11.7 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliAl P.O. di Roccadaspide riapre la sede dell'Associazione donatori volontari del sangue...

Al P.O. di Roccadaspide riapre la sede dell’Associazione donatori volontari del sangue del Cilento

A più di un anno dalla gravosa perdita e chiusura dell’Unità di Raccolta Sangue che accoglieva più di 300 donatori provenienti dall’intera Valle del Calore, l’Associazione Donatori Volontari di Sangue del Cilento (ADVC) riapre la propria sede presso il presidio ospedaliero di Roccadaspide. Il nostro ringraziamento si rivolge alla Direzione Sanitaria del P.O. di Roccadaspide, nella persona della Dott.ssa Nicoletta Voza, per la tempestiva disponibilità e per la spiccata sensibilità mostrata nell’accogliere la nostra richiesta nonché al personale tecnico ed ospedaliero che, con lodevole solerzia ed efficienza, ha collaborato e provveduto alla individuazione, riordino, allestimento e sistemazione logistica del locale stesso. La sede, ubicata al piano terra, nelle adiacenze dei locali della Direzione Sanitaria, avrà come responsabile la Dott.ssa Rosalaura Sabetta, Referente per l’ADVC per la Valle del Calore.

Il nostro operato mirerà a colmare il vuoto lasciato dalla mancanza del servizio di raccolta sangue presso l’Ospedale di riferimento, mantenendo stretti legami con i donatori della zona, fornendo loro supporto, opportuno orientamento ed organizzando trasferte di donazioni produttive presso il Centro Trasfusionale “San Luca” di Vallo della Lucania e/o l’Unità di Raccolta Sangue dell’Ospedale “dell’Immacolata” di Sapri. Tale sinergia rappresenterà un sostegno essenziale e fondamentale, tanto per i donatori che per i suddetti reparti ma, soprattutto e non da ultimo, per l’intero sistema della banca del sangue e quindi per i destinatari delle trasfusioni, quali malati cronici, pazienti che debbano sopporsi ad interventi chirurgici, vittime di incidenti stradali.

Il nostro assiduo obiettivo è collaborare con i Presidi Ospedalieri Cilentani garantendo l’adeguata e necessaria disponibilità di sacche di sangue con la finalità di riuscire a far fronte alle emergenze che spesso si verificano nel nostro esigente territorio.

La chiusura dell’Unità di Raccolta Sangue presso il Presidio Ospedaliero di Roccadaspide è stata e continua ad essere alienante e demolitrice di un intero sistema di sostegno all’emergenza sangue. La nostra costante presenza e disponibilità, unitamente all’accoglienza e pronta collaborazione ricevuta dalla Direzione Sanitaria, sottolinea, ancora una volta, l’importanza dell’indispensabile ripristino dell’attività dell’Unità di Raccolta Sangue presso il Presidio Ospedaliero di Roccadaspide che, prima della sua rovinosa perdita e chiusura, ha saputo, per più di vent’anni, ben garantire assistenza ai donatori e fronteggiare i diversi episodi di emergenza sangue verificatisi nel difficile e disagiato territorio della Valle del Calore.

© Diritti Riservati

Redazione
Redazione
Nota - Questo articolo viene riportato integralmente come inviatoci. La Redazione ed il Direttore Editoriale non si assumo responsabilità derivanti da notizie o fatti inesatti o non veritieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.

Dallo stesso Autore

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
A Trentinara si celebra l’amore nella sua accezione più semplice. Il paese già riconosciuto quale il borgo ideale per gli Innamorati, dal 10 al 18 febbraio si veste d’amore: una passeggiata nei luoghi più romantici del paese. Un itinerario incorniciato da luminarie romantiche, pronte ad accogliere tutti coloro che sono già innamoràti oppure che vogliono innamorarsi proprio a Trentinara.