10.6 C
Sessa Cilento
venerdì, 24 Maggio 2024
Prima PaginaNotizie ItaliaPNRR: La Mura (Misto), Chiesto a MiTE aggiornamento  su investimento per tutela fondali...

PNRR: La Mura (Misto), Chiesto a MiTE aggiornamento  su investimento per tutela fondali marini

“Con una interrogazione parlamentare ho chiesto al MiTE di chiarire con puntualità le attività poste in essere fino ad oggi nel PNRR, in relazione all’investimento 3.5 da 400 milioni di euro sul ripristino e la tutela dei fondali e degli habitat marini”. Così spiega in nota la senatrice del gruppo Misto, Virginia La Mura, Senatrice e Membro commissione Ambiente

“Quali sono gli obiettivi finora conseguiti, le eventuali criticità e le soluzioni adottate per superarle, ma anche le attività previste per quest’anno”, aggiunge La Mura offrendo il dettaglio del quesito posto. “Sulla tutela del mare non possiamo permetterci battute d’arresto, l’ecosistema marino è ormai da tempo in una fase di degrado a causa dei cambiamenti climatici e anche delle azioni antropiche”, sottolinea la senatrice che rimarca:

“Bisogna realizzare entro il 2026 il progetto da 400 milioni di euro, che prevede la mappatura del 90% dei fondali marini a elevata biodiversità e il restauro degli habitat degradati al fine di raggiungere un buono stato ecologico, l’individuazione di ulteriori habitat da proteggere per il raggiungimento del 30% di aree protette entro il 2030, il sostegno allo sviluppo dell’economia del mare sostenibile grazie a una corretta pianificazione marittima, la costruzione di due navi oceanogragiche, l’acquisizione di una strumentazione oceanografica innovativa e l’assunzione di giovani ricercatori, di cui c’è fortissima carenza”. 

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Manca davvero poco all’inizio dell’estate meteorologica, che per convenzione esordisce il primo di giugno. In questo articolo cercheremo di capire come si comporterà l’estate del 2024, ormai giunta ai nastri di partenza.
Si è svolta nell’Aula Consiliare del Parco Nazionale del Cilento, martedì 21 maggio 2024 alle ore 17,00 a Vallo della Lucania
Dalle ore locali 19:51 del 20 maggio 2024 (UTC 17:51) è in corso uno sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei che, fino alle ore 00:31 del 21 maggio 2024 locali, ha fatto registrare in via preliminare circa 150 terremoti con Magnitudo durata (Md) ≥ 0.0 (95 localizzati) e una Magnitudo massima (Md) di 4.4 (±0.3).

Articoli correlati

Dallo stesso Autore