6.1 C
Sessa Cilento
lunedì, 22 Aprile 2024
Prima PaginaMeteo CilentoMeteo. Da domenica un lieve miglioramento, ma con temperature in diminuzione

Meteo. Da domenica un lieve miglioramento, ma con temperature in diminuzione

Allerta meteo della Protezione Civile oggi su Campania, Toscana, Lazio, Abruzzo e Molise a causa di una perturbazione di origine artica accompagnata da temperature in diminuzione e forti piogge sui settori tirrenici del nostro Paese, niente allerta per il settore centro-meridionale della Calabria e la Sicilia centro-orientale.

L’intenso flusso di correnti di Libeccio che spazzano il Tirreno porterà nelle prossime ore piogge e temporali su Toscana, Umbria e Lazio con tendenza a peggioramento in serata anche sulla Campania. I fenomeni risulteranno di forte intensità con rischio allagamenti su Roma e Napoli, mentre piogge intense sono previste anche su Venezia e su tutto il Friuli Venezia Giulia con vere proprie tempeste di neve su Cadore,

Le previsioni meteo per venerdì 10 dicembre vedono la formazione di una circolazione depressionaria alimentata ad aria gelida di origine artica sull’Italia. Si prevedono forti piogge in Sicilia, sul settore tirrenico della Calabria e sulle coste campane, mentre la quota neve è prevista in ulteriore calo con possibili nevicate fino a bassa quota in Emilia-Romagna e sulle colline umbro-marchigiane e toscane.

La neve potrebbe fare la sua comparsa per la prima volta quest’anno sulla parte più alta dei Castelli Romani, mentre il rischio mareggiate sarà piuttosto alto sulle coste esposte al Maestrale della Sardegna . Gelo intenso a Nord-Ovest con un brusco calo delle temperature minime su Piemonte, Valle D’Aosta, Trentino alto Adige e Lombardia, in particolare nelle zone innevate, non si escludono valori fino a -10°C nelle vallate alpine e nella pedemontana delle Alpi occidentali.

Le previsioni meteo per sabato 11 dicembre vedono il ritorno bel tempo al Nord, gli ampi rasserenamenti determineranno intense gelate durante la notte sulle pianure del Nord-Ovest, venti di Bora su alto Adriatico e neve a quote collinari su Marche, Abruzzo e Molise. Il maltempo insisterà al Sud con forti piogge sui versanti tirrenici di Campania, Calabria e Sicilia, burrasche di Maestrale colpiranno i settori esposti delle nostre due isole maggiori e della Calabria, mentre le condizioni del mare saranno proibitive al Sud.
Domenica 12 dicembre avremo un deciso miglioramento delle condizioni del tempo in Campania mentre le temperature si prevedono in discesa, le ultime piogge ed isolati temporali colpiranno il versante tirrenico della Sicilia, mentre il Maestrale soffierà impetuoso su Ionio e Adriatico.

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Villammare Festival Film&Friends procede spedito verso la sua 23esima edizione. Di grande prestigio il primo nome che va a riempire le caselle del cast 2024.
Le previsioni meteo per questo sabato 20 aprile sono caratterizzato da una nuova irruzione di aria fredda con neve fino a bassa quota sulle zone di confine dell’arco alpino, piogge al centro Italia, in rapido trasferimento verso le regioni del Sud,
L'ultima gara esperita presso Palazzo S. Lucia, è andata deserta mettendo a rischio il servizio che, come già accaduto lo scorso anno, potrebbe non essere attivo per l’intera stagione estiva.

Articoli correlati

Le previsioni meteo per questo sabato 20 aprile sono caratterizzato da una nuova irruzione di aria fredda con neve fino a bassa quota sulle zone di confine dell’arco alpino, piogge al centro Italia, in rapido trasferimento verso le regioni del Sud,
Un promontorio dell’anticiclone delle Azzorre si estende verso l’Italia, raggiungerà il suo culmine proprio sabato e domenica. In quota l’origine dell’alta pressione è subtropicale sempre in prevalenza Azzorriana, solo in parte riceve un contributo dall’Africa.
Le virgolette nel titolo sono più che altro un atto dovuto che intende chiarire che non possiamo propriamente parlare d’estate ad aprile. I suoli ed il mare non hanno certo le temperature tipiche dell’estate e favoriscono quindi ancora fenomeni di inversione termica, c’è ancora molta neve in alta montagna

Dallo stesso Autore

Le previsioni meteo per questo sabato 20 aprile sono caratterizzato da una nuova irruzione di aria fredda con neve fino a bassa quota sulle zone di confine dell’arco alpino, piogge al centro Italia, in rapido trasferimento verso le regioni del Sud,
Un promontorio dell’anticiclone delle Azzorre si estende verso l’Italia, raggiungerà il suo culmine proprio sabato e domenica. In quota l’origine dell’alta pressione è subtropicale sempre in prevalenza Azzorriana, solo in parte riceve un contributo dall’Africa.
Le virgolette nel titolo sono più che altro un atto dovuto che intende chiarire che non possiamo propriamente parlare d’estate ad aprile. I suoli ed il mare non hanno certo le temperature tipiche dell’estate e favoriscono quindi ancora fenomeni di inversione termica, c’è ancora molta neve in alta montagna