9.5 C
Sessa Cilento
sabato 26 Novembre 2022
HomeNotizie LocaliConoscere e valorizzare il territorio. Nasce "Sentieri nel Cilento"

Conoscere e valorizzare il territorio. Nasce “Sentieri nel Cilento”

L’incontro tra le varie realtà del Cilento antico e non solo, potrebbe realizzarsi in quella  che è una nuova frontiera del fare turismo del nuovo millennio, con un interessante progetto di  tre ragazze Cilentane, Chiara, Marianna e Mariagrazia,  che, come riportato sul profilo facebook dell’associazione “Sentieri nel Cilento” – rispondendo al bando pubblicato dal Comune di Casal Velino, a valere sull’avviso pubblico della Regione Campania “Benessere Giovani – Organizziamoci”,  hanno dato inizio ad un sogno: impiegare le loro competenze nell’ambito del settore turistico della loro terra.

Con la fattiva collaborazione  progettuale di Sentieri in Campania, di cui Sentieri nel Cilento è una costola, propongono di accogliere turisti o amanti del Cilento in genere, interessati all’incontro con le persone prima ancora che con i luoghi; l’argomentazione del progetto, è quindi l’elemento centrale della loro proposta e la visita di ciascun luogo si apre col racconto fatto in prima persona dai padroni di casa e da conoscitori esperti del territorio e della sua storia.

“Quello che facciamo – commentano –  è proporre un turismo diverso, cerchiamo di stimolare, nelle persone che ci seguono, il desiderio di esplorare con occhi nuovi dei territori dimenticati scoprendone le straordinarie storie, i miti e le leggende.”



“Il Cilento, – continuano – soprattutto quello interno, quello antico, è un lembo di terra, ricco di storia, di paesaggi quasi perduti, di arte, di architettura anche rurale, di una tradizione agricola di eccellenza, è la patria della Dieta mediterranea, di centenari ancora in grado di ipnotizzare l’ascoltatore con i loro racconti di storie ormai dimenticate nel tempo. Nel Cilento si trovano giovani caparbi, determinati che lottano ogni giorno per affermare la loro “cilentanità” “.

Il cibo, i sapori e la loro valorizzazione, i borghi, i monumenti,  la terra, la scelta di condividere tutto ciò con l’innovazione sociale del terzo millennio è nel DNA di questo progetto di queste nostre tre amiche, nuove idee per rispondere ai bisogni attuali; il cambiamento radicale di vita, anche per chi ha “mollato tutto” per ricominciare da capo. Si tratta di un progetto che fa uscire dall’ombra decine di storie, borghi, monumenti ed architetture che, normalmente, farebbero molta fatica a trovare una propria visibilità e ad avere le risorse per raccontarsi come si deve.



Nel frattempo,  loro ci invitano a seguirle, leggendo anche le loro storie  che possono essere degli ottimi spunti  per venire nel Cilento, e contaminarvi con altre realtà della Campania, terra di miti e di allegria. Alla base c’è la scelta fatta per un Cilento autentico che si alimenta di sostenibilità.

Per noi il turismo non deve diventare impattante perché le nostre piazze, la nostra costa, i nostri borghi, sono sicuramente una vetrina turistica ma sono anche i luoghi dove la gente del posto vive; se perdiamo questa autenticità, perdiamo un pezzo importante della nostra attrattività, quello della comunità accogliente che é felice, investe in capitale umano che si traduce in economia. Vogliamo crescere come una comunità che accoglie e rimane autentica. E questo richiede sforzi come quelli di “Sentieri nel Cilento”.

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...
Contattaci su WhatsaApp

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

A Camerota un nuovo appuntamento di “Liber Fest”: Libri per un pensiero libero

Sabato 19 novembre, alle ore 18:30, presso la sede della Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A a Camerota, Flavio Giordano presenterà il suo ultimo libro, dal titolo "Sognando...

Al museo archeologico romano di Positano un cantiere didattico dell’Istituto centrale per il restauro del Ministero della Cultura

Nel mese di novembre avrà inizio il cantiere didattico ICR per lo studio e la conservazione dei dipinti murali della domus ipogea del Museo Archeologico Romano (MAR) di Positano.

Dallo stesso Autore