Sessa Cilento: conferimento cittadinanza onoraria ai proff. Botti, Ascierto e Bianchi

0
8

Tra qualche tempo potremmo scrivere che è stata una dura battaglia ma ce l’abbiamo fatta.

Il nemico è stato abbattuto grazie alla nostra caparbietà al nostro dovere civico, ma soprattutto grazie a chi, giorno e notte, ha combattuto in prima linea contro questo avversario invisibile. L’emergenza non è ancora finita e tutto lascia pensare che quelli che seguiranno saranno giorni difficili dal punto di vista sanitario. Ma, arrivati fin qui, sarà, tutti ce lo auguriamo, necessario rivolgersi indietro ai giorni che avremo alle spalle e pronunciare l’unica parola che si può dire a chi sta affrontando oggi il coronavirus: «Grazie».

Non è retorica, è il modo con cui Sessa Cilento , ma il Cilento intero vuole mostrare il proprio sostegno a medici, infermieri, tecnici sanitari, ostetriche: professionisti della salute che, assieme anche agli operatori Oss e Osa, si trovano in prima linea tra mille difficoltà, rischi, sacrifici personali e costituiscono il baluardo che consente ai contagiati e agli ammalati di Covid-19 di potere essere assistiti e curati. In un giorno in cui si sottolinea l’importanza delle parole, come con il messaggio «Tutto andrà bene», anche questo «grazie» intende essere a suo modo un contributo.

Un “Grazie” che il sindaco di Sessa Cilento, avv. Giovanni Chirico e l’intera amministrazione, a nome di tutta la cittadinanza, vorrà ufficialmente rivolgere ai Prof.ri  Botti ,Ascierto e Bianchi . Un “Grazie” rivolto attraverso le loro persone  anche per dare visibilità a tutti coloro che in questo momento, dietro tute e mascherine, lavorano fino allo stremo, con turni lunghissimi, saltando riposi e rinunciando alle ferie. Sono oltretutto persone che hanno familiari che spesso rinunciano a vedere per paura d’essere veicolo di contagio.

Questo il comunicato stampa:

È con orgoglio e stima che il Sindaco e l’Amministrazione Comunale intendono conferire la Cittadinanza onoraria ai proff. Gerardo Botti, Paolo Antonio Ascierto e Attilio Bianchi.
I tre Medici impegnati presso l’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, in questo periodo così difficile per il Mondo intero, stanno dando un contributo grandissimo per combattere Covid-19.
La cerimonia si svolgerà presso questo Ente in data che sarà definita in futuro, naturalmente quando il periodo emergenziale sarà rientrato.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments