venerdì 21 Gennaio 2022
4.4 C
Sessa Cilento

Draghi firma il Dpcm: ecco i negozi in cui non servirà il green pass

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm con...

Alta Velocità. Codici Cilento: “no al nuovo tracciato”

In Commissione Trasporti della Camera dei Deputati...
- Pubblicità -
HomeCampania NotizieCovid Campania: in lieve crescita l'incidenza dei contagi. Blindati fino al 30...

Covid Campania: in lieve crescita l’incidenza dei contagi. Blindati fino al 30 Aprile

- Pubblicità -

Ieri, (27 Marzo) il bollettino dell’unità di crisi della Regione Campania ha registrato 2.209  nuovi positivi su 20.061 tamponi molecolari esaminati: l’incidenza dei contagi sui test è dell’11,01% in ulteriore crescita rispetto al 10,46% precedente. Sono 693 i nuovi pazienti sintomatici. Resta alto il numero delle vittime, 31, mentre i guariti sono 2.328.  In calo il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva (168 rispetto a 181 precedenti). Sono 1.594 i posti letto di degenza occupati, in crescita rispetto al dato precedente, 1586.

Cosa prevedono le nuove restrizioni per i prossimi giorni e per le festività Pasquali:

Anche aprile sarà blindato: niente zone gialle, l’Italia sarà divisa tra regioni in zona rossa e regioni in zona arancione. Questo se il nuovo decreto Draghi che sostituirà dal 7 aprile il Dpcm attualmente in vigore rispetterà gli orientamenti usciti ieri (sabato 27 marzo) dalla cabina di regia con il premier Draghi e i ministri. Cabina di regia che ha visto prevalere la linea rigorista che appunto vuole mantenere tutta l’Italia o in zona rossa o arancione fino al 30 di aprile rispetto alla linea aperturista dei ministri del centrodestra. Vediamo quindi cosa potremo (o non potremo) fare a partire dal 7 aprile. Compresi i weekend del 25 aprile e del primo maggio. Tenendo presente che verso metà aprile il governo farà un check e se i dati saranno migliorati potrebbe esserci un allentamento delle misure. Scuola è la vera novità. Dopo Pasqua riapriranno in presenza le scuole materne, elementari e la prima media anche in zona rossa. Spostamenti Resta il divieto di spostamento tra le regioni che è scaduto il 27 marzo. Di fatto con tutta l’Italia in zona rossa o arancione è già previsto che non ci si possa spostare fuori regione se non per motivi di lavoro, salute o necessità.

- Pubblicità -

Le feste di  Pasqua. Da sabato 3 a lunedì 5 aprile, infatti, periodo in cui l’Italia sarà per legge tutta in rosso, sarà permesso dalle 5 del mattino alle 22 della sera raggiungere nell’ambito della propria regione una sola abitazione di parenti o amici, una sola volta al giorno, massimo in due e accompagnati da figli minori di 14 anni. Resta in vigore, anche in zona rossa, la possibilità di raggiungere, da soli, persone non autosufficienti che necessitino di aiuto o assistenza, che non abbiano altre persone che possano occuparsene. Nelle zone arancioni, invece, fino al 2 aprile, e nella giornata del 6 aprile, le visite sono consentite, all’interno del proprio comune. Anche in questo caso lo spostamento è permesso a due persone, una volta al giorno, verso una sola abitazione privata, fra le 5 e le 22. È possibile essere accompagnati da figli minori di 14 anni e dalle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Leggi anche:   Coldiretti Campania: allarme cinghiali. Devastate colture dal Cilento al Vesuviano

Seconde case – In Campania,  sono stati vietati gli spostamenti dal Comune di residenza, domicilio o dimora abituale verso le seconde case in ambito regionale, salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza e comunque per il tempo strettamente indispensabili. Con gli attuali limiti: si può muovere soltanto un nucleo familiare e a condizione che non ci siano altre persone. E il titolo di possesso deve essere precedente il 14 gennaio (no quindi agli affitti brevi). Però attenzione: alcune regioni.

-Pubblicità-

Bar e ristoranti – Niente da fare. Anche in aprile bar e ristoranti resteranno chiusi (possibili solo l’asporto e la consegna a domicilio). Era stato proposto che in una “zona gialla rafforzata” potessero aprire almeno fino all15 o alle 16. Niente da fare. Cinema e teatri – Si allontana anche la possibile riapertura dei luoghi di spettacoli: senza zone gialle chiusi musei e mostre. Niente riapertura prevista di cinema e teatri. Palestre e piscine – Lo stesso discorso vale per palestre e piscine che sono chiuse ormai dallo scorso autunno. La loro riapertura resta indefinita. Barbieri e parrucchieri – L’ultimo Dpcm ha disposto la chiusura di barbieri e parrucchieri in zona rossa, continuerà ad essere così fino al 30 Aprile. I weekend – Saranno certamente blindati i weekend del 25 aprile e del primo maggio. Potrebbe essere replicato il modello Pasqua con tutta l’Italia in zona rossa.

- Pubblicità -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -

Devi leggere

Draghi firma il Dpcm: ecco i negozi in cui non servirà il green pass

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm con la lista dei negozi in cui non è richiesto il green pass. “Non è richiesto il possesso di...

Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, aderisce all’Associazione Nazionale ‘Città dell’Olio’

Con l’obiettivo di costruire iniziative divulgative e scientifiche legate all’olio d’oliva, tra i suoi prodotti più pregiati, il Parco Nazionale del Cilento Vallo di...

Alta Velocità. Codici Cilento: “no al nuovo tracciato”

In Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il 21 dicembre scorso c’è stata l’audizione della Commissaria Straordinaria per l’alta velocità Salerno-Reggio Calabria, Vera Fiorani,...
- Pubblicità -

Devi leggere

De Luca invia i dati al Governo. “25mila i contagiati nelle Scuole”

Sono 25.745 i casi di Covid-19 rilevati dalle Asl della Campania nella popolazione scolastica fino ai 13 anni. I dati si riferiscono alla settimana 11-17...

Boom di ascolti per la seconda parte sul Cilento di “Linea Verde” Rai1

E’ “Linea Verde” con la seconda puntata sul Cilento il secondo programma più visto nel daytime di Rai Uno con il  21,5 %  di...

Meteo. L’anticiclone inizia a sgonfiarsi, aprendo le porte a infiltrazioni più fredde

L’alta pressione continua a garantire condizioni di tempo stabile e soleggiato su gran parte del nostro Paese, anche se non mancano localmente le nubi...