18.9 C
Sessa Cilento
mercoledì, 12 Giugno 2024
Prima PaginaMeteo CilentoMeteo. Dalla prossima settimana cambio radicale del tempo in Italia

Meteo. Dalla prossima settimana cambio radicale del tempo in Italia

Tempo più stabile ieri al nord e in gran parte del centro, dopo diversi giorni di variabilità perturbata e aria relativamente fresca per la stagione. Nonostante la nuvolosità irregolare, al nord i termometri sono arrivati a 25-26°C, mite anche Roma, 27°C a Urbe, la più calda città d’Italia. Proprio il caldo, però ha poi favorito lo sviluppo di un forte temporale sulla Capitale. Il nostro radar meteo vedeva inoltre rovesci al sud, specie fra Sicilia e Calabria. Maggio non è nuovo a instabilità, ricorderete il freddo e nevoso maggio 2019, ma soprattutto quello dello scorso anno funestato dall’alluvione in Romagna.

Ora però avremo finalmente una pausa di stabilità, e il fine settimana promette bene.

Nella giornata di sabato un vasto anticiclone prende possesso di gran parte dell’Europa e del Mediterraneo. Il massimo però non è particolarmente robusto, 1025 hPa sul Mar Baltico, in indebolimento domenica. In quota in Italia non vi sarà una cupola anticiclonica ma ancora residue correnti settentrionali con aria leggermente fresca e instabile.

Da lunedì l’anticiclone cederà in fretta, lasciando spazio all’avanguardia di una saccatura in approfondimento verso la Francia e a un canale depressionario al suolo, che porterà poi un marcato peggioramento martedì e mercoledì. Al sud invece affluirà aria calda africana. Fine settimana con temperature nettamente sopra la media al nord e al centro, relativa aria fresca al sud. Queste sono le anomalie di temperatura previste da ECMWF domenica.

Domenica 12 maggio ulteriore bella giornata su gran parte della Penisola e isole, con temperature anche in rialzo, sopra la media con aria di assaggio pre estivo. Qualche rovescio però sarà in agguato, segnatamente dalle mappe precipitazioni li vediamo sul Piemonte occidentale, prealpi centro-orientali e Appennino Tosco Emiliano. Non sarà pioggia continua, ma possono rovinare un pic nik o escursione, consultate dunque il radar. Inoltre dal pomeriggio nubi medio alte in aumento al nordovest e a sera inizia a piovere su molte zone alpine. Dicevamo temperature in netto rialzo, concentrandoci sulle massime, al nord 23-25°C sabato, 26-28°C domenica, più o meno simili i valori del centro e Sardegna, mentre al sud leggermente rinfrescato dal ritorno da est, quindi sui 23-25°C in genere. Relativo fresco a sera e mattina, minime dai 10-12°C del nord a 14-15°C al sud, una felpa o giacca di mezza stagione dunque è opportuna se si sta all’aperto.

Lunedì netto aumento delle nubi, giornata con cielo parzialmente nuvoloso tendente a molto nuvoloso-coperto in molte zone del nord. Squarci di sole invece al centro sud. Precipitazioni in estensione sulle Alpi, prevalente la pioggia, neve solo oltre 2500 m circa. Piovaschi anche in Sardegna e Sicilia, rovesci temporaleschi in organizzazione lungo la dorsale Appenninica nel pomeriggio. Lunedì sera piogge o temporali in sconfinamento verso la pianura padana, specie in Emilia e Veneto. Martedì nuvolosità da irregolare ad estesa specie al nord, le piogge però appaiono irregolari e intermittenti, sotto forma di rovesci improvvisi alternati a pause di variabilità. Ad essere interessate alcune zone del nord, specie Piemonte e Lombardia, poi il nordest a sera; al centro più instabile con rovesci lungo l’Appennino, idem al sud sono le zone interne quelle più a rischio acquazzoni.

Mercoledì l’attività di temporali e rovesci si dovrebbe concentrare al nord, anche forti fra Piemonte e Lombardia, più irregolari nel resto del nord. Velature al centro con qualche nube media specie sulle Marche, ma rare le piogge. Schiarisce al sud,con probabile scirocco e possibile trasporto di polvere dal Sahara. Mentre al nord rinfresca, al sud possibile sensibile aumento della temperatura, anche caldo per la stagione.

Giovedì Italia divisa in due; fresco con maltempo temporalesco al nord, da confermare una possibile situazione da nubifragi, variabile al centro, velato ma caldo con scirocco e temperature estive al sud. Termometri fermi attorno o sotto 20°C al nord, picchi anche oltre i 30°C in alcune zone del sud e Sicilia. Fra venerdì 17 e domenica 19 maggio l’Italia pare interessata da correnti da SW, a curvatura anticiclonica e molto miti al sud, fresche e instabili al nord. Al nord venerdì probabili temporali anche di forte intensità, variabilità al centro, estivo al sud. Sabato al nord nubi e precipitazioni più sulle Alpi, neve oltre 2200-2400 m, variabilità in valpadana e al centro.

Anche domenica avremo nuvolosità variabile al nord, con possibile riattivazione dei temporali, e qualche linea instabile potrebbe transitare con rovesci anche al centro. Al sud, soprattutto Sicilia e Calabria, velato ma caldo, con temperature nettamente sopra la media. Ci sono comunque molte incertezze nei dettagli, per cui seguite i prossimi aggiornamenti.

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Continua incessante il monitoraggio  di tutto  il litorale alla ricerca di tracce e nidi, di tartarughe. L’obiettivo principale di conservare e proteggere la tartaruga marina Caretta Caretta dalle minacce
Venerdì 21 giugno 2024, alle ore 17:00, presso la Sala Torre – Palazzo Sant’Agostino della Provincia di Salerno, si terrà al conferenza stampa della Seconda Edizione del Premio Internazionale “Cilento In Opera Festival”
Da venerdì 14 giugno tornano le serate estive al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la riapertura delle “Terrazze Pietrarsa”.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore