6.9 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliAgricola: spesa e territorio. Ogni sabato l'opportunità per conoscere il Vallo di...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua economia. Sono soltanto alcuni dei valori alla base del mercato contadino del Vallo di Diano che, dalla scorsa estate, è diventato un presidio fisso di colture e culture.

In vista del freddo l’appuntamento è per ogni sabato, presso l’area mercatale di Polla. La prossima data utile per poterlo raggiungere è il 19 novembre, nella fascia oraria che va dalle ore 8:30 alle ore 13:30. Una dozzina di agricoltori e produttori locali si alternano, ogni volta, per consentire una spesa variegata e funzionale.  “Stanno cambiando i colori dei prodotti di Agricola, il freddo è arrivato e con esso ciò che offre la terra. Il rapporto diretto con chi vive davvero la stagionalità è prezioso e, per certi versi, necessario a comprendere come andrebbe fatta davvero la spesa. Il Vallo di Diano sta rispondendo bene alla nostra iniziativa e noi continueremo a sostenerla e a cercare nuove opportunità”, sottolinea Attilio Romano, presidente del GAL Vallo di Diano.

Agricola è un progetto voluto dal GAL Vallo di Diano, allestito da Italia Eventi, realizzato con il sostegno del PSR Campania 2014/2022 progetto di cooperazione CREA-MED. Tra ortaggi e frutta, farine e legumi, salumi e formaggi, si manifesta l’opportunità di rendere Agricola un gancio per conoscere un’area particolarmente ricca di bellezze artistiche e storiche, oltre che naturalistiche. Il borgo di Polla, tra i tanti tesori, custodisce il Convento dei frati minori di Sant’Antonio. Fondato nel 1541, di rilievo è la chiesa ricca di affreschi e decorazioni. Molto suggestiva la Cappella dell’Immacolata che si trova sulla destra, ma anche il refettorio con le sue raffinate maioliche napoletane di inizio Settecento.

Agricola: le aziende a Polla il 19 novembre

Da Caggiano l’Azienda Agricola La Caggianese di Silvana Adesso con frutta, ortaggi e olio evo.

Da Casalbuono Le Terrazze della Luna di Francesco Amato con tisane, erbe aromatiche, fagioli e zafferano.

Da Caselle in Pittari i salumi artigianali dell’azienda agricola Terra Mancina di Michele Esposito.

Da Montesano sulla Marcellana l’Azienda Agricola Annarita con ortaggi e legumi.

Da Padula i prodotti caseari dell’Antica Fattoria di Giuseppe Petrizzo.

Da Polla le Fattorie Agrisan di Antonio Santini con farine e conserve.

Da San Pietro al Tanagro l’Agricola Romaniello di Michele Romaniello con farine, paste, pane e legumi.

Da Sant’Arsenio i prodotti dell’Azienda Agricola olivicola Silvana Curzio e l’Azienda Tenuta Graziano di Giuseppe Graziano con i prodotti del caseificio aziendale.

Da Sicignano degli Alburni i vini e l’olio extravergine di oliva dell’Azienda Agricola Biologica Il sentiero del riccio di Gianpaolo Mancini.

Da Teggiano l’Azienda San Marco di Maria Di Candia con ortaggi di stagione.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento

Dallo stesso Autore

E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.
Da Venezia a Termini Imerese, passando per Perugia e Putignano. Le principali mete del Carnevale 2024 sono più vicine con i treni e i bus del Polo Passeggeri del Gruppo FS. Trenitalia, Ferrovie del Sud-Est e Busitalia, infatti, hanno incrementato collegamenti e frequenza nei giorni clou dei festeggiamenti per sostenere una mobilità sempre più completa, efficiente e sostenibile.