7.2 C
Sessa Cilento
venerdì, 1 Marzo 2024
Prima PaginaMeteo CilentoMeteo Cilento: come sarà il mese di Ottobre?

Meteo Cilento: come sarà il mese di Ottobre?

Come sarà il tempo nel mese di ottobre? Come ogni mese andiamo a vedere cosa dicono i principali modelli meteorologici internazionali con le previsioni stagionali e mensili.

Come ripetiamo ogni volta, sono indicazioni su quale sarà la tendenza climatica del periodo e non ci dicono la previsione meteo per una località concreta: la tendenza ci permette di sapere se sarà più o meno piovoso della media, più o meno caldo della media. Sono modelli molto avanzati frutto di un gran lavoro scientifico, quindi con un elevato livello di attendibilità.

Ottobre, come sarà?

Secondo i modelli del centro europeo ECMWF, il mese di ottobre del 2020 sarà più caldo della media non solo in Italia, ma in tutto il continente.

Dopo un settembre più variegato sul fronte delle temperature, ottobre (ed anche novembre), potrebbero essere mesi più caldi della media del periodo. I modelli settimanali prevedono una seconda metà di ottobre con temperature che saranno più in linea con i valori del periodo.

Per quanto riguarda le precipitazioni, i modelli ECMWF ipotizzano un mese di ottobre particolarmente secco, con una spiccata anomalia rispetto alla media del periodo.

Ottobre secco

I modelli di previsione di lungo termine disegnano quindi uno scenario segnato da un ottobre più secco della media, con meno piogge. Non è solo il centro europeo ECMWF prevedere questo quadro. Anche il centro americano NOAA prevede che sull’Italia cadrà meno pioggia della media del periodo. Sarà più secco al centro-sud, secondo il centro americano.

Bisognerà vedere ora come evolverà la situazione in uno dei mesi più instabili dell’anno. L’autunno in Italia è una stagione di grandi contrasti, e negli ultimi anni – purtroppo – è stata segnata da eventi meteorologici “eccezionali” (diventati ormai una costante), che incidendo su un territorio troppo modificato e cementificato dall’uomo hanno portato a gravi catastrofi.

Sono decine gli eventi alluvionali e franosi degli ultimi anni nei quali sono morte centinaia di persone. Il rischio idrogeologico in Italia rimane un serio problema, e puntuale ogni anno arriva la denuncia di geologi ed esperti in materia sull’eccessivo consumo di suolo e sull’insufficienza delle misure prese per contrastare la pericolosità idrogeologica.

a cura della redazione de: ilmeteo.net

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Botta e risposta tra Orazio Schillaci e Vincenzo De Luca. A scatenare la scintilla sono stati i manifesti della Regione Campania in cui la premier Meloni veniva presa di mira e si attribuiva al Governo la chiusura dei pronto soccorso, giudicati dal ministro della Salute “falsa propaganda
Altri 3mila metri quadri di area museale aperti al pubblico. Con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La Reggia di Caserta
Una maxi-treccia tricolore in onore del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che oggi ha inaugurato la nuova ala ovest della Reggia di Caserta.

Articoli correlati

In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Ormai manca davvero poco alla fine dell’inverno meteorologico. La stagione finora è stata molto deludente, soprattutto per la mancanza di ondate di freddo ed eventi nevosi, fino a bassissima quota.

Dallo stesso Autore

In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Dopo gli ultimi cenni d’instabilità al meridione, a partire dalla giornata di domani (14 Febbraio) il tempo andrà stabilizzarsi su buona parte del territorio nazionale, per il ritorno dell’anticiclone di natura subtropicale, che assicurerà condizioni atmosferiche quasi primaverili.