11.7 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliCilento: ultimi giorni per l'iniziativa dell'istituto Pascale "Salviamoci la pelle"

Cilento: ultimi giorni per l’iniziativa dell’istituto Pascale “Salviamoci la pelle”

L’iniziativa, promossa dall’Istituto dei tumori di Napoli, in collaborazione con la Fondazione Melanoma Onlus e con Cittadinanzattiva, dopo il successo di due settimane fa, quando il tir ha toccato le piazze di Battipaglia, Paestum e Agropoli e ieri  Cicerale, i collaboratori dell’oncologo Paolo Ascierto, Fabrizio Ayala e Rossella Di Trolio, oggi offriranno consulenze a Palinuro con un doppio appuntamento in piazza Virgilio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Si chiude domenica, 2 Agosto,  a Vallo della Lucania dove il tir sarà parcheggiato in piazza Vittorio Emanuele, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Un’iniziativa che si ripete sull’onda del successo riscosso già a giugno quando il tir sostò in piazza del Gesù a Napoli. E poi di nuovo nelle località balneari più gettonate in questo periodo. Delle quasi 500 visite effettuate nell’ultimo mese sono stati individuati una decina di sospetti melanomi, una ventina di nevi atipici e diversi carcinomi basocellulari.

Ai pazienti a cui sono state riscontrare sospette neoplasie è stato avviato l’iter per le procedure di asportazione dei nevi e dei baseliomi presso l’Istituto dei tumori di Napoli. “Queste iniziative – dice il direttore scientifico del Pascale, Gerardo Botti – sono importantissime perché, anche se in campo clinico e scientifico sono stati fatti molti passi in avanti contro il melanoma, la prevenzione resta sempre l’arma vincente”.

“Continua la nostra opera di sensibilizzazione per la diagnosi precoce del melanoma – aggiunge il direttore generale del polo oncologico, Attilio Bianchi – Stiamo organizzando per l’autunno altre iniziative a tema per poter contribuire sempre di più alla tutela della salute dei nostri cittadini”. Se l’obiettivo era di salvare la pelle, la campagna di prevenzione promossa nel Cilento dal Pascale, insieme con la Fondazione Melanoma Onlus e da Cittadinanzattiva, l’ha salvata ad almeno una quindicina di persone.

“Anche se a disposizione ci sono nuovi farmaci nella cura del melanoma – dice Paolo Ascierto – la prevenzione rappresenta sempre l’arma più importante ed efficace per questo tumore che ogni anno miete 14mila nuovi casi e che resta il terzo per mortalità. Eventi come questi sono di fondamentale importanza”. “Per fare prevenzione – dicono il segretario generale e quello regionale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso e Lorenzo Latella – occorre soprattutto partire dalla informazione dei cittadini ed è su questo che stiamo lavorando come Cittadinanzattiva che ha trovato nell’Istituto Pascale un alleato straordinario.

“E’ importante partire dal Cilento, terra bellissima ma spesso abbandonata anche dal punto di vista sanitario., per questo abbiamo chiesto che il camper possa fare tappa anche nelle zone dell’entroterra cilentano, altrettanto visitate in questo periodo estivo, e ci auguriamo che questo possa avvenire nelle prossime settimane”.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.

Dallo stesso Autore

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento