5.8 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaCampania Notizie“Pizza DOC Awards”. A Paestum premiati i migliori

“Pizza DOC Awards”. A Paestum premiati i migliori

Alessandro Servidio, trentatreenne napoletano originario di Pompei ma residente da anni a Reggio Emilia e titolare della pizzeria “Ale’s pizza & food”, si è aggiudicato l’ottavo campionato nazionale Pizza Doc. “Sono felicissimo – ha detto – di aver ricevuto questo premio, ma soddisfazione più grande per me è aver gareggiato con altri validissimi pizzaioli, il confronto con loro è la cosa che mi rende più soddisfatto. Una felicità troppo grande che non riesco neanche ad esprimere”.

Antonio Carlos Garcia dalla Spagna, quarantatreenne di Alicante, invece, si è aggiudicato il premio “Pizza DOC in the World” dedicato ai pizzaioli stranieri. Una vittoria ottenuta su poco più di 500 concorrenti provenienti da tutte le regioni d’Italia ma anche dal resto d’Europa, dal Sud America, dal mondo arabo.

Anche quest’anno si è tenuta la cerimonia di consegna dei “Pizza DOC Awards”, i riconoscimenti assegnati alle personalità che si sono contraddistinte nel mondo pizza durante l’anno. Il galà è stato presentato dal food creator Giovanni Castaldi di GialloZafferano, media partner degli Awards, accompagnato dalla giornalista Ilaria Cuomo. Tantissime le celebrità premiate con i “Pizza DOC Awards”: il pizzaiolo casertano Francesco Martucci, i napoletani Gino Sorbillo e Ciro Salvo, il salernitano Francesco Capece; il maestro lievitista Piergiorgio Giorilli ed il fornaio Michele Lioniello; il pizzaiolo calabrese Vincenzo Fotia e l’argentino Juan Pablo Padrevita per l’impegno nella formazione con l’Accademia Nazionale Pizza DOC; il food blogger ed imprenditore Egidio Cerrone, conosciuto sui social come “Puok”Piero Armenti de “Il mio viaggio a New York” ed il pizzaiolo fenomeno social Alessandro Scuderi; il pasticciere napoletano Ciro Scognamiglio della pasticceria Poppella; i fenomeni social di Food Napoli, ovvero Amedeo Palumbo ed il suo direttore Mario Liguori; Giovanni Arbellini della catena Pizzium e i vertici dei Fratelli La Bufala.

Organizzato da Accademia Nazionale Pizza DOC del presidente Antonio Giaccoli, l’ottavo campionato nazionale Pizza Doc si è tenuto da lunedì 7 a mercoledì 9 novembre negli spazi del NEXT – Nuova Esposizione ex Tabacchificio, a Capaccio – Paestum.

Novità di quest’anno sono stati i format di approfondimento. Durante i 3 giorni di gara, infatti, ci sono stati i DOC Talk, i workshop di approfondimento condotti da Luca Fresolone, meglio conosciuto sui social come “La cucina del Presidente”. Protagonisti del format sono stati Alessandro Condurro della pizzeria “Da Michele”, Nanni Arbellini founder di “Pizzium”, il giornalista Luciano Pignataro, una folta delegazione del sud America, la presidente di giuria Antonella Amodio, i primi 2 bartender d’Italia secondo World Class Italy, ovvero Vincenzo Pagliara e Natale Palmieri, il dottor Carlo De Luca della giunta nazionale dei Giovani Dottori Commercialisti, e tanti altri ospiti d’eccezione.

© Diritti Riservati

Agenzia DiRE
Agenzia DiREhttp://www.dire.it
Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno, non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione ma è a cura di "Agenzia Dire"

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.
È tutto pronto per l’apertura del nuovo aeroporto di Salerno, in programma per il prossimo 11 luglio. Una data importante per tutta la regione e che vedrà Volotea al fianco del territorio. 

Dallo stesso Autore

Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
“Quando bisogna programmare le attività culturali bisogna partire un anno prima. Non è che organizzi una stagione teatrale, una stagione lirica, il festival di Giffoni, il festival di Ravello, dalla sera alla mattina.
Hanno 63 e 43 anni i due coniugi trovati morti nella loro casa ad Agropoli. Sul posto, in via Donizzetti, i carabinieri che hanno sentito i vicini. Dalle prime ricostruzioni è emerso che Vincenzo Carnicelli avrebbe ucciso Annalisa Rizzo accoltellandola e che poi si sarebbe suicidato.