6.7 C
Sessa Cilento
giovedì, 29 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliParte "Circuiti cilentani", il progetto per favorire il turismo naturalistico e i...

Parte “Circuiti cilentani”, il progetto per favorire il turismo naturalistico e i sistemi di accoglienza

Parte “Circuiti Cilentani”, un progetto innovativo dell’Associazione delle Valli del Cilento interno presieduta da Girolamo Auricchio per scoprire i territori interni, un’idea agevole, dinamica, stimolante e utile a principianti e professionisti del turismo, amanti dei meravigliosi doni della natura. Promuovere il recupero e la valorizzazione degli itinerari storico-naturalistici per consentire una fruizione sicura e lo sviluppo di un turismo dedicato al trekking e all’escursionismo. Da Roccadaspide a Roscigno, da Novi Velia a Vallo della Lucania, un percorso che rincorre 29 comuni tra il verde dei boschi e i ruscelli seminascosti. È la finalità di “Circuiti Cilentani”, un progetto acquisito dal Comune di Roccadaspide e redatto dalla Ediling srl affidataria dell’incarico, dell’importo di €. 520.000 per proporre la rete sentieristica nei Comuni del Cilento interno, valorizzare la storia, la cultura e le bellezze e naturalistiche assieme ai servizi e alle attività collegate.

L’obbiettivo è favorire il turismo naturalistico e i sistemi di accoglienza, senza dimenticare le produzioni tipiche, formaggi, vini e salumi, le tradizioni locali e gli eventi che qui vengono celebrati nelle varie stagioni dell’anno, come una volta.

Il progetto del Comune di Roccadaspide per le aree del Cilento interno, si sviluppa in 4 fasi:

FASE 1 – SERVIZIO DI MAPPATURA E GEOREFERENZIAZIONE DEI SENTIERI. I risultati ottenuti dalle rilevazioni sul campo saranno la base sulla quale verrà elaborata la prima cartografia dei sentieri naturalistici del Cilento Interno. Tutte le informazioni infatti dovranno essere caricate, giorno per giorno, sulle principali piattaforme online, come wikiloc o googlemaps, in modo da poter essere condivisi con tutti gli utenti.

FASE 2 – SERVIZIO DI SVILUPPO DEL PROGRAMMA E DEL SOFTWARE. Ha l’obiettivo di sviluppare un programma che consenta la navigazione online della rete sentieristica del Cilento Interno, tramite pc, smartphone, etc. Il software sarà interfacciabile con i principali programmi di mappatura presenti in rete, fra tutti Google Maps e Google Earth, e conterrà molteplici informazioni utili ai fruitori dei sentieri: dai punti di osservazione alle particolarità ambientali. Contestualmente, sarà ideato e realizzato il logo dei “CIRCUITI CILENTANI”, che sarà registrato all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e rappresenterà il Cilento Interno in tutte le attività promozionali e non solo. La piattaforma web permetterà di creare dialoghi ed interazioni tra gli utenti, i quali potranno essere sempre aggiornati sugli eventi in programma nei 29 Comuni del Cilento Interno.

FASE 3A – SERVIZIO DI SVILUPPO DEL PIANO DI MARKETING. Il piano di marketing verrà elaborato a partire da un’analisi del mercato che comprenderà una serie di ricerche su contesto, prodotto, target e concorrenza, con lo scopo di comprendere lo scenario in cui si opera e raccogliere tutti gli elementi che possono aiutare a prevedere gli scenari futuri. L’analisi inoltre avrà l’obiettivo di riposizionare il brand “Cilento” nel mercato attuale, già ampiamente utilizzato e noto.

FASE 4. ATTUAZIONE DEL PIANO DI MARKETING Il primo canale on line per promuovere il progetto è rappresentato dai social network. Il profilo utilizzerà il logo creato e avrà un riferimento al portale costruito. Per coinvolgere gli utenti potranno essere creati dei contest; i vincitori riceveranno dei coupon di sconto o regali in attività connesse con la fruizione dei servizi. Il Piano di marketing indicherà gli eventi a cui partecipare eda ideare e realizzare per pubblicizzare il progetto.

L’intervento riguarda i 29 Comuni del Cilento Interno: Aquara, Bellosguardo, Campora, Cannalonga, Castelcivita, Castelnuovo Cilento, Castel San Lorenzo, Ceraso, Controne, Corleto Monforte, Felitto, Gioi, Laurino, Magliano Vetere, Moio della Civitella, Monteforte Cilento, Novi Velia, Orria, Ottati, Perito, Piaggine, Roccadaspide, Roscigno, Sacco, Salento, Sant’Angelo a Fasanella, Stio, Valle dell’Angelo e Vallo della Lucania.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Botta e risposta tra Orazio Schillaci e Vincenzo De Luca. A scatenare la scintilla sono stati i manifesti della Regione Campania in cui la premier Meloni veniva presa di mira e si attribuiva al Governo la chiusura dei pronto soccorso, giudicati dal ministro della Salute “falsa propaganda
Altri 3mila metri quadri di area museale aperti al pubblico. Con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La Reggia di Caserta
Una maxi-treccia tricolore in onore del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che oggi ha inaugurato la nuova ala ovest della Reggia di Caserta.

Articoli correlati

Il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Pichetto Fratin ha firmato il decreto di nomina del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Dallo stesso Autore

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
A Trentinara si celebra l’amore nella sua accezione più semplice. Il paese già riconosciuto quale il borgo ideale per gli Innamorati, dal 10 al 18 febbraio si veste d’amore: una passeggiata nei luoghi più romantici del paese. Un itinerario incorniciato da luminarie romantiche, pronte ad accogliere tutti coloro che sono già innamoràti oppure che vogliono innamorarsi proprio a Trentinara.