Meteo Cilento. Verso una ondata di caldo record al Sud, da mercoledì 13 maggio

0
1

I modelli matematici iniziano a prefigurare, per metà della prossima settimana, la risalita, verso le nostre regioni meridionali, di una massa d’aria piuttosto calda e secca, d’estrazione sub-tropicale continentale, caratterizzata da isoterme veramente elevate nei medi e bassi strati.

Se questa linea di tendenza verrà di seguito confermata anche nei prossimi aggiornamenti dei simulatori numerici, molte località del sud, soprattutto in Sicilia, potrebbero registrare valori veramente molto elevati per il mese di maggio, ben oltre la soglia dei 35/36 gradi sull’aree più interne  dell’isola (riparate dal soffio delle brezze termiche).

Quanto è attesa questa onda di calore?

L’onda di calore verrà preceduta dalla risalita dall’entroterra desertico algerino di un promontorio anticiclonico, ben consolidato alle quote superiori, facente capo direttamente alla “Cella di Hadley” in azione sull’Africa sub-sahariana.

Questa struttura anticiclonica sub-tropicale nel corso della prossima settimana, da mercoledì 13 maggio, tenderà a rafforzarsi notevolmente, a causa del richiamo dall’entroterra desertico algerino occidentale, di masse d’aria molto calde e secche di matrice sub-tropicale continentale, che risaliranno lungo il margine più occidentale della struttura anticiclonica.

A rischio i record di caldo di maggio?

Si tratterà di un’ondata di calore davvero molto intensa per il mese di maggio, paragonabile a quella della prima decade del maggio 2015, quando alcune località interne della Sicilia, superarono il muro dei +40°C.

Pur trovandoci nella media scadenza è ancora presto per definire i dettagli previsionali, o addirittura parlare di possibili record mensili di caldo infranti.

Malgrado la scala temporale corta l’affidabilità di questa soluzione modellistica non è ancora elevata per stilare una previsione degna di affidabilità. Inoltre, per raggiungere valori termici “eccezionali” occorre avere tutta una serie di giusti ingredienti (vento, assenza di nuvolosità in primis) che ti permettono di registrare valori termici davvero considerevoli per la stagione.

A cura della redazione de: ilmeteo.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui