24.5 C
Sessa Cilento
sabato, 18 Maggio 2024
Prima PaginaMeteo CilentoBrevissima tregua per il meteo, poi pioggia e neve anche a bassa...

Brevissima tregua per il meteo, poi pioggia e neve anche a bassa quota

Le previsioni meteo per la settimana in corso mostrano un deciso miglioramento delle condizioni del tempo al Centro-Nord con il ritorno del sole, ma clima rigido durante la notte con estese gelate, maltempo al Sud almeno fino a mercoledì in attesa di cambiamenti nel weekend. La settimana è iniziata con un brusco calo delle temperature al Centro-Nord, il ritorno della neve in Appennino ed una rotazione dei venti provenienti ora dai quadranti settentrionali.

La serata di oggi lunedì 25 gennaio sarà caratterizzata da maltempo al sud dove insisterà il libeccio. Temperature in calo su tutte le regioni con il ritorno delle gelate nelle vallate interne del Centro, e su Appennino Calabro Lucano.


Previsioni meteo martedì 26 gennaio: sole al centro nord, instabile al sud

Le previsioni meteo per la giornata di domani martedì 26 gennaio vedono un ulteriore rinforzo del maestrale che tornerà a soffiare su basso Adriatico, Tirreno, Canale di Sicilia e Jonio rendendo i mari molto mossi, fino ad agitati, in particolare i bacini meridionali, Mare e Canale di Sardegna con mareggiate lungo le coste esposte.

Il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso su medio versante tirrenico e sulle Marche, avremo brevi piovaschi al mattino su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata con neve a quote collinari, mentre molte nubi interesseranno Sicilia e Calabria, dove non si esclude la possibilità di isolati temporali. In serata il cielo si presenterà sereno, temperature in calo ovunque.

Previsioni meteo 27 e 28 gennaio: Freddo al sud , neve Sulle Alpi di confine

Mercoledì 27 gennaio il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso al Centro-Nord con locali addensamenti in Sardegna, al mattino possibili acquazzoni sulla Puglia con brevi rovesci nevosi sulle Murge fino a bassa quota.

Giovedì 28, in serata un peggioramento raggiungerà Campania e Calabria tirrenica dove si prevedono delle piogge.


Previsioni meteo 29 gennaio: torna il libeccio, temperature in aumento

Le previsioni meteo per venerdì 29 gennaio mostrano una circolazione depressionaria in avvicinamento verso l’Italia, si attiveranno umide correnti di Libeccio sul Tirreno, locali piovaschi interesseranno la dorsale appenninica.

Previsioni meteo sabato 30 gennaio: forte maltempo e temperature in aumento

Le previsioni meteo per sabato 30 gennaio mostrano un vortice depressionario sull’Italia con piogge su tutto il versante tirrenico. Soffieranno forti venti di Libeccio con mareggiate lungo le coste esposte. Temperature in sensibile, ma temporaneo rialzo.


Previsioni meteo domenica 31 gennaio: crollo termico e neve in pianura

Domenica 31 gennaio l’Italia sarà investita da un nucleo di aria gelida proveniente dalla Russia che determinerà generali condizioni di maltempo di stampo tipicamente invernale. Entro sera l’aria fredda avrà raggiunto la Sardegna entrando dalla valle del Rodano e nella notte la neve potrebbe scendere fino a bassa quota anche su Campania e sulle regioni del versante tirrenico.

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dalle ore locali 06:06 del 18 maggio 2024, è in corso uno sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei che, fino alle ore 9:30 locali, ha fatto registrare in via preliminare 16 terremoti
La situazione su scala europea vede una anomala fascia di anticicloni fra l’Atlantico, la Scandinavia e la Russia. Questa situazione lascia spazio a un campo mediamente depressionario fra l’Europa centro occidentale e l’Italia
Vanina Lappa, regista italo-francese, dopo Sopra il fiume (2016) che vince il Filmmaker Festival di Milano, ha deciso di immergersi, nell’approfondimento delle antiche culture e tradizioni radicate nel nostro prezioso patrimonio ed in particolare quello del Cilento.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore