13.9 C
Sessa Cilento
domenica, 26 Maggio 2024
Prima PaginaNotizie ItaliaSalvini ordina la precettazione, sciopero di solo 4 ore. Landini: «Tuteliamo i...

Salvini ordina la precettazione, sciopero di solo 4 ore. Landini: «Tuteliamo i lavoratori»

“Ho firmato ieri sera un’ordinanza di precettazione: non 24 ore di sciopero ma 4 ore, dalle 9 alle 13. Non può essere una minoranza politicizzata a bloccare la seconda potenza industriale di questo continente. Mi faccio carico di quella maggioranza silenziosa che non può dipendere dagli umori di Landini e di qualcuno che fa politica utilizzando i lavoratori. E quindi come la norma prevede chi disobbedirà a queste regole ne pagherà le conseguenze”. Lo dice Matteo Salvini dal palco dell’assemblea nazionale di Federmanager a Roma.

Intanto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, ad ‘Agorà’ su Rai Tre, fa sapere che “per quello che ci riguarda è confermato lo sciopero per tutti i settori, ma per quanto riguarda il settore dei trasporti vedremo cosa fare senza mettere in difficoltà i lavoratori”. “C’è una ragione in più oggi per confermare lo sciopero. Con la precettazione si mette a rischio chi deciderà di partecipare allo sciopero con sanzioni economiche e penali. La nostra valutazione quindi è a tutela dei lavoratori”, dichiara il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in conferenza stampa sullo sciopero generale proclamato per venerdì insieme alla Uil.

“È bene che sia compreso da tutti. Siamo in presenza di un atto mai avvenuto nella storia del nostro Paese dal dopoguerra in poi. Mai un ministro era intervenuto per precettare e impedire ai lavoratori di un settore di poter esercitare, se volevano, un loro diritto di scioperare. La precettazione è un atto molto forte”, aggiunge. Riguardo ai trasporti il leader della Cgil rende noto che “sarà dalle 9 alle 13, come indicato da atto del governo”. Notizia accolta con calore da Matteo Salvini che esprime “soddisfazione” per la riduzione dello sciopero dei trasporti da 8 a 4 ore annunciato dai sindacati dopo la precettazione. “Hanno vinto il buonsenso, i lavoratori e i cittadini. Non è messo in discussione il diritto allo sciopero“, dice il ministro.

“Turismo, aumento del traffico sulle strade ed eccessiva adesione allo sciopero. Queste le motivazioni scritte dal ministero per la precettazione. Siamo di fronte ad un provvedimento grave, il governo si assuma la responsabilità di quanto sta succedendo. Sono motivazioni in contrasto con la legge 146”, spiega Landini. “Buona parte della ragioni che ci hanno portato a proclamare lo sciopero generale riguardano pensioni ed extraprofitti. Gli stessi che una volta dicevano queste cose, oggi hanno deciso di precettare e impedire di raggiungere quegli stessi obiettivi che, prima di essere al governo, avevano permesso. Siamo nel bel mezzo di una schizofrenia”, dichiara Landini, in conferenza stampa sullo sciopero generale proclamato per venerdì insieme alla Uil, dopo aver mostrato un video con dichiarazioni del passato da parte dell’attuale ministro dei Trasporti Matteo Salvini in cui prometteva di mettere mano alla legge Fornero.

“Forse Salvini non ha capito: siamo di fronte ad un attacco senza precedenti ad un diritto fondamentale dei lavoratori. Non è che prendiamo atto della precettazione per tutelare i lavoratori. Pensiamo che sia l’inizio di una mobilitazione, non ci fermeremo e non accetteremo ulteriori interventi che vanno in questa direzione. Questo sia chiaro in vista dell’interlocuzione con le forze politiche”. “Se il presidente Meloni non interviene vuol dire che è d’accordo con questa campagna aggressiva verso i sindacati”, dice il segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, in conferenza stampa sullo sciopero proclamato per venerdì insieme alla Cgil.

© Diritti Riservati

Agenzia DiRE
Agenzia DiREhttp://www.dire.it
Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno, non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione ma è a cura di "Agenzia Dire"

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Soprannominato "L'influencer di Dio", Carlo Acutis era noto per la sua abilità con i computer e per la diffusione online degli insegnamenti cattolici romani. Carlo è nato a Londra nel 1991, prima che i suoi genitori italiani Andrea Acutis e Antonia Salzano.....
Come noto, la caldera dei Campi Flegrei si estende anche nell’area marina nel Golfo di Pozzuoli dove è già presente la rete di monitoraggio geofisico multiparametrico “Medusa”.
Manca davvero poco all’inizio dell’estate meteorologica, che per convenzione esordisce il primo di giugno. In questo articolo cercheremo di capire come si comporterà l’estate del 2024, ormai giunta ai nastri di partenza.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore