martedì 24 Maggio 2022
17.8 C
Sessa Cilento

A Pollica si celebra la giornata mondiale della biodiversità

Nella Giornata mondiale della Biodiversità che ricorre...

29 Maggio. Riapre al culto il Santuario del Sacro Monte Gelbison

Il Santuario della Madonna del Sacro Monte di...
- Pubblicità -
HomeIntrattenimentoBorghi e centri storici abbandonati in Campania. In uscita il nuovo libro...

Borghi e centri storici abbandonati in Campania. In uscita il nuovo libro di Roberto Pellecchia

- Pubblicità -

Di origini austriache, l’autore vive e lavora a Salerno, dove esercita da 35 anni la professione di medico. Fotografo e instancabile viaggiatore, ha all’attivo 6 pubblicazioni di successo legate ai territori.
Borghi e centri storici abbandonati in Campania” prende in esame quei luoghi che sono stati abbandonati nel corso degli ultimi mille anni e di cui esistono ancora rovine ben leggibili: ruderi, paesi o nuclei storici interi.
Il tema centrale si sviluppa intorno al momento dell’abbandono e ai motivi dello stesso. In taluni casi si tratta di catastrofi naturali, eventi bellici, pestilenze, ma anche abbandoni spontanei e progressivi, causati dalle condizioni disagevoli che le piccole comunità dovevano affrontare per viverci, non più compatibili con gli standard di vita contemporanei.
Numerosi sono gli aneddoti riguardanti sia gli ultimi abitanti che vi vissero, sia l’epoca in cui questi paesi erano vitali.
 

Mentre alcuni di questi, come Roscigno Vecchia, Romagnano al Monte, San Severino di Centola, Apice Vecchio, sono ben conosciuti e meta di visitatori e curiosi, altri stanno scomparendo dalla memoria o dalla sfera del patrimonio storico e culturale.
Eppure, si tratta di luoghi della memoria meritevoli di una valorizzazione turistica con dignità di veri e propri santuari delle comunità, le cui generazioni li popolarono nei secoli.
 

“Il luogo in cui si nasce crea delle radici talmente profonde da tenere legate le persone per tutta la vita e, anche quando se ne vanno, prima o poi sentono il bisogno di tornarci. Per questo motivo ho sempre pensato che in ogni paese abbandonato vi sia il segno della sconfitta dell’uomo da parte di un nemico molto potente, talmente potente da soffocare per sempre quella tenacia che ha spinto ogni popolazione a costruire insediamenti in ogni parte del mondo, anche nelle aree più estreme e inospitali. (…) Perché un paese non è solo un insieme di case, un luogo dove le persone vivono. È, piuttosto, la radice profonda a cui sentiamo di appartenere, che ci accomuna per vicende storiche, per legami di parentela e vincoli di amicizia, che ci identifica grazie a una determinata inflessione dialettale e per modi di dire legati alla storia e al paesaggio. Sono le basi di quel senso di comunità che permette di percepire il posto in cui si è nati, o in cui si abita da tanto tempo, come un rifugio unico e un luogo da amare”, spiega Roberto Pellecchia nell’intensa prefazione del libro.
 

Leggi anche:   “Un giorno in più" terzo singolo estratto dall'’EP d’esordio della compositrice e interprete Rosanna Salati
- Pubblicità -

Le 43 storie narrano le vicende di 30 paesi e 13 centri storici completamente disabitati sparsi tra le cinque province della Campania, con l’intento di attirare sempre di più l’interesse verso queste realtà abbandonate ricche di fascino, ma implicitamente anche verso numerosi piccoli centri che rischiano lo spopolamento totale nel nostro presente.
 La pubblicazione raggiungerà le edicole di tutta la Campania in diverse date. Dal 18 marzo sarà disponibile in tutte le edicole della provincia di Salerno, in abbinamento al quotidiano La Città di Salerno, e lo resterà fino a fine aprile.
Per il resto d’Italia è possibile ordinare il libro e richiedere informazioni sulla distribuzione scrivendo una e-mail a borghiabbandonati@libero.it



- Pubblicità -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Dal Cilento al Primo Maggio. “I Dolori del Giovane Walter”

0
I Dolori Del Giovane Walter sono una band nata da un'idea di Walter Valletta, giovane cantautore cilentano...

“Insegnami a sorridere ancora” è il nuovo brano del cantautore campano Luciano Tarullo

0
Primo di tre singoli che andranno ad anticipare l’uscita dell’album “Qualcosa di vero nel mondo”, “Insegnami...

RA di SPINA – Il debutto discografico del trio che omaggia le melodie popolari del Sud

0
Ra di spina nasce nel periodo del duro lockdown dovuto alla pandemia da covid-19: Laura Cuomo propone a Sonia...

Girato nel borgo medievale di San Severino di Centola, “Sulla mia pelle” è il video d’esordio degli Alternativa XII

0
Ispirati da band post-grunge e alternative come Alter Bridge e Tremonti, arrivano sulla scena gli Alternativa XII con il loro video...

“Pe’ te sta’ cchiù vicino” è il nuovo estratto di Ilaria Graziano, dalla colonna sonora originale del film “Yaya e Lennie”

0
E' intitolato "Pe' te sta' cchiù vicino" il nuovo estratto dalla colonna sonora del film...

“Joseph”, album d’esordio di Joseph Bruno, un mix di influenze che vanno dal rock all’elettronica

0
Storico chitarrista degli Aura, band apprezzata all'interno del panorama metal italiano (con recensioni positive su magazine di settore...

Articoli correlati

Dal Cilento al Primo Maggio. “I Dolori del Giovane Walter”

0
I Dolori Del Giovane Walter sono una band nata da un'idea di Walter Valletta, giovane cantautore cilentano...

“Insegnami a sorridere ancora” è il nuovo brano del cantautore campano Luciano Tarullo

0
Primo di tre singoli che andranno ad anticipare l’uscita dell’album “Qualcosa di vero nel mondo”, “Insegnami...

RA di SPINA – Il debutto discografico del trio che omaggia le melodie popolari del Sud

0
Ra di spina nasce nel periodo del duro lockdown dovuto alla pandemia da covid-19: Laura Cuomo propone a Sonia...

Girato nel borgo medievale di San Severino di Centola, “Sulla mia pelle” è il video d’esordio degli Alternativa XII

0
Ispirati da band post-grunge e alternative come Alter Bridge e Tremonti, arrivano sulla scena gli Alternativa XII con il loro video...

“Pe’ te sta’ cchiù vicino” è il nuovo estratto di Ilaria Graziano, dalla colonna sonora originale del film “Yaya e Lennie”

0
E' intitolato "Pe' te sta' cchiù vicino" il nuovo estratto dalla colonna sonora del film...

“Joseph”, album d’esordio di Joseph Bruno, un mix di influenze che vanno dal rock all’elettronica

0
Storico chitarrista degli Aura, band apprezzata all'interno del panorama metal italiano (con recensioni positive su magazine di settore...

Altri dall'Autore

29 Maggio. Riapre al culto il Santuario del Sacro Monte Gelbison

0
Il Santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia riaprirà il 29 maggio p.v., ultima domenica del...

Il Consorzio ricotta di bufala Campana Dop sceglie la continuità. Benito La Vecchia confermato Presidente: “pronti a crescere ancora”

0
Il Consorzio di Tutela della Ricotta di Bufala Campana Dop sceglie la continuità: Benito La Vecchia è...

Ricerca di Unisa sul territorio della Comunità Montana Alento-Monte Stella

0
Nella mattina di lunedì 16 maggio,  all'Università degli Studi di Salerno, i professori Massimiliano Bencardino...

Codacons Cilento: chiesto un incontro con i Comuni finalizzato all’approvazione della Legge “Velia”

0
Il presidente del Codacons Cilento, Bartolomeo Lanzara ha inviato una lettera ai sindaci del comune...

Bandiera Blu 2022 nel Cilento. Ecco quali sono

0
Lo vivremo in modo diverso ma almeno il Covid-19 non ci ha tolto il piacere di...

Gli avvistamenti: dopo Sala Consilina, nido di Cicogna bianca nel casertano

0
Avvistato dall’Asoim (Associazione Studi Ornitologi Italia Meridionale) un nuovo nido di cicogna bianca a Cellole...
- Pubblicità -

Devi leggere

Dieta mediterranea: Future food institute, Parco archeologico Paestum e Velia e comune di Pollica firmano protocollo d’intesa

Creare connessioni sempre più forti tra l’antica Elea/Velia e lo stile di vita mediterraneo riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. È l’obiettivo che...

A Pollica si celebra la giornata mondiale della biodiversità

Nella Giornata mondiale della Biodiversità che ricorre oggi, il Paideia Campus di Pollica spegne la sua prima candelina. Si tratta di un polo internazionale,...

29 Maggio. Riapre al culto il Santuario del Sacro Monte Gelbison

Il Santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia riaprirà il 29 maggio p.v., ultima domenica del mese.  Il Santuario di Maria ritornerà a essere aperto...
- Pubblicità -

Devi leggere

Seconda metà di maggio: caldo estivo, sempre più forte

L’estate inizia, pian piano, a scaldare i motori, tanto che la seconda parte del mese di maggio ora rischia di essere dominata dal ritorno dell’opprimente...

Il Consorzio ricotta di bufala Campana Dop sceglie la continuità. Benito La Vecchia confermato Presidente: “pronti a crescere ancora”

Il Consorzio di Tutela della Ricotta di Bufala Campana Dop sceglie la continuità: Benito La Vecchia è stato rieletto presidente e inizia così il suo terzo mandato...

EU Agrifood Week: nel Cilento e non solo, dieci giorni di iniziative per celebrare la biodiversità

Nella Giornata Mondiale della Biodiversità il Paideia Campus festeggia il primo anno di attività a Pollica, nel cuore del Cilento. Per l’occasione Future Food Institute, in...