11.7 C
Sessa Cilento
domenica 27 Novembre 2022
HomeNotizie LocaliPaestum: "allagamenti ad ogni pioggia su via Torre di Mare"

Paestum: “allagamenti ad ogni pioggia su via Torre di Mare”

“Puntualmente, da decenni ormai, ad ogni pioggia, l’inizio di Via Torre di Paestum diventa un vero e proprio “lago”. Sin dalla sua intersezione con Via Licinella al cancello di ingresso dell’ufficio postale è impossibile praticarla senza l’utilizzo di stivali vista la “pozzanghera” di ben oltre 13 cm di acqua che non ha alcun modo di defluire “. È quanto sottolinea il Circolo di Italia al Centro con Totinoi moderati, in merito ad un problema che da decenni (quindi non solo con questa amministrazione) è stato più volte segnalato e che, nonostante tutto, non ha visto mai la sua soluzione mettendo in difficoltà tutti coloro che, a piedi, si recano presso l’ufficio postale di località Licinella ogni qualvolta ci sia una pioggia.

“Da decenni, ormai, alle amministrazioni comunali che si sono susseguite negli anni il problema dell’allagamento del tratto iniziale di Via Torre di Mare”,  evidenzia il coordinatore cittadino di Italia al Centro con Toti – noi moderati, Luigi Marino  “ è stato più volte segnalato a seguito, anche, dell’allagamento con danni, anni addietro, al primo immobile presente su detta arteria stradale. Oltre a detti danni, già arrecati in passato all’immobile, non sono da trascurare i danni arrecati oggi anche a quella utenza che si recava presso l’ufficio postale” continua Luigi Marino  “ed in particolare, come accaduto sabato 5 novembre, con non pochi anziani che si recavano alle poste per riscuotere la loro pensione senza potervi accedere a piedi. È possibile che da decenni nessuna amministrazione riesca a pulire detti tombini o a verificare se ci siano problemi di intasamento delle tubazioni “  prosegue il Coordinatore di Italia al Centro con Toti – noi moderati  “ e che non sappiano che incombe sull’Ente proprietario il dovere di provvedere alla sistemazione e manutenzione della strada e delle reti sottostanti, nel rispetto delle normali regole di prudenza e diligenza?.

Italia al Centro con Toti – noi moderati, auspica un immediato intervento risolutorio ricordando che l’amministrazione comunale ha il dovere di provvedere alla manutenzione del proprio sistema di funzionamento delle acque piovane” conclude Luigi Marino  “ e richiamando, chi competente, al suo dovere di custodia e di responsabilità ex Art. 2051 c.c.”. Italia al Centro con Toti – noi moderati, a Capaccio Paestum, si auspica che l’Amministrazione abbia tra le sue priorità il problema “allagamenti”, visto che anche in altre aree del proprio hinterland si sono verificati episodi simili. Quando la “portata meteorica” (la quantità d’acqua che si riversa al suolo e confluisce nel sistema fognario) si verifica maggiore della “portata di progetto” la rete va in crisi, non riesce a fare defluire più acqua di quella per cui è stata progettata. Per non parlare delle occlusioni. Si verificano così gli allagamenti. Prevenire… è sempre meglio che curare.

Comunicato Stampa
Comunicato Stampahttps://www.cilentoreporter.it/
Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CilentoReporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Codacons Cilento: “per rilanciare il territorio serve una nomina al Parco qualificata e competente”

In questi giorni sui mass media e in via ufficiosa rimbalzano i nomi dei “papabili” alla nomina ministeriale per la scelta del nuovo presidente...

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...
Contattaci su WhatsaApp

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

Dallo stesso Autore