21.7 C
Sessa Cilento
venerdì, 14 Giugno 2024
Prima PaginaNotizie dalla CampaniaUn convegno sulla dieta mediterranea, parte della nostra identità

Un convegno sulla dieta mediterranea, parte della nostra identità

Giovedi’ sedici novembre, alle ore tredici,  nell’aula 32 di Farmacia ,dell’’Università degli studi di Salerno, per la giornata dedicata dall’ UNESCO alla Dieta Mediterranea, saliranno in cattedra come relatori due cilentani: Amabile Cortiglia chef di professione e Sofia Cavalleri ricercatrice in medicina tradizionale mediterranea.

Per l’evento, relatori d’eccezione, spiegheranno l’importanza della dieta mediterranea teorizzata negli ultimi cinquant’anni del secolo scorso da Ancel Keys ,lo scienziato statunitense che scelse di vivere a Pioppi frazione di Pollica gli ultimi suoi anni di vita. Studiosi di fama internazionale coadiuveranno nel percorso i due studiosi cilentani: Prof.ssa Rita Aquino dell’UNESCO esperta internazionale di piante medicinali mediterranee, Prof.ssa  Clara Bassano esperta in aziende agrarie nelle aree protette, Prof.re Giovanni Celamo parlerà delle produzioni vegetali dell’area mediterranea, il Prof.re Enrico De falco tratterà della coltivazione piante per la produzione alimentare,la  Prof.ssa Francesca Sansone illustrerà ii recupero di biomasse nel Mediterraneo, la Prof.ssa Maria Luisa Saviano tratterà di bioeconomia e management, chiuderanno il convegno i Docenti Pasquale Del Gaudio e Teresa Marchesini che inquadreranno la tecnologia nei  prodotti erboristici .Amabile Cortiglia e Sofia Cavalleri  sono una giovane coppia nella vita.

Lui è cilentano, chef di professione, lei veronese  dottoressa etnobotanica. Sofia è stata selezionata tra i sedici giovani scienziati della FAO per il World Food Forum. Dopo un dottorato di ricerca in Medicina Tradizionale Thailandese a Bangkok, ora analizza la Medicina Tradizionale Mediterranea come strategia di sviluppo sostenibile per riattivare il patrimonio bioculturale del Cilento.

Amabile, ambasciatore culinario del suo patrimonio territoriale, ha sviluppato nella sua cucina delle ricette per avere un impatto climatico positivo a livello locale con un focus di attenzione su: sostenibilità, stagionalità e prodotti biologici. Al momento Amabile ha in gestione il ristorante “A Casa di Delia“, che prende il nome da Delia, la governante di Ancel e Margaret Keys (studiosi di fama internazionale, che condussero la ricerca su Dieta Mediterranea a Pioppi).

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Oggi ancora tempo instabile su diverse regioni da nord a sud con piogge e temporali. La circolazione atmosferica sull’Italia, tuttavia, sta per cambiare e riserva novità interessanti per weekend e prossima settimana
Si terrà dal 28 al 30 giugno prossimi presso il Next – Ex Tabacchificio di Paestum a Borgo di Cafasso la seconda edizione del ‘Paestum Pizza Fest’, organizzato e promosso dalla Erre Erre Eventi...
Busitalia Campania (Polo Passeggeri Gruppo FS), in occasione della XII Edizione del Salerno Letteratura Festival, che si terrà dal 15 al 22 giugno 2024, lancia una collaborazione speciale con l’Associazione Culturale Duna di Salerno.....

Articoli correlati

Dallo stesso Autore