10.8 C
Sessa Cilento
domenica, 25 Febbraio 2024
Prima PaginaIntrattenimento‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo...

‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo e Ferdinando Sarno

‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo e Ferdinando Sarno, al loro primo testo. Il volume si pone come una guida, un aiuto per tutti i musicisti che decidono di dedicare le loro energie allo studio consapevole e, veramente, approfondito del solfeggio ritmico, ingrediente fondamentale per tutti i percorsi di formazione musicale, con lo scopo di esporre tecniche e concetti essenziali per la giusta percezione dei valori musicali e la loro collocazione temporale. Distribuito da Wakepress Edizioni Musicali, in ‘Clock the Rhythm’ ogni musicista, sarà in grado di studiare ed approfondire il seguente manuale che diverrà un “compagno di viaggio” da portare con sé in qualsiasi esperienza musicale.

Nella tradizionale attività del solfeggio gli esercizi si eseguono sempre con l’ausilio di un metronomo. Nella realtà però, quando si suona veramente, le condizioni nella quali ci si cimenta a suonare uno spartito o parte di esso, sono del tutto diverse. Ci sono pause, altri strumenti che suonano magari con accenti ritmici diversi da ciò che si sta leggendo. Studiare su una base che ha un numero preciso di battute quante quelle della parte che si suona, in un certo senso ci “costringe” a dover stare attenti a non perdersi e a ridurre al minimo se non a zero gli errori, aggiungendo una difficoltà in più alla sola lettura degli esercizi. Il testo è attento alle esigenze di tutti, infatti un aspetto interessante è insito nella possibilità di studiare gli esercizi proposti, anche senza suonarli. Attraverso la semplice lettura degli esercizi e con l’ausilio delle basi sarà possibile esercitare la percezione del tempo, cercando di seguire mentalmente il beat, in qualsiasi luogo vi troviate!

Gli Autori: – Pierfrancesco Vairo, 33 anni, residente a Capaccio Paestum, è docente di strumenti a percussione presso il liceo musicale Pitagora-Croce di Torre Annunziata; diplomato presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno. Ferdinando Sarno, 24anni, residente a Bracigliano e docente di strumenti a percussione presso il liceo musicale De Filippis-Galdi. Diplomato presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

Dopo gli ultimi cenni d’instabilità al meridione, a partire dalla giornata di domani (14 Febbraio) il tempo andrà stabilizzarsi su buona parte del territorio nazionale, per il ritorno dell’anticiclone di natura subtropicale, che assicurerà condizioni atmosferiche quasi primaverili.
Cilento Reporter.it, sbarca sul canale Whatsapp per avere un collegamento sempre più diretto ed immediato con i lettori. Nasce un nuovo spazio, che vuole essere una sorta di newsletter grazie alla quale gli utenti potranno restare informati sulle vicende, curiosità, eventi e notizie riguardanti il territorio e la Campania.
Con l'Epifania si sono concluse anche quest'anno le festività natalizie in Italia. Ci attende adesso un gennaio senza giorni di festa, di ripresa a pieno ritmo delle diverse attività, tra cui la riapertura delle scuole.

Dallo stesso Autore

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
A Trentinara si celebra l’amore nella sua accezione più semplice. Il paese già riconosciuto quale il borgo ideale per gli Innamorati, dal 10 al 18 febbraio si veste d’amore: una passeggiata nei luoghi più romantici del paese. Un itinerario incorniciato da luminarie romantiche, pronte ad accogliere tutti coloro che sono già innamoràti oppure che vogliono innamorarsi proprio a Trentinara.