24.5 C
Sessa Cilento
venerdì 19 Agosto 2022
HomeCovid19A Paestum il congresso internazionale di medicina sul post pandemia

A Paestum il congresso internazionale di medicina sul post pandemia

Al Forum Scientifico di Paestum 2021 saranno trattati i temi più attuali della medicina interna, della immunologia clinica e delle malattie allergiche e dermatologiche immunomediate. I maggiori esperti a livello nazionale saranno a confronto al centro congressi Ariston di Paestum, il giorno 29 e 30 ottobre, per discutere temi attuali in campo medico: come  è stata affrontata la pandemia da COVID 19 in Italia e nel mondo e di quello che ci aspetta dopo l’era Pandemica. Sarà presentato il progetto bollino arancione per prevenire le allergie alimentari, dedicato a “Federica”, vittima di uno shock anafilattico da alimenti, patrocinato dalla Società Italiana di Allergologia Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC) e dall’ENI, società integrata dell’energia.

Al termine dei lavori scientifici saranno consegnati due premi dedicati alla “buona informazione in sanità”, saranno premiati il giornalista Enzo Ragone, della testata giornalistica Tgr Campania e il dottor Arcangelo Saggese Tozzi dell’Asl Salerno. I lavori saranno arricchiti da contributi scientifici di giovani ricercatori provenienti da tutta Italia che porteranno le più innovative scoperte nel campo della medicina.

Il FORUM organizzato dal Responsabile Scientifico prof. Vincenzo Patella di Salerno, insieme al Comitato Scientifico espresso dal Consiglio Esecutivo SIAAIC, intitolato: International Congress Of Internal Medicine, Clinical Immunology, Asthma & COPD, quest’anno arrivato alla sua Ottava edizione, vuole mantenere sempre un filo comune con le precedenti edizioni, partendo dalla disciplina della Medicina interna, come elemento coordinatore delle discipline affini quali: l’Immunologia, l’Allergologia, la Pneumologia e la Dermatologia, avvalendosi nel contesto anche di esperti della Pediatria e della Geriatria. La Medicina moderna, di fronte alle sfide del prossimo decennio, dopo l’era pandemica da COVID-19, rappresenta uno strumento stimolante e condiviso da molti medici clinici. Saranno affrontati in maniera multidisciplinare gli spunti emersi dalle relazioni presentate, raccogliendo intorno allo stesso tavolo esperti di diverse discipline insieme agli iscritti al Congresso, per rafforzare l’educazione continua in Medicina.

Leggi anche:   Roccadaspide: contagi in crescita, disposta la sospensione di tutte le attività

Il Congresso anche quest’anno toccherà temi di attualità e tra i primi argomenti ad essere trattatati ci sarà sicuramente il COVID-19 e come esso ha cambiato i comportamenti dei Medici e dei pazienti. Interventi di esperti riconosciuti a livello nazionale e internazionale affronteranno diverse tematiche di come la medicina moderna ha risposto alle nuove sfide legate alla pandemia. In particolare, verranno trattati temi di medicina respiratoria, cardiologia, immunologia clinica, allergologia e dermatologia. I nuovi aspetti patogenetici delle malattie, che saranno trattati durante il congresso, verranno riportati curando in particolare le nuove pubblicazioni della bibliografia internazionale.

Ogni argomento sarà affrontato con una lezione frontale e successivamente vissuto in modo attivo con un’ampia discussione. La continua necessità di avere informazioni aggiornate sulle manifestazioni di malattie di interesse internistico, a maggior prevalenza e incidenza nella popolazione generale, sarà soddisfatta da letture magistrali dello specialista allergologo, cardiologo, immunologo, pneumologo, otorinolaringoiatra, dermatologo e pediatra. E’ noto che le Società Scientifiche di Medicina concordano sul fatto che sarebbe necessario per il medico avere la possibilità di controllare il corretto rispetto da parte del paziente del regime diagnostico e terapeutico prescrittogli. Questo obiettivo, se raggiunto, servirà al medico per prendere decisioni in modo più appropriato e di conseguenza a migliorare la qualità di vita dei pazienti e poter risparmiare cosi le risorse sanitarie. Queste tematiche insieme agli aspetti di organizzazione sanitaria e terapie innovative come quelle biologiche saranno affrontati durante tutto il Congresso. Il Congresso Internazionale, strutturato su due giornate, mira a presentare ai partecipanti i più nuovi e innovativi aspetti clinici attraverso supporti multimediali, dove nella classica formula del FORUM vedranno insieme medici del territorio e grandi esperti per discutere insieme sugli argomenti trattati alla fine di ogni relazione.

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

Devi leggere

Attesissima la XXI edizione del “Villammare Film Festival”

Un poker di dive e un tris di assi la mano che il Villammare Festival Film&Friends si appresta a giocare per la sua ventunesima edizione in...

Il cantautore Davide Napoleone dialoga con Santoro e Noschese a Valle Cilento

“Viaggiare ma non essere mai partiti”. E’’ questo il tema dell’incontro con Davide Napoleone, autore, cantautore e produttore di origini campane trapiantato a Torino,...

Altri due giorni dove il sipario di “Segreti d’Autore” si aprirà a Valle Cilento

Niente è più difficile dell’assoluta bontà a questo mondo. Se l’affermazione di Dostoevskij era vera nel 1867, lo è ancora di più al giorno...

Il cibo come racconto delle tradizioni familiari alle pendici del Monte della Stella

In Italia si va in vacanza anche per l’ottimo cibo e per la famosa dieta mediterranea e nel Cilento ci sono numerosi eventi legati...

Serramezzana: “ Le voci di Clara Schumann in scena il 9 Agosto, per “Segreti d’Autore”

Tre donne per raccontare una donna. È quello che accade con “Le voci di Clara”, lo spettacolo in programma martedì 9 a “Segreti d’Autore”,...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category