11.7 C
Sessa Cilento
domenica 27 Novembre 2022
HomeCampania Notizie"Una ricerca sugli anziani del Cilento”. Il volume presentato all'archivio di Stato...

“Una ricerca sugli anziani del Cilento”. Il volume presentato all’archivio di Stato di Napoli

All’Archivio di Stato di Napoli, in Piazzetta Grande Archivio, il prossimo mercoledì 16 novembre, alle 17, la Fondazione Matteo e Claudina de Stefano di Ogliastro Cilento presenta il volume “A lezione dai longevi. Una ricerca sugli anziani del Cilento”, edito da Franco Angeli, insieme all’autrice, Patrizia Del Verme, psicologa e psicoterapeuta. Con l’introduzione affidata a Rosanna Romano, direttore generale per le Politiche Culturali e Turismo della Regione Campania, in conversazione con l’autrice saranno Candida Carrino, direttrice Archivio Storico di Napoli e Barbara Riccio, presidente Fondazione de Stefano, coordinate da Alfonso Sarno, giornalista de Il Mattino.

Un incontro che diventa l’occasione per celebrare la “Dieta Mediterranea” nel dodicesimo anniversario dal riconoscimento quale “Patrimonio Immateriale dell’Umanità” che ricade proprio il 16 novembre. Non un semplice libro, ma uno sguardo alla cultura di un intero territorio, con i propri valori e tradizioni. La ricerca, oggetto di questo manuale, in particolare, ha indagato le ragioni che possono spiegare la presenza in Cilento di una così alta percentuale di longevi: 30 centenari ogni centomila abitanti, più del doppio che nel resto d’Italia e d’Europa. Quest’area geografica potrebbe, quindi, essere candidata a entrare nella lista delle “blue zone” – come l’Ogliastra in Sardegna o l’isola di Icaria in Grecia – dove si vive più a lungo rispetto alla media. Grande attenzione è stata data proprio allo stile di vita e alla Dieta Mediterranea, espressione coniata da Ancel Keys e intesa nell’accezione più ampia di “modello di vita”, in cui rientra anche il cibo, ma che non si esaurisce nel suo consumo.

Con una visione olistica dell’uomo e un’attenzione particolare all’impatto che le componenti psichiche e sociali esercitano sul suo stato di salute e sul suo benessere, l’autrice fornisce una nitida fotografia dei longevi del Cilento: l’ambiente in cui vivono, il modo di alimentarsi, di dormire, di comportarsi, di pensare, di emozionarsi e di relazionarsi con gli altri, ma anche gli scopi di vita, l’atteggiamento verso il cibo, il tempo e l’esistenza. Ingresso libero. Patrizia Del Verme, psicologa e psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico, è attualmente responsabile del Servizio di Psicologia clinica e della salute del Distretto Sanitario di Capaccio – ASL/SA. È autrice di vari articoli e pubblicazioni in campo psicologico, relatrice in corsi di formazione e convegni, conduttrice di seminari esperienziali.

Valeria De Paola
Valeria De Paolahttps://www.cilentoreporter.it/
Laureata in Lettere indirizzo Storia Moderna con una tesi su Claudio Tolomei, umanista senese del Cinquecento. Giornalista pubblicista dal luglio del 2012. Critica letteraria, da sempre appassionata di libri, scrive racconti autobiografici e non, per hobby. Ha collaborato con la rivista free press Ponte Milvio, ora solo on line, ed è redattrice per il Recensore.com, quotidiano di cultura editoriale on line.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Codacons Cilento: “per rilanciare il territorio serve una nomina al Parco qualificata e competente”

In questi giorni sui mass media e in via ufficiosa rimbalzano i nomi dei “papabili” alla nomina ministeriale per la scelta del nuovo presidente...

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...
Contattaci su WhatsaApp

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

Dallo stesso Autore