Home Notizie Locali “OsteoDay” giornate di prevenzione a Sessa Cilento
Notizie Locali - 15 Giugno 2019

“OsteoDay” giornate di prevenzione a Sessa Cilento

L’esame è veloce e indolore: l’ultrasonometro genera ultrasuoni che attraversano il tallone, la cui struttura ossea è simile dal punto di vista biomeccanico a quella delle femore e delle vertebre, le sedi più soggette a frattura nei casi di osteoporosi.




Dispensano non solo farmaci ma anche consigli, aiutano soprattutto anziani e malati cronici ad assumere in modo corretto le medicine, sono presenti in modo capillare sull’intero territorio ed a volte, anzi sempre, sono l’unico presìdio sanitario: le farmacie.
Esse sono il luogo più prossimo alla comunità a cui i cittadini riconoscono autorevolezza dal punto di vista sanitario e presso alcune delle quali vi è anche la possibilità di fare prevenzione.

E’ il caso della Farmacia di Sessa Cilento, condotta dal valido ed efficiente dott. Giuseppe Viggiano, non nuovo ad interventi tesi al bene dell’intera comunità.
Nel prossimo appuntamento, voluto e messo in campo dal valido dott. Viggiano, viene data la possibilità a chi ne farà richiesta, di tenere sotto controllo la salute delle ossa per prevenire l’osteoporosi. Infatti dal 25 al 27 Giugno 2019, dalle ore 9 alle 16:30, (QUI info sull’evento) in Farmacia sarà possibile sottoporsi all’esame M.O.C.(densitometria ossea) ad ultrasuoni sul calcagno.


L’esame è veloce e indolore: l’ultrasonometro genera ultrasuoni che attraversano il tallone, la cui struttura ossea è simile dal punto di vista biomeccanico a quella delle femore e delle vertebre, le sedi più soggette a frattura nei casi di osteoporosi.

Le ossa, infatti, come sottolinea il dott. Viggiano, sono in continua evoluzione: nel corso dell’infanzia e della giovinezza, crescono e si rafforzano. Si raggiunge il picco di massa ossea intorno ai 30 anni poi col passare degli anni le ossa tendono ad indebolirsi.

Per questo è importante sottoporsi all’esame ad ultrasuoni del calcagno che fornisce informazioni sul proprio rischio di frattura e anche se l’esame evidenzia un rischio di osteoporosi, questo non significa che si presenterà una frattura ossea; l’esito positivo indica però, che il rischio di fratture esiste ed è maggiore di quello che corre una persona sana.

Potrebbe Interessarti 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami

Check Also

Una famiglia di balenottere avvistata nel mare del Cilento – VIDEO

E’ avvenuto, nel corso di una attività di vigilanza della Guardia Costiera di Agropoli gui…