23.9 C
Sessa Cilento
domenica, 23 Giugno 2024
Prima PaginaCilento NotizieNella classifica dei migliori parchi nazionali d'Italia, quello del Cilento è quattordicesimo

Nella classifica dei migliori parchi nazionali d’Italia, quello del Cilento è quattordicesimo

Si trovano in Campania due dei parchi nazionali più belli d’Italia: a confermarlo è Holidu, il portale di prenotazione di alloggi fra i più importanti in Europa, che ha stilato la classifica delle 25 destinazioni migliori per gli amanti della natura, comprendendo il Parco Nazionale del Vesuvio e quello del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Holidu ha stilato la graduatoria mettendo a confronto i parchi nazionali italiani e ordinandoli, prima in base al numero di sentieri che ciascuno di essi contiene, poi sulla base del punteggio fornito dagli utenti di Google Maps. Ed il risultato è stato che sono ben 25 le meraviglie naturalistiche che hanno ottenuto i migliori punteggi, entrando a far parte della classifica dei Parchi Nazionali più belli d’Italia. Tra questi due gioielli campani: il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che occupa il 14esimo posto e il Parco Nazionale del Vesuvio che conquista la 22esima posizione.

Al primo posto c’è il Parco Nazionale dello Stelvio (Trentino Alto Adige – Lombardia), seguito dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna (Toscana – Emilia Romagna). A chiudere il podio il Parco Nazionale del Gran Paradiso (Valle d’Aosta – Piemonte).

Già nello studio condotto di recente da Musement, la piattaforma digitale per prenotare esperienze di viaggio in tutto il mondo, i due parchi nazionali della Campania erano stati inseriti nella lista dei 10 siti naturalistici da visitare almeno una volta nella vita.

Parchi nazionali più belli d’Italia: la classifica di Holidu

  1. Parco Nazionale dello Stelvio, Trentino Alto Adige – Lombardia;
  2. Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, Toscana – Emilia Romagna;
  3. Parco Nazionale del Gran Paradiso, Valle D’Aosta – Piemonte;
  4. Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Toscana – Emilia Romagna;
  5. Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Marche – Umbria;
  6. Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Abruzzo – Lazio – Marche;
  7. Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Abruzzo – Lazio – Molise;
  8. Parco Nazionale delle Cinque Terre, Liguria;
  9. Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu, Sardegna;
  10. Parco Nazionale della Maiella, Abruzzo;
  11. Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Sardegna;
  12. Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, Veneto;
  13. Parco Nazionale del Gargano, Puglia;
  14. Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Campania;
  15. Parco Nazionale del Pollino, Calabria – Basilicata;
  16. Parco Nazionale della Sila, Calabria;
  17. Parco Nazionale della Val Grande, Piemonte;
  18. Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria, Sicilia;
  19. Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Puglia;
  20. Parco Nazionale dell’Asinara, Sardegna;
  21. Parco Nazionale del Circeo, Lazio;
  22. Parco Nazionale del Vesuvio, Campania;
  23. Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Toscana;
  24. Parco Nazionale dell’Aspromonte, Calabria;
  25. Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese, Basilicata.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

A governare il radicale cambiamento di circolazione è la situazione in quota. A 500 hPa si avvicina una ondulazione del flusso atlantico, con una saccatura da cui si isolerà un vortice freddo e instabile.
Acque cristalline, luoghi unici per le loro bellezze paesaggistiche, attenti alla sostenibilità ma anche alla tutela della biodiversità.
Inno alla lentezza per ammirare le immense bellezze del Cilento in programma sabato prossimo, 22 giugno 2024.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore