16.1 C
Sessa Cilento
giovedì, 13 Giugno 2024
Prima PaginaCilento Magazine‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo...

‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo e Ferdinando Sarno

‘Clock The Rhythm’ è il nuovo manuale didattico dei docenti Pierfrancesco Vairo e Ferdinando Sarno, al loro primo testo. Il volume si pone come una guida, un aiuto per tutti i musicisti che decidono di dedicare le loro energie allo studio consapevole e, veramente, approfondito del solfeggio ritmico, ingrediente fondamentale per tutti i percorsi di formazione musicale, con lo scopo di esporre tecniche e concetti essenziali per la giusta percezione dei valori musicali e la loro collocazione temporale. Distribuito da Wakepress Edizioni Musicali, in ‘Clock the Rhythm’ ogni musicista, sarà in grado di studiare ed approfondire il seguente manuale che diverrà un “compagno di viaggio” da portare con sé in qualsiasi esperienza musicale.

Nella tradizionale attività del solfeggio gli esercizi si eseguono sempre con l’ausilio di un metronomo. Nella realtà però, quando si suona veramente, le condizioni nella quali ci si cimenta a suonare uno spartito o parte di esso, sono del tutto diverse. Ci sono pause, altri strumenti che suonano magari con accenti ritmici diversi da ciò che si sta leggendo. Studiare su una base che ha un numero preciso di battute quante quelle della parte che si suona, in un certo senso ci “costringe” a dover stare attenti a non perdersi e a ridurre al minimo se non a zero gli errori, aggiungendo una difficoltà in più alla sola lettura degli esercizi. Il testo è attento alle esigenze di tutti, infatti un aspetto interessante è insito nella possibilità di studiare gli esercizi proposti, anche senza suonarli. Attraverso la semplice lettura degli esercizi e con l’ausilio delle basi sarà possibile esercitare la percezione del tempo, cercando di seguire mentalmente il beat, in qualsiasi luogo vi troviate!

Gli Autori: – Pierfrancesco Vairo, 33 anni, residente a Capaccio Paestum, è docente di strumenti a percussione presso il liceo musicale Pitagora-Croce di Torre Annunziata; diplomato presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno. Ferdinando Sarno, 24anni, residente a Bracigliano e docente di strumenti a percussione presso il liceo musicale De Filippis-Galdi. Diplomato presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

In Evidenza

Continua incessante il monitoraggio  di tutto  il litorale alla ricerca di tracce e nidi, di tartarughe. L’obiettivo principale di conservare e proteggere la tartaruga marina Caretta Caretta dalle minacce
Venerdì 21 giugno 2024, alle ore 17:00, presso la Sala Torre – Palazzo Sant’Agostino della Provincia di Salerno, si terrà al conferenza stampa della Seconda Edizione del Premio Internazionale “Cilento In Opera Festival”
Da venerdì 14 giugno tornano le serate estive al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la riapertura delle “Terrazze Pietrarsa”.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore