11.7 C
Sessa Cilento
domenica 2 Ottobre 2022
HomeEventiAltri due giorni dove il sipario di "Segreti d'Autore" si aprirà a...

Altri due giorni dove il sipario di “Segreti d’Autore” si aprirà a Valle Cilento

Niente è più difficile dell’assoluta bontà a questo mondo. Se l’affermazione di Dostoevskij era vera nel 1867, lo è ancora di più al giorno d’oggi. E “Idiotes”, dal greco, ma con chiaro riferimento al principe Myskin, è il titolo dello spettacolo di e con Valerio Pietrovita in scena venerdì 12 agosto alle 21.30 a palazzo Coppola di Valle di Sessa Cilento, nell’ambito della dodicesima edizione di “Segreti D’Autore”, il Festival ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi. Pietrovita si concentra in questo interessante lavoro teatrale sulla condizione dell’idiota, sulla sua eroica fragilità, focalizzando l’attenzione sulla “prospettiva di bellezza quasi utopica che questi porta inconsapevolmente con sé”. Chiedendosi inoltre come si comporterebbe oggi e di quali figure si ritroverebbe circondato.

Con la sua profonda e potente carica rivoluzionaria, con il suo coraggio che non teme paura, con il suo “sguardo puro, catapultato in un mondo troppo adulto, troppo malvagio”. Idiota, come si possono sentire idioti tutti quelli che si presentano davanti a un pubblico di esimi e stimati professori. O gli stessi teatranti, che si barcamenano “in cerca di un approdo, in cerca di un momento, un’occasione in cui poter giocare per davvero”. Collaborazione artistica e drammaturgia musicale di Carla Pastore.

Lo spettacolo sarà preceduto dall’incontro dal titolo “I segreti della giovinezza mediterranea”, a cura del dottor Arturo Panaccione, appassionato di life stile. Un percorso fatto di gusto e scienza, per prevenire con l’aiuto della dieta mediterranea noiose malattie e scoprire con leggerezza il sottile confine tra piacere e benessere.

Mentre il 13 Agosto, sempre a Palazzo Coppola sarà di scena Gea Martire con “Sottosopra”.  A volte il mondo smette di girare e s’inceppa, inciampa, finisce sottosopra. Può accadere allora che il ribaltamento sia tale da sovvertire l’ordine naturale: l’universo intero si capovolge e i Santi si ritrovano sulla Terra con l’obiettivo di ripulire il cervello degli esseri umani sempre più ottenebrato dalla passione per il cibo e per il denaro. Una missione completamente fallita, poiché sono loro nel marzo 2020, a inizio dell’era pandemica in Italia, a umanizzarsi, incattivirsi, diventare avidi e prepotenti.  

A fare da filo conduttore è un diario, quello di Antonietta Formisano, donna del popolo napoletano, che getta nuova luce sugli avvenimenti di quel periodo, sulla rivoluzione planetaria e sugli assurdi eventi che ne scaturirono. Un prezioso e raro documento, che ha il dono dell’immediatezza e dell’autenticità. Scritto in lingua napoletana, per spingere la parola verso la musica e sfidare la musica, quella composta ed eseguita dal vivo da Valerio Virzo, a farsi parola. La regia è di Stefano Amatucci. E’ questo, in rapida sintesi, il plot narrativo di “Sottosopra”, lo spettacolo in programma, nell’ambito di “Segreti d’Autore”, il Festival ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi.

L’ingresso è gratuito, ma su prenotazione e fino ad esaurimento posti, come avviene per tutti gli appuntamenti di “Segreti d’Autore”, Festival riconosciuto dal Ministero della Cultura e finanziato dalla Regione Campania, con Sessa Cilento comune capofila della manifestazione e la collaborazione della Provincia di Salerno. La prenotazione va effettuata all’indirizzo comunicazione@festivalsegretidautore.it . Si riceverà una mail di conferma che dovrà essere esibita, in forma cartacea o tramite cellulare, al personale del Festival

Comunicato Stampa
Comunicato Stampahttps://www.cilentoreporter.it/
Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CilentoReporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Giuseppe Lupo riconfermato alla guida della Pro Loco Auletta. “Si riparte subito da Bianco Tanagro”

“Faccio parte del mondo del volontariato e dell’attivismo da sempre, convinto che solo insieme – ed in nome del proprio territorio – si possano...

Cuccaro Vetere: Venerdì 30 settembre penultimo appuntamento del Festival Multidisciplinare Mosaici 2022

Nel Convento di S. Francesco andrà in scena lo spettacolo “Todo Cambia”, viaggio intimo con Mercedes Sosa portato in scena da Maria Letizia Gorga,...

Fondi del PNRR: la Comunita’ montana “Bussento – Lambro e Mingardo” è la prima in Campania e in Italia

La Proposta d’intervento per la realizzazione del piano di sviluppo della Green Community - Comunità Montana “Bussento - Lambro e Mingardo

“GELBISON” Montagna Sacra natura & cultura

È stato siglato un Patto di collaborazione tra il «Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Valle di Diano» istituito con decreto del MIBACTe il Comune di Vallo della Lucania e la Comunità Montana Gelbison e Cervati, il Sistema Cilento, INNER Biodistretti e Convergenze-

La Campania miete vittime eccellenti: ko Di Maio, Caldoro e Lonardo. Il Cilento premia Pierro

Conta degli eletti, ma anche degli esclusi eccellenti. Napoli e provincia sono feudo indiscusso del Movimento 5 stelle: vinti gli 11 uninominali su 11 tra...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category