8.8 C
Sessa Cilento
domenica, 25 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliNel Cilento un'estate senza il metrò del mare. Il servizio non partirà

Nel Cilento un’estate senza il metrò del mare. Il servizio non partirà

Si chiude con un nulla di fatto la procedura negoziata avviata pochi giorni fa dalla Regione Campania per assegnare i contributi per l’attivazione di collegamenti marittimi estivi, per tre anni, verso alcune località “ad alta valenza turistica”, rimaste scoperte dalla precedente gara pubblica.

In particolare al centro del procedimento erano questa volta le linee Salerno – Costa del Cilento e Salerno – Costa d’Amalfi (primo lotto, 2,072 milioni di euro); la Cilento – Capri – Napoli Beverello e la Sapri – Capri – Napoli Beverello (secondo lotto, 1,824 milioni di euro) e la cosiddetta linea vesuviana (tra Napoli Beverello, Portici, Torre Annunziata, Castellammare di Stabia, Seiano, Sorrento, Positano, Amalfi, corrispondente al terzo lotto, con stanziamento di 880mila euro).

Dopo la prima gara d’appalto, già andata deserta, a causa di problemi di natura tecnica, riguardanti il quadro orario semestrale, la Regione aveva provveduto ad avviare una nuova procedura, al fine di affidare il servizio per il Cilento per le estati 2023, 2024 e 2025. Ma nemmeno il secondo tentativo è andato a buon fine e, considerando anche la burocrazia, è davvero difficile ipotizzare allo stato attuale l’attivazione dei collegamenti via mare per questa estate, visto che nessuno degli operatori invitati a partecipare alla procedura ha però presentato una offerta, ha rilevato la Direzione Generale – Trasporto marittimo e Demanio marittimo portuale della Regione Campania, che ha dichiarato la stessa “infruttuosamente conclusa”.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.

Dallo stesso Autore

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento