18.9 C
Sessa Cilento
giovedì, 13 Giugno 2024
Prima PaginaCilento NotizieAgricola: spesa e territorio. Ogni sabato l'opportunità per conoscere il Vallo di...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua economia. Sono soltanto alcuni dei valori alla base del mercato contadino del Vallo di Diano che, dalla scorsa estate, è diventato un presidio fisso di colture e culture.

In vista del freddo l’appuntamento è per ogni sabato, presso l’area mercatale di Polla. La prossima data utile per poterlo raggiungere è il 19 novembre, nella fascia oraria che va dalle ore 8:30 alle ore 13:30. Una dozzina di agricoltori e produttori locali si alternano, ogni volta, per consentire una spesa variegata e funzionale.  “Stanno cambiando i colori dei prodotti di Agricola, il freddo è arrivato e con esso ciò che offre la terra. Il rapporto diretto con chi vive davvero la stagionalità è prezioso e, per certi versi, necessario a comprendere come andrebbe fatta davvero la spesa. Il Vallo di Diano sta rispondendo bene alla nostra iniziativa e noi continueremo a sostenerla e a cercare nuove opportunità”, sottolinea Attilio Romano, presidente del GAL Vallo di Diano.

Agricola è un progetto voluto dal GAL Vallo di Diano, allestito da Italia Eventi, realizzato con il sostegno del PSR Campania 2014/2022 progetto di cooperazione CREA-MED. Tra ortaggi e frutta, farine e legumi, salumi e formaggi, si manifesta l’opportunità di rendere Agricola un gancio per conoscere un’area particolarmente ricca di bellezze artistiche e storiche, oltre che naturalistiche. Il borgo di Polla, tra i tanti tesori, custodisce il Convento dei frati minori di Sant’Antonio. Fondato nel 1541, di rilievo è la chiesa ricca di affreschi e decorazioni. Molto suggestiva la Cappella dell’Immacolata che si trova sulla destra, ma anche il refettorio con le sue raffinate maioliche napoletane di inizio Settecento.

Agricola: le aziende a Polla il 19 novembre

Da Caggiano l’Azienda Agricola La Caggianese di Silvana Adesso con frutta, ortaggi e olio evo.

Da Casalbuono Le Terrazze della Luna di Francesco Amato con tisane, erbe aromatiche, fagioli e zafferano.

Da Caselle in Pittari i salumi artigianali dell’azienda agricola Terra Mancina di Michele Esposito.

Da Montesano sulla Marcellana l’Azienda Agricola Annarita con ortaggi e legumi.

Da Padula i prodotti caseari dell’Antica Fattoria di Giuseppe Petrizzo.

Da Polla le Fattorie Agrisan di Antonio Santini con farine e conserve.

Da San Pietro al Tanagro l’Agricola Romaniello di Michele Romaniello con farine, paste, pane e legumi.

Da Sant’Arsenio i prodotti dell’Azienda Agricola olivicola Silvana Curzio e l’Azienda Tenuta Graziano di Giuseppe Graziano con i prodotti del caseificio aziendale.

Da Sicignano degli Alburni i vini e l’olio extravergine di oliva dell’Azienda Agricola Biologica Il sentiero del riccio di Gianpaolo Mancini.

Da Teggiano l’Azienda San Marco di Maria Di Candia con ortaggi di stagione.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Continua incessante il monitoraggio  di tutto  il litorale alla ricerca di tracce e nidi, di tartarughe. L’obiettivo principale di conservare e proteggere la tartaruga marina Caretta Caretta dalle minacce
Venerdì 21 giugno 2024, alle ore 17:00, presso la Sala Torre – Palazzo Sant’Agostino della Provincia di Salerno, si terrà al conferenza stampa della Seconda Edizione del Premio Internazionale “Cilento In Opera Festival”
Da venerdì 14 giugno tornano le serate estive al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la riapertura delle “Terrazze Pietrarsa”.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore