Meteo Cilento: settimana di forte instabilità

0
359
Immagine di repertorio

Le previsioni per la settimana vedono la coda di una perturbazione portare piogge e temporali al Sud, dove la protezione civile ha emesso per oggi allerta gialla su coste tirreniche della Sicilia, Calabria e parte dell’Abruzzo, in attesa di un nuovo ciclone che da domani determinerà forte maltempo.

La settimana è iniziata con un crollo delle temperature determinato dagli ampi rasserenamenti al Centro-Nord che hanno caratterizzato la scorsa notte.

Al Nord quindi spiccano le basse temperature, mentre al Sud risultano imbiancati il Pollino e la Sila dai 1800 metri in su e le vallate interne di Abruzzo e Molise hanno registrato in questi giorni le prime gelate notturne.

Previsioni meteo per oggi 14 ottobre: forte maltempo in arrivo

Le previsioni meteo per  mercoledì 14 ottobre indicano un nuovo ciclone in formazione sui mari ad ovest dell’Italia.

Nubi in aumento al mattino al Nord-Ovest e sull’alta Toscana con temporali di forte intensità che colpiranno per prime Liguria e Bocche di Bonifacio in trasferimento tra il pomeriggio e la sera a tutto il versante tirrenico. Temporali di forte intensità colpiranno per prime Liguria e Bocche di Bonifacio in trasferimento tra il pomeriggio e la sera a tutto il versante tirrenico.

La notte tra mercoledì e giovedì 15 ottobre dovremo fare i conti con una nuova intensa ondata di maltempo che si abbatterà questa volta su Toscana, Lazio, Emilia Romagna e Umbria con temporali e forti piogge che innalzeranno rapidamente il livello dei corsi d’acqua emiliani e dell’Italia centrale. Le temperature aumenteranno sensibilmente al Sud a causa di un rinforzo dei venti meridionali, lo stesso vale anche per Triveneto e medio versante adriatico.

Previsioni per giovedì 15 ottobre

Le previsioni meteo di giovedì 15 ottobre ci invitano a prestare prudenza per il forte maltempo previsto da Nord a Sud. Si salveranno in parte soltanto le regioni del medio Adriatico riparate dall’Appennino. Altrove soffieranno venti forti, si prevedono mareggiate lungo le coste esposte, rischio nubiufragi su Salento, Calabria tirrenica e alta Toscana e nevicate abbondanti sulle Alpi al di sopra dei 1500 metri di quota.

Mareggiate lungo le coste esposte, rischio nubifragi su Salento, Calabria tirrenica e alta Toscana e nevicate abbondanti sulle Alpi.

La neve farà la sua comparsa anche in Appennino, come già è accaduto più volte in questa giovane, ma piccante stagione autunnale, con quota variabile dai 1500 metri del settore tosco-emiliano ai 1800 di quello Calabro-Lucano.

Previsioni meteo 16 ottobre

Situazione in lento graduale miglioramento al Nord, ad eccezione della Romagna, dove insisteranno le piogge ed avremo un nuovo calo delle temperature, mentre al Centro il pericolo maggiore sarà dato dalle forti mareggiate di Maestrale previste in Sardegna.

Venerdì 16 ottobre l’atmosfera risulterà fortemente instabile anche sul resto del Centro Italia e sulle coste campane dove si formeranno temporali associati a forti raffiche di vento.

Meteo weekend, fine della nuova ondata di maltempo

Le giornate di sabato 17 e domenica 18 ottobre saranno caratterizzato da un miglioramento delle condizioni del tempo grazie ad una rotazione delle correnti che si disporranno da Nord, spazzando via le nubi dal Centro e dal Settentrione.

Gli ultimi sporadici episodi di maltempo li ritroveremo sulle coste tirreniche della Sicilia e della Calabria dove si potrebbe ancora formare qualche temporale. Prevarrà il sole sul resto del Paese con locali addensamenti nelle zone interne Appenniche e sulle zone di confine dell’arco alpino.

a cura della redazione de: ilmeteo.net

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments