24.5 C
Sessa Cilento
venerdì 19 Agosto 2022
HomeNotizie LocaliCon Angelo Mondello, la pizza unisce il Cilento a Milano con un...

Con Angelo Mondello, la pizza unisce il Cilento a Milano con un esplosione di sapori

Il segreto per la riuscita di una buona pizza non dipende solo dalla bravura e dalla maestria del pizzaiolo, ma anche da una serie di elementi che concorrono a fare in modo che il prodotto finale sia gustoso e appetitoso. Questo ci spiega il pizzaiolo Angelo Mondello che ormai da quasi un decennio ha esportato il modo di fare pizza del Cilento, da Alfano, a Milano.


Gli ingredienti sono la parte fondamentale; la durezza dell’acqua aiuta a capire la quantità di sale da usare; olio extravergine rigorosamente del Cilento e materia prima locale, proveniente da agricoltori ed artigiani Cilentani, oltre che attenzione per le farine e le lievitazioni contribuiscono a creare quel mix di sapori e gusti imprescindibili per ottenere un buon prodotto, come il pomodorino giallo coltivato abbondantemente nelle mie terre – spiega Mondello – dal quale ne ricavo una soffice e deliziosa crema, abbinata, poi, alle olive salella ammaccate ed alle gustose alici marinate del nostro splendido mare.

Da questi prodotti, naturali provenienti dalle campagne del mio territorio – continua – nasce la mia specialità di pizza chiamata “Donna Sofia”, nel ricordo di mia mamma, appunto Sofia, che ha sempre coltivato e poi onorato sulla nostra tavola queste prelibatezze provenienti dalle nostre campagne.


Importanti – dice Mondello – sono anche il forno e la durata della cottura che richiedono competenza ed esperienza; la cottura deve essere di una durata tale che si possa ottenere un prodotto soffice e croccante allo stesso tempo.

Questi gli ingredienti, non solo materiali, per la riuscita di una buona pizza, regina indiscussa della cucina del Belpaese e che anche in Cilento annovera maestri pizzaioli; essa era, è e sarà sempre la pizza, dono partenopeo all’umanità ormai divenuto patrimonio mondiale, e che, ovviamente, anche nel nostro territorio, resta al gradino più alto sul podio delle pietanze più consumate con migliaia di declinazioni, come l’inserimento nel menù della ormai ben nota e tradizionale “Pizza Cilentana” o l’immancabile “Pizza fritta”.

Leggi anche:   "Un abbraccio al Cilento":la lettera di Botti ed Ascierto

Un alimento esportato nel mondo anche grazie a fini conoscitori, come Angelo Mondello, dell’arte del fare la pizza ormai di diritto entrata a far parte della dieta Mediterranea patrimonio dell’umanità.

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Attesissima la XXI edizione del “Villammare Film Festival”

Un poker di dive e un tris di assi la mano che il Villammare Festival Film&Friends si appresta a giocare per la sua ventunesima edizione in...

Il cantautore Davide Napoleone dialoga con Santoro e Noschese a Valle Cilento

“Viaggiare ma non essere mai partiti”. E’’ questo il tema dell’incontro con Davide Napoleone, autore, cantautore e produttore di origini campane trapiantato a Torino,...

Altri due giorni dove il sipario di “Segreti d’Autore” si aprirà a Valle Cilento

Niente è più difficile dell’assoluta bontà a questo mondo. Se l’affermazione di Dostoevskij era vera nel 1867, lo è ancora di più al giorno...

Il cibo come racconto delle tradizioni familiari alle pendici del Monte della Stella

In Italia si va in vacanza anche per l’ottimo cibo e per la famosa dieta mediterranea e nel Cilento ci sono numerosi eventi legati...

Serramezzana: “ Le voci di Clara Schumann in scena il 9 Agosto, per “Segreti d’Autore”

Tre donne per raccontare una donna. È quello che accade con “Le voci di Clara”, lo spettacolo in programma martedì 9 a “Segreti d’Autore”,...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category