sabato 22 Gennaio 2022
0.6 C
Sessa Cilento

Draghi firma il Dpcm: ecco i negozi in cui non servirà il green pass

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm con...

Alta Velocità. Codici Cilento: “no al nuovo tracciato”

In Commissione Trasporti della Camera dei Deputati...
- Pubblicità -
HomeMeteo CilentoMeteo: arriva la prima vera ondata di calore dell’estate 2021, ma i...

Meteo: arriva la prima vera ondata di calore dell’estate 2021, ma i temporali sono sempre in agguato

- Pubblicità -

L’acuto dell’anticiclone africano infatti contrasterà con infiltrazioni instabili. Raggiungeremo i primi 40°C la prossima settimana? L’estate avanza a piccoli passi, per ora senza esagerare nei picchi di caldo. Giovedì pomeriggio, nonostante i temporali, varie località italiane hanno toccato o superato i 30°C, anche nelle città ai piedi delle Alpi. Al sud i 30°C sono meno frequenti e in Sicilia nessuna città ha raggiunto i 30°C, complici i temporali che si sono formati nell’interno coprendo il cielo fin sulle coste. Temporali che ancora, nonostante le temperature estive, spiccano nelle ore pomeridiane dalle immagini satellite e radar meteo, consultateli spesso nei prossimi giorni. Questo il quadro in base alle osservazione, primo passo per passare alla previsione, analizzando la situazione sinottica

Situazione generale

In superficie si espande un promontorio del classico anticiclone delle Azzorre. Il massimo principale di oltre 1025 hPa si estende dalle omonime isole al Regno Unito, nei prossimi giorni si estenderà all’Europa centrale. In quota l’anticiclone risulta di origine subtropicale, non è il vero e temuto anticiclone africano almeno per ora. Si osserva però ancora, per altre 36-48 ore, una residua aria fredda e instabile al centro sud, a causa della marginale influenza di una goccia fredda che si allontana verso la Grecia. Dopo le 72 ore poi, ovvero a inizio settimana, infiltrazioni fresche e instabili torneranno a interessare il nord insieme a una debole saccatura, condizioni che potranno favorire temporali di calori. Nonostante ciò, il campo termico in quota segnerà una netta risalita, con isoterma di +20C° sul centro Italia da metà della prossima settimana.

Mappa a 300 hPa con correnti a getto per venerdì 18 giugno 2021. L’occhio esperto di un meteorologo coglie la piccola onda sul nord Italia, che complice il caldo può essere fattore scatenante di forti temporali.
- Pubblicità -

Sabato sole al centro nord, acquazzoni al sud

Bella giornata estiva sabato al nord, la prima da molti giorni con sole per tutto il giorno e senza rovesci o temporali, stabile anche sui monti alpini e appenninici, dove ci saranno solo modesti cumuli per le termiche diurne. Bel tempo anche al centro, sole e tintarella nelle spiagge, caldo che inizia a infastidire nelle città. Qualche piccolo rovescio pomeridiano potrebbe formarsi sull’interno della Sardegna e Appennino centrale. Al sud sereno al mattino, al pomeriggio nubi cumuliformi imponenti invece si formeranno nelle zone interne della Campania meridionale, Basilicata e Calabria, e in parte della Sicilia. Da queste si scateneranno alcuni temporali, anche forti in qualche caso. Termometri in risalita specie al centro nord, con picchi di 31-33°C nelle città della Valpadana e conche del centro, in genere entro 28-30°C al sud.

-Pubblicità-

Domenica il caldo si fa sentire

Nella giornata di domenica il tempo si stabilizza da nord a sud, con prevalenza di sole quasi ovunque e tutto il giorno. L’orografia del nostro splendido paese però è complessa, e qualche piccolo breve rovescio molto locale non va escluso su Appennino tosco Emiliano e marchigiano e su Prealpi orientali. Il caldo comincerà a diventare più fastidioso, al nord molte città saranno sui 33-34°C. Al centro massime fino a 30-32°C, al sud refoli freschi mantengono le temperature entro 27-29°C.

Leggi anche:   A novembre, arriva la pioggia e farà più freddo

Inizio settimana con breve respiro

Tempo estivo anche nei primi giorni della prossima settimana, anche se lunedì al nord il cielo potrebbe vedere transitare nubi, con qualche rovescio o piovasco lunedì in Liguria, e mercoledì accentuazione della formazione di temporali lungo tutte le Alpi. In generale tempo buono e stabile al centro sud, con molto sole e caldo in aumento anche nelle regioni meridionali e Sicilia. Quanto a temperature, lunedì parziale flessione al nord, con massime sui 28-30°C, aumento al centro sud, e ulteriore rialzo termico da mercoledì, con 30-34°C in molte città. Mappa a 300 hPa con correnti a getto per venerdì 18 giugno 2021. L’occhio esperto di un meteorologo coglie la piccola onda sul nord Italia, che complice il caldo può essere fattore scatenante di forti temporali.

Verso il prossimo weekend gran caldo con temporali improvvisi?

Situazione strana quella che si delinea da giovedì. Al sud e in parte al centro inizia a prendere il dominio il primo acuto dell’anticiclone africano, con tempo stabile e con probabile prima forte ondata di caldo. Il nord invece sarà lambito da infiltrazioni di aria fresca e instabile, con isoterma non bassa, -12°C a 500 hPa, ma col caldo sufficiente a innescare, specie a nord del Po, improvvisi e forti temporali di calore, ora non definibili in dettaglio. Le temperature, nonostante ciò, saranno in netto aumento da giovedì, con ipotesi di flessione contenuta verso domenica e nei giorni seguenti

Fine mese molto caldo al sud, incognita temporali al nord?

Le tendenze per fine giugno sembrano a favore di ondate di caldo anche intense al centro sud, qualche membro delle previsioni d’ensemble è a favore perfino di giornate oltre i 40°C nelle regioni meridionali. L’anticiclone africano non dovrebbe invece espandersi in pieno al nord, dove nonostante il caldo con temperature spesso a 32-35°C, non mancheranno temporali anche di notevole intensità, frequenti sulle Alpi ma in formazione o sconfinamento anche sulle città. È una situazione da seguire, perché ancora molto incerta.

- Pubblicità -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.
- Pubblicità -

Devi leggere

Draghi firma il Dpcm: ecco i negozi in cui non servirà il green pass

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm con la lista dei negozi in cui non è richiesto il green pass. “Non è richiesto il possesso di...

Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, aderisce all’Associazione Nazionale ‘Città dell’Olio’

Con l’obiettivo di costruire iniziative divulgative e scientifiche legate all’olio d’oliva, tra i suoi prodotti più pregiati, il Parco Nazionale del Cilento Vallo di...

Alta Velocità. Codici Cilento: “no al nuovo tracciato”

In Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il 21 dicembre scorso c’è stata l’audizione della Commissaria Straordinaria per l’alta velocità Salerno-Reggio Calabria, Vera Fiorani,...
- Pubblicità -

Devi leggere

De Luca invia i dati al Governo. “25mila i contagiati nelle Scuole”

Sono 25.745 i casi di Covid-19 rilevati dalle Asl della Campania nella popolazione scolastica fino ai 13 anni. I dati si riferiscono alla settimana 11-17...

Boom di ascolti per la seconda parte sul Cilento di “Linea Verde” Rai1

E’ “Linea Verde” con la seconda puntata sul Cilento il secondo programma più visto nel daytime di Rai Uno con il  21,5 %  di...

Meteo. L’anticiclone inizia a sgonfiarsi, aprendo le porte a infiltrazioni più fredde

L’alta pressione continua a garantire condizioni di tempo stabile e soleggiato su gran parte del nostro Paese, anche se non mancano localmente le nubi...