11.7 C
Sessa Cilento
domenica 27 Novembre 2022
HomeNotizie Locali"Una libreria in un posto come il Cilento è come una piccola...

“Una libreria in un posto come il Cilento è come una piccola oasi nel deserto!”

Negli ultimi mesi, e forse anche anni, si è parlato spesso di librerie che chiudono.
Vuoi per la crisi dell’editoria, vuoi per la più generale crisi economica, qualcuno accusa l’intraprendenza invadente di Amazon, altri un generale decadimento sociale e culturale, ma insomma sembra sempre più un’impresa impossibile vivere vendendo libri.

Come sempre le brutte notizie fanno più scalpore delle belle, e poco si parla di nuove ma collaudate realtà che vanno ad arricchire un territorio già pregno di cultura. Aprirsi all’ascolto per avvicinare le persone? “A me piace pensare che questa nuova apertura, possa essere volano che crei una relazione di vicinato e comunità.

Queste le parole, affidate ai social, del primo cittadino di Pollica, Stefano Pisani:

L’apertura della libreria sul Porto Angelo Vassallo di Acciaroli è una delle cose più rivoluzionarie che un Sindaco e un’Azienda possono fare. Abbiamo lavorato insieme per diversi mesi consapevoli che da un lato forse non c’era un mercato da servire o nel quale fare grandi profitti e dall’altro che le nuove sfide del futuro passano attraverso comunità consapevoli, non importa quanto grandi siano. L’importante è che siano Comunità nelle quali la cultura, la conoscenza e la passione devono fare la differenza! Ho voluto che questo progetto fosse realtà con tutto me stesso, ho voluto che ci fosse una bella libreria, ho voluto che ci fosse un ricco calendario di eventi estivi, ma ho voluto soprattutto che ci fosse laFeltrinelli quando non c’è più l’estate, per lavorare con le ragazze e i ragazzi, le maestre e i maestri del Cilento portando autori e stimoli culturali che speriamo possano alimentare la curiosità e la creatività, fornendo loro nuove lenti per interpretare il mondo e affrontare le sfide del futuro.

A Pollica, dove abbiamo riconosciuto il valore del mediterraneo fino ad elevare lo stile di vita che ne è scaturito a patrimonio culturale ed immateriale dell’umanità – UNESCO, abbiamo scelto una via diversa di sviluppo che ha il profumo dalle pagine stampate dei libri e che ti insegna che la volontà di cambiare le cose alla fine vuol dire cambiare le cose.
Una libreria in un posto come il Cilento è come una piccola oasi nel deserto! 
Da domani apre ufficialmente la nostra Oasi, un altro pezzo di Pollica2050!

Alessandro Giordano
Alessandro Giordano
Dal Marzo 2015 racconto la nostra terra, il Cilento, mostrandola con gli occhi di chi la ama, la vive e vuole contribuire a farla apprezzare di più ai turisti e ai Cilentani stessi. La Storia, i Personaggi, la Cultura, le Tradizioni e le Contraddizioni, il patrimonio artistico, gli eventi e le iniziative in programma che ritengo più interessanti segnalare, i musei, le attrazioni e le proposte per i turisti, il cibo ed i prodotti del territorio sono i temi principali dei miei articoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Codacons Cilento: “per rilanciare il territorio serve una nomina al Parco qualificata e competente”

In questi giorni sui mass media e in via ufficiosa rimbalzano i nomi dei “papabili” alla nomina ministeriale per la scelta del nuovo presidente...

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...
Contattaci su WhatsaApp

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

Dallo stesso Autore