6.9 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaMeteo CilentoMeteo: l'anticiclone africano non molla la presa. Le previsioni per Ferragosto

Meteo: l’anticiclone africano non molla la presa. Le previsioni per Ferragosto

Settimana di caldo intenso sull’Italia, temperature in ulteriore aumento con valori estremi in Sicilia e Calabria dove oggi si toccherà il picco di caldo con massime superiori ai 45°C. Come sarà il weekend di Ferragosto e quanto durerà questa ondata di caldo record? La settimana di Ferragosto come da tradizione si sta rivelando la più calda di tutta l’estate, ma non stiamo parlando di una normale ondata di calore come le tre precedenti verificatesi tra il mese di luglio e la prima decade di agosto, ma di un evento questa volta davvero eccezionale sia per la durata che per l’intensità.

Fino ad ora il caldo ha interessato in maniera piuttosto anomala Sicilia e Calabria, ma nel corso dei prossimi giorni si estenderà a tutto il Paese, spostando il proprio asse gradualmente da ovest verso est. Tutta colpa dell’anticiclone nord africano che si è spinto verso nord determinando un sensibile aumento delle temperature su tutta l’Italia ed in particolar modo su Sardegna e regioni meridionali.

In Sicilia da diverse settimane non piove ed il caldo si fa sempre più insopportabile: siamo alla quarta ondata di calore della stagione e molto probabilmente una delle più intense di sempre. Il Ministero della Salute ha creato una pagina dedicata al bollettino sulle ondate di calore, prendendo in considerazione 27 città e quattro livelli di allerta: verde, giallo, arancione e rosso. Le ondate di calore si verificano quando vengono registrate temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevate di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione.

Le previsioni meteo per i giorni successivi vedono un’ulteriore stabilizzazione dell’atmosfera ed un aumento delle temperature al Centro, in Emilia Romagna e su basso Veneto, in lieve calo su Sicilia e Calabria, dove i valori si manterranno comunque ben al di sopra della media del periodo. Il caldo continuerà a farsi sentire al Sud, ma la situazione sarà più accettabile grazie ad una maggiore ventilazione su basso Adriatico e Ionio.

Le previsioni meteo per il weekend di Ferragosto sono caratterizzate dal bel tempo, il cielo si presenterà sereno su gran parte del nostro Paese. L’anticiclone africano non mollerà la presa almeno fino a martedì 17 agosto, quando si formeranno i primi temporali al Nord e correnti più fresche sostituiranno la calura.

A cura di Luca Ciceroni

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Ormai manca davvero poco alla fine dell’inverno meteorologico. La stagione finora è stata molto deludente, soprattutto per la mancanza di ondate di freddo ed eventi nevosi, fino a bassissima quota.
Aria molto calda sormonta la nostra penisola soprattutto in quota, come testimonia la quota dello zero termico che peraltro come vedremo fra poco si innalzerà ulteriormente. L’anticiclone subtropicale non solo non cede ma addirittura tende a rafforzarsi di nuovo con massimo di 1035 hPa sulla Francia.

Dallo stesso Autore

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Dopo gli ultimi cenni d’instabilità al meridione, a partire dalla giornata di domani (14 Febbraio) il tempo andrà stabilizzarsi su buona parte del territorio nazionale, per il ritorno dell’anticiclone di natura subtropicale, che assicurerà condizioni atmosferiche quasi primaverili.
Ormai manca davvero poco alla fine dell’inverno meteorologico. La stagione finora è stata molto deludente, soprattutto per la mancanza di ondate di freddo ed eventi nevosi, fino a bassissima quota.