essere assoluto protagonista.

Lo sguardo di meraviglia e il rapimento provato dalla giovane protagonista Giulia è difatti lo stesso di chi emigrato torni nel Cilento, lo stesso di chi ne riscopra l’ancestrale, forte richiamo. I sei personaggi, i sei sconosciuti passeggeri di un treno Intercity diretto verso il Sud, verso il Cilento, saranno accomunati da una spontanea, complice amicizia che giungerà a stravolgere la vita di tutti quanti loro. I protagonisti  raggiungeranno  un luogo che è lontana terra dell’infanzia, terra di quei ricordi che sempre più nitidi riaffioreranno fin dal profondo. E che stravolgeranno ogni cosa.

In un luogo che è emblema del patrimonio culturale del Cilento, Palazzo de Vargas, all’interno del Festival dell’essere “I Fiori del male“, Antonella Casaburi ha presentato il suo romanzo “Mirari“, la storia di un viaggio in treno che è un percorso a ritroso,  un ritorno alle origini, alla terra dei ricordi.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

In Evidenza

Dal 31 luglio al 4 agosto 2024 torna la Festa del Pane e della Civiltà Contadina a Trentinara, che quest’anno diventa maggiorenne: sarà una grande festa! La festa non ha scelto come location per i suoi festeggiamenti luoghi sfarzosi
“È una grande opportunità per far conoscere a un numero di persone sempre più ampio le bellezze del Parco Nazionale ricco di amenità sia nelle aree interne che nella fascia costiera;
A seguito dello svio di alcuni carri di un treno merci presso Centola e della sospensione della circolazione ferroviaria sulla linea Battipaglia - Sapri dalle ore 22 di lunedì 22 luglio a venerdì 26 luglio

Articoli correlati

Dallo stesso Autore