25.1 C
Sessa Cilento
mercoledì, 17 Luglio 2024
Prima PaginaCilento NotizieAl P.O. di Roccadaspide riapre la sede dell'Associazione donatori volontari del sangue...

Al P.O. di Roccadaspide riapre la sede dell’Associazione donatori volontari del sangue del Cilento

A più di un anno dalla gravosa perdita e chiusura dell’Unità di Raccolta Sangue che accoglieva più di 300 donatori provenienti dall’intera Valle del Calore, l’Associazione Donatori Volontari di Sangue del Cilento (ADVC) riapre la propria sede presso il presidio ospedaliero di Roccadaspide. Il nostro ringraziamento si rivolge alla Direzione Sanitaria del P.O. di Roccadaspide, nella persona della Dott.ssa Nicoletta Voza, per la tempestiva disponibilità e per la spiccata sensibilità mostrata nell’accogliere la nostra richiesta nonché al personale tecnico ed ospedaliero che, con lodevole solerzia ed efficienza, ha collaborato e provveduto alla individuazione, riordino, allestimento e sistemazione logistica del locale stesso. La sede, ubicata al piano terra, nelle adiacenze dei locali della Direzione Sanitaria, avrà come responsabile la Dott.ssa Rosalaura Sabetta, Referente per l’ADVC per la Valle del Calore.

Il nostro operato mirerà a colmare il vuoto lasciato dalla mancanza del servizio di raccolta sangue presso l’Ospedale di riferimento, mantenendo stretti legami con i donatori della zona, fornendo loro supporto, opportuno orientamento ed organizzando trasferte di donazioni produttive presso il Centro Trasfusionale “San Luca” di Vallo della Lucania e/o l’Unità di Raccolta Sangue dell’Ospedale “dell’Immacolata” di Sapri. Tale sinergia rappresenterà un sostegno essenziale e fondamentale, tanto per i donatori che per i suddetti reparti ma, soprattutto e non da ultimo, per l’intero sistema della banca del sangue e quindi per i destinatari delle trasfusioni, quali malati cronici, pazienti che debbano sopporsi ad interventi chirurgici, vittime di incidenti stradali.

Il nostro assiduo obiettivo è collaborare con i Presidi Ospedalieri Cilentani garantendo l’adeguata e necessaria disponibilità di sacche di sangue con la finalità di riuscire a far fronte alle emergenze che spesso si verificano nel nostro esigente territorio.

La chiusura dell’Unità di Raccolta Sangue presso il Presidio Ospedaliero di Roccadaspide è stata e continua ad essere alienante e demolitrice di un intero sistema di sostegno all’emergenza sangue. La nostra costante presenza e disponibilità, unitamente all’accoglienza e pronta collaborazione ricevuta dalla Direzione Sanitaria, sottolinea, ancora una volta, l’importanza dell’indispensabile ripristino dell’attività dell’Unità di Raccolta Sangue presso il Presidio Ospedaliero di Roccadaspide che, prima della sua rovinosa perdita e chiusura, ha saputo, per più di vent’anni, ben garantire assistenza ai donatori e fronteggiare i diversi episodi di emergenza sangue verificatisi nel difficile e disagiato territorio della Valle del Calore.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Al Santavenere a Maratea, il 20 Luglio, si terrà la seconda edizione dell’Energy Earth Awards, promossa ed organizzata dall’Energy Earth Awards Association
Mario Meola 13 anni di Agnone Cilento frazione di Montecorice, allievo di chitarra, da soli 7 mesi, del maestro Manlio Monzo, chitarrista polistrumentista e autore diplomato al conservatorio di Salerno insegnante molto attento verso
Dalle ore 22 di lunedì 22 luglio alle ore 6 di venerdì 26 luglio, al termine dei rilievi da parte delle Autorità competenti, la circolazione ferroviaria sulla linea Battipaglia-Sapri sarà sospesa

Articoli correlati

Dallo stesso Autore