21.1 C
Sessa Cilento
giovedì, 18 Luglio 2024
Prima PaginaNotizie dalla CampaniaCon 1 Euro puoi acquistare casa in un piccolo borgo della Campania....

Con 1 Euro puoi acquistare casa in un piccolo borgo della Campania. Ecco dove

La Campania è una delle regioni più amate d’Italia: Napoli, Sorrento, Ischia e così via all’infinito, sono troppe le bellezze e i luoghi simbolo della regione che hanno fatto innamorare mezzo mondo. Eppure, nonostante queste bellezze, in Campania non mancano le case a 1 euro: quelle che le amministrazioni comunali decidono di vendere a un prezzo simbolico. L’obiettivo del progetto delle Case a 1 euro è chiaro: rimettere sul mercato immobiliare le case abbandonate, quelle diroccate, sfitte e anche quelle che da troppo tempo attendono una ristrutturazione. L’idea ha preso piede in Sicilia, altra terra molto amata e con tanti fan sparsi per il globo, e in Campania ha trovato terreno fertile, come nel resto d’Italia.

La notizia è che ci sono nuove case a 1 euro in Campania, e stanno già facendo il giro del web. Ne scrive per esempio FanPage – non a caso un sito di informazione campano – che racconta come siano ben quattro i borghi campani che hanno aderito al progetto di vendere le proprie case a 1 euro: “ci sono quattro borghi che offrono la possibilità di acquistare casa quasi gratuitamente: Altavilla Silentina (SA), Zungoli (AV), Pietramelara (CE), Bisaccia (AV)“. Ma cosa deve fare chi dovesse essere interessato a comprare una casa a 1 euro? Spesso il successo del progetto è così ampio che sono in tanti a non sapersi orientare tra le informazioni disponibili.

“Vogliamo che chi sceglie di venire a visitarci, e di acquistare una abitazione nel centro storico – commenta il Sindaco di Pietramelara Pasquale Di Fruscio – si impegni a dare inizio, entro un certo termine, ai lavori di ristrutturazione e di recupero; vogliamo dare un nuova vita ad immobili abbandonati da tempo e ai luoghi dove essi sono ubicati.” Solitamente queste case, parzialmente dirute ed abbandonate da tanto tempo vengono cedute ad un prezzo solo simbolico o, comunque, in una compravendita a prezzi molto ma molto accessibili evitando, a chi non può o non sa che farne del proprio fabbricato il pagamento di imposte e tasse e responsabilità connesse alla incuria. “Il nostro Borgo- continua –  soffre una condizione di abbandono che perdura da oltre quaranta anni e lentamente, ma inesorabilmente, tutto il centro storico, ed ormai anche la parte più bassa del nucleo abitativo di Pietramelara si è quasi del tutto spopolato.”

Gli acquirenti hanno l’obbligo di creare un piano di ristrutturazione in un periodo di tempo che va dai sei mesi ai due anni. Questa opzione è molto conveniente per le coppie giovani in quanto possono accedere ai finanziamenti europei che gli permettono di ristrutturare una casa senza spendere un patrimonio; in generale bisogna considerare che i costi si aggirano intorno ai trentamila euro.

Oltre alle spese di ristrutturazione, gli acquirenti devono accollarsi anche tutte le spese notarili e di registrazione. Nonostante queste spese necessarie, l’acquisto delle case a un euro continua a essere un’iniziativa che riscuote un notevole successo e che è pronta a diffondersi anche nel resto d’Italia. Anche alcuni comuni della Gran Bretagna hanno messo in atto quest’iniziativa, mentre altri paesi hanno optato per soluzioni ancora più drastiche per rimettersi in sesto.

© Diritti Riservati

Marisa De Cristofaro
Marisa De Cristofarohttps://www.cilentoreporter.it/
Marisa De Cristofaro web copywriter, da poco si è avvicinata al mondo della scrittura come professione. Aspirante blogger, ha collaborato con varie testate giornalistiche online curandone i contenuti. Ama seguire uno stile di vita naturale e curare il benessere con ciò che la natura ci offre. Studentessa é in procinto di tirar fuori qualche sogno dal suo cassetto, come quello di diventare giornalista. Appassionata ed attenta osservatrice delle tematiche prettamente femminili, é caporedattrice per Cilento Reporter della rubrica Natura & Benessere. Ama cucinare e vivere sano. Le piace sperimentare e incuriosirsi ogni giorno con piccole scoperte. La cosa che odia di più? Lo spreco di qualsiasi cosa.

In Evidenza

E’ ufficiale, dal 20 luglio sarà possibile raggiungere il Cilento via mare grazie ad Alicost, che ha ottenuto l’autorizzazione dalla Regione Campania. Le rotte includono Salerno-Cilento e Costa d’Amalfi-Cilento
Dal 26 luglio al 24 agosto, i parchi archeologici di Paestum e Velia faranno da cornice alle grandi stelle della musica italiana, protagoniste della rassegna “Musica & Parole”. Nove serate imperdibili dove arte
Al Santavenere a Maratea, il 20 Luglio, si terrà la seconda edizione dell’Energy Earth Awards, promossa ed organizzata dall’Energy Earth Awards Association

Articoli correlati

Dallo stesso Autore