5.8 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaIntrattenimento"Joseph", album d'esordio di Joseph Bruno, un mix di influenze che vanno...

“Joseph”, album d’esordio di Joseph Bruno, un mix di influenze che vanno dal rock all’elettronica

Storico chitarrista degli Aura, band apprezzata all’interno del panorama metal italiano (con recensioni positive su magazine di settore quali Metal Shock, Metal Hammer e Hard e partecipazioni a importanti festival quali Agglutination e Pictures of Prog Fest), Joseph Bruno firma il suo primo album da solista: “Joseph”. “Joseph” è un lavoro di base new wave, ma indirizzato verso il rock-pop anni ’90, con rimandi tanto agli U2 quanto ai Police Anticipato dall’uscita del singolo “Fly”, brano sulla legge mistica di causa ed effetto che fa parte della pratica buddista Mahayana, esce “Joseph”, album d’esordio di Joseph Bruno.

«I 10 brani che compongono questo mio album di esordio raccontano delle mie esperienze di vita e sono nati in parte nel periodo lockdown e, in parte, dalle mie esperienze musicali passate». Musicista al fianco di artisti quali Emanuele Montesano, Rossella Cosentino, Marco Berti, Massimo Magaldi, Giovanni Rago e Gino D’Ignazio, il background musicale di Joseph Bruno è pregno di progetti e collaborazioni. In particolare, è chitarrista e voce nella band metal Aura (con cui riceve recensioni positive su magazine di settore quali Metal Shock, Metal Hammer e Hard, e calca i palchi di importanti festival quali Agglutination e Pictures of Prog Fest). È, inoltre, chitarrista del gruppo di musica popolare Tarantanova, partecipa alle registrazioni dell’album d’esordio della band alternative rock Enjoy the Void e suona il basso con la formazione reggae Barracca Republic, tutte esperienze che lo formano e lo influenzano, senza mettere da parte i suoi ascolti da adolescente, che lo introducono al mondo della musica.

«I miei riferimenti musicali provengono principalmente dagli anni ‘80 e dalla new wave dell’epoca: per me sono stati formativi artisti come i Police, i primi U2, i New Order, Alan Parsons e molti altri del periodo». In uscita per Some Music Records, “Joseph” è un album che, prendendo a piene mani dall’ universo sonoro anni ‘80, ci trasporta indietro nel tempo, all’adolescenza di Joseph, come fosse stato scritto proprio successivamente a quegli anni: “Joseph”, infatti, ispirandosi alla new wave degli anni ’80, ma guardando a questa con voglia di evoluzione, “spinge” le proprie sonorità verso quelle che furono tipiche delle band che uscivano negli anni ’90, a loro volta influenzate dagli stessi artisti da cui Joseph attinge. Arrangiato, mixato e masterizzato da Christian Botti (anche alle prese con synth, pad, cori e batteria), “Joseph” si avvale della collaborazione di Pietro Lorenzotti (al basso su “Beyond this way”), Giovanni Trotta (batteria su “Live your life”) e, ai cori, Arianna Cirillo e Caterina Fucciolo.


© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

La band cilentana Polvere annuncia il prossimo capitolo della propria avventura musicale con l'uscita del loro primo singolo intitolato Deserto.
Dopo l’elektronische musik di “Stati emozionali”, la psichedelia di “Don’t shoot the piano player (it’s all in your head)”, l’indie pop/dance di “Something (you don’t need)” e il punk/grunge di “Propaganda in my eyes, again (you’re erased)”, ennesimo cambio di rotta per SOLO, questa volta alle prese con un brano che miscela dream pop, shoegaze e alternative rock
Tempo d’estate e tempo dell’immancabile e attesa rassegna “Le Magiche Notti del Cilento”, la lunga kermesse di eventi e spettacoli cinematografici dell’estate cilentana

Dallo stesso Autore

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
A Trentinara si celebra l’amore nella sua accezione più semplice. Il paese già riconosciuto quale il borgo ideale per gli Innamorati, dal 10 al 18 febbraio si veste d’amore: una passeggiata nei luoghi più romantici del paese. Un itinerario incorniciato da luminarie romantiche, pronte ad accogliere tutti coloro che sono già innamoràti oppure che vogliono innamorarsi proprio a Trentinara.