5.8 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaCampania NotizieCampania: dal 10 Gennaio stop ai ricoveri ospedalieri programmati non urgenti

Campania: dal 10 Gennaio stop ai ricoveri ospedalieri programmati non urgenti

In Campania, da domani lunedì 10 gennaio, stop ai ricoveri ospedalieri programmati e alle attività ambulatoriali specialistiche non urgenti nelle strutture sanitarie pubbliche. E’ quanto disposto dall’Unità di crisi della Regione con un provvedimento adottato “al fine di consentire una rapida ottimizzazione dell’organizzazione ospedaliera per fronteggiare la situazione pandemica”, di “impegnare il personale sanitario pubblico e convenzionato in via prioritaria alla gestione dei pazienti Covid” e ravvisata “la necessità garantire la disponibilità di un più adeguato numero di posti letto sia nella degenza medica che chirurgica da dedicare ai pazienti affetti da Covid-19”.

Nel testo dell’ordinanza numero 1 firmata nella tarda serata del 7 Gennaio dal governatore, Vincenzo De Luca, si sottolinea che l’attuale situazione pandemica in Campania “sta registrando picchi di contagio da Covid-19 che stanno provocando crisi evidenti nella risposta assistenziale delle strutture sanitarie pubbliche. Le stesse prospettive a breve periodo non offrono dati rassicuranti per una subitanea inversione di tendenza, posto che l’indice Rt in Campania e l’incidenza di casi positivi per 100mila abitanti hanno raggiunto limiti tra i più alti dall’insorgenza della pandemia, e tra i più alti d’Italia”. 

Conferma della chiusura delle scuole Primarie e medie fino al 31 gennaio, a meno di una pronuncia negativa del TAR Lazio al quale si sono rivolti i genitori “No Dad” per ribaltare la decisione del Governatore. Nel frattempo Matteo Renzi condivide la decisione di De Luca, ricevendo, da parte di altri partiti politici, critiche e disapprovazioni. “Capitano sempre più di sé stesso, finto leader di un esercito composto da quattro voltagabbana pronti a voltargli le spalle pur di tenersi strette le poche poltrone che ancora gli restano, Matteo Renzi è oramai al capitolo finale della sua triste parabola politica”.

Lo ha dichiarato in una nota il deputato del Movimento 5 stelle Luigi Iovino, secondo il quale “l’ultimo caso esploso in Campania è l’ennesima dimostrazione di quanto effimera e grottesca sia la leadership di ‘cartone’ del senatore fiorentino, che invoca la riapertura delle scuole, mentre i suoi consiglieri regionali campani fanno quadrato attorno al governatore De Luca che la scuola la vuole invece chiusa a doppia mandata”.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.
È tutto pronto per l’apertura del nuovo aeroporto di Salerno, in programma per il prossimo 11 luglio. Una data importante per tutta la regione e che vedrà Volotea al fianco del territorio. 

Dallo stesso Autore

E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.
Da Venezia a Termini Imerese, passando per Perugia e Putignano. Le principali mete del Carnevale 2024 sono più vicine con i treni e i bus del Polo Passeggeri del Gruppo FS. Trenitalia, Ferrovie del Sud-Est e Busitalia, infatti, hanno incrementato collegamenti e frequenza nei giorni clou dei festeggiamenti per sostenere una mobilità sempre più completa, efficiente e sostenibile.