Home Eventi Sabato 8 settembre 2018 a Ceraso , l’anteprima dell’edizione 2019 della rassegna “Dialoghi sul Male”, con l’Orchestra di Piazza Vittorio
Eventi - 2 Set 2018

Sabato 8 settembre 2018 a Ceraso , l’anteprima dell’edizione 2019 della rassegna “Dialoghi sul Male”, con l’Orchestra di Piazza Vittorio

Un piccolo anticipo della kermesse "Dialoghi sul Male" 2019

Avverrà Sabato 8 settembre 2018 a Ceraso , l’anteprima dell’edizione 2019 della rassegna “Dialoghi sul Male”, sarà l’Orchestra di Piazza Vittorio in concerto che presenterà il disco “L’isola di legno”, ad anticipare la kermesse 2019 tutto ciò alle ore 21.00 – Piazza Mazzini.

L’Orchestra di Piazza Vittorio, nata nel 2002 a Roma sotto l’impulso dell’Associazione Apollo 11 e diretta dal maestro Mario Tronco, è composta da artisti di diverse nazionalità, ha realizzato cinque dischi, più di 1300 concerti in tutto il mondo e numerose produzioni teatrali (Il Flauto Magico, la Carmen e il Don Giovanni). Prima di dare avvio alle produzioni teatrali previste nel mese di ottobre, toccando numerose città tra cui Napoli, l’Orchestra si esibisce in concerto, presentando il disco “L’isola di Legno”, a Ceraso. Il comune cilentano, in partnership con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, l’Istituto Superiore Parmenide di Vallo della Lucania, l’associazione culturale Festinalente, la Fondazione Grande Lucania onlus e il Premio Solinas, ha promosso e ospitato la rassegna “Dialoghi sul male”, nel maggio 2019 alla sua terza edizione.
L’alto valore musicale e simbolico delle sonorità dell’OPV, l’integrazione di repertori musicali diversi dà vita ad un nuovo “suono del mondo”, generando un incontro con il pubblico sempre entusiasmante e contagioso.


Quando l’OPV lavora alla scrittura di una canzone, pensa naturalmente a come funzionerà sul palco. E’ sul palco che questo gruppo si è formato, è cresciuto ed ha costruito il proprio linguaggio. “L’Isola di Legno”, il disco che l’orchestra presenta in concerto è il risultato di un lavoro che dura da sedici anni ed è la fotografia del percorso musicale del gruppo sulla forma canzone.

I musicisti dell’OPV sono autori ed interpreti di queste canzoni, che parlano di loro e che assomigliano a loro.

L’Orchestra si basa su due aspetti fondamentali: il Viaggio e l’Incontro. Il viaggio dei musicisti dalla terra nativa verso Roma.  L’incontro dei musicisti e dei loro repertori. Il viaggio dell’Orchestra per strade nuove, in tour in Italia e nel mondo. Nel corso di un viaggio i luoghi cambiano, ma anche i viaggiatori. Le  performance live, negli anni hanno aiutato i musicisti a conoscersi e capire se stessi come artisti, definendo le musica dell’Orchestra e allargando il suo repertorio.

Lo scrittore Jean Genet diceva di sentirsi vivo solo quando incontrava altre persone. E’ questa l’idea su cui si fonda l’Orchestra di Piazza Vittorio. Negli ultimi dieci anni ogni elemento ha cambiato il proprio modo di pensare alla musica lavorando insieme per lo stesso obiettivo. Ognuno di loro ha avuto la capacità di definire se stesso musicalmente attraverso la propria cultura e differenza artistica. Il nuovo repertorio è il risultato di questi sedici anni passati a suonare insieme; le storie che verranno narrate saranno quelle che gli artisti si sono raccontate durante le interminabili ore di viaggio dei tour nazionali ed esteri. L’incontro tra il pubblico e l’Orchestra è sempre entusiasmante e contagioso, l’uno incoraggia l’altro per dare e ricevere il massimo.



L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

Artisti

Houcine ATAA Tunisia – voce

Emanuele BULTRINI Italia – chitarre

Giuseppe D’ARGENZIO Italia –  sax tenore e soprano
Duilio GALIOTO Italia – pianoforte e tastiere

Omar LOPEZ VALLE Cuba – tromba, flicorno

Carlos PAZ DUQUE Ecuador –  voce, flauti andini

Pino PECORELLI Italia – contrabbasso, basso elettrico

Pap Yeri SAMB Senegal – voce, percussioni

Davide SAVARESE Italia – Batteria

Raul SCEBBA Argentina – percussioni

Kaw Dialy Mady SISSOKO Mali – voce, kora

Ziad TRABELSI Tunisia – voce, oud

Mario TRONCO Italia, – direzione artistica e musicale

INGRESSO GRATUITO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Al Teatro la Provvidenza “Una Canzone per Daniele”

«La notte del 10 agosto un ragazzino di Foria di Centola, figlio e fratello di tutta la co…