24.5 C
Sessa Cilento
venerdì 19 Agosto 2022
HomeCampania NotizieDe Luca contro Figliuolo: “Sembra un turista svedese, si dimetta”

De Luca contro Figliuolo: “Sembra un turista svedese, si dimetta”

“La scelta del governatore della Campania Vincenzo De Luca è prudenziale ma dove c’è assembramento la mascherina va tenuta. Voglio sottolineare che la mascherina oggi non viene tolta ma spostata in tasca, si deve portare sempre con sè e deve essere indossata dove c’è assembramento. Dobbiamo considerare la mascherina come gli occhiali da vista, con questi ultimi da indossare quando non si vede. Tenerla fissa oggi è comunque un eccesso di prudenza laddove non ci sono persone e in questo momento credo sia eccessivo”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ospite di ’24Mattino’, contenitore di Radio24.

Sileri ha precisato che “dobbiamo continuare a tenere la mascherina in tasca fino a quando sarà fatta maggiore chiarezza sulla variante Delta, nell’attesa dei richiami per le seconde dosi. Abbiamo 17 milioni di persone che hanno già fatto il richiamo, più di 30 milioni, 32 milioni, che hanno ricevuto la prima dose. Cerchiamo di correre con le seconde dosi e poi sarà tutto molto più facile”. Immediata la replica del Governatore De Luca che risponde: “È un’assoluta ipocrisia dire, come dicono a Roma al ministero, che ti porti la mascherina in tasca. È una doppia idiozia, intanto perché le mascherine sono contagiate sulla superficie esterna, quindi se me la porto in tasca quando la prendo io mi infetto la mano, tanto per essere chiari”.

Lo dice il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca dopo aver inaugurato un nuovo reparto di terapia intensiva al policlinico dell’azienda ospedaliera universitaria di Napoli. “Io credo che tenere la mascherina non mi pare un grandissimo sacrificio, a fronte del rischio che corriamo con la variante Delta. In Campania – ricorda – bisogna tenere la

Leggi anche:   VIDEO | De Luca: “Non vedo mamme ‘no Dad’ a spingere per il vaccino”

mascherina sempre, è chiaro che se vai a mare te la togli, se stai a pranzo in un ristorante te la togli. Ma poi, che significa te la metti quando c’è un assembramento? Quando vai in strada ti devi mettere la mascherina. Sempre, tranne che se stai a mare, o vai a fare footing alle 8 di mattina”.

Ma ce ne è anche per il Commissario all’emergenza Covid che De Luca definisce: “Il generale con il medagliere”. “Figliuolo” – sbotta Vincenzo De Luca –  ha parlato ieri e ci raccontato tranquillamente che su AstraZeneca hanno dato 10 comunicazioni diverse, come se lui fosse un turista svedese. Qualcuno glielo dovrebbe ricordare che il commissario al Covid è lui, e quindi in questi casi o si dimette il commissario o il ministro della Salute, o preferibilmente si dimettono tutti e due e se ne vanno a casa che sarebbe la cosa migliore”. Il governatore parla di una comunicazione nazionale “demenziale” che ha determinato un “rallentamento drammatico e una crisi di fiducia in milioni di cittadini”.

Nadia Cozzolino
Nadia Cozzolino
Giornalista professionista. Collabora con l'agenzia di stampa Nazionale "Dire"

Devi leggere

Attesissima la XXI edizione del “Villammare Film Festival”

Un poker di dive e un tris di assi la mano che il Villammare Festival Film&Friends si appresta a giocare per la sua ventunesima edizione in...

Il cantautore Davide Napoleone dialoga con Santoro e Noschese a Valle Cilento

“Viaggiare ma non essere mai partiti”. E’’ questo il tema dell’incontro con Davide Napoleone, autore, cantautore e produttore di origini campane trapiantato a Torino,...

Altri due giorni dove il sipario di “Segreti d’Autore” si aprirà a Valle Cilento

Niente è più difficile dell’assoluta bontà a questo mondo. Se l’affermazione di Dostoevskij era vera nel 1867, lo è ancora di più al giorno...

Il cibo come racconto delle tradizioni familiari alle pendici del Monte della Stella

In Italia si va in vacanza anche per l’ottimo cibo e per la famosa dieta mediterranea e nel Cilento ci sono numerosi eventi legati...

Serramezzana: “ Le voci di Clara Schumann in scena il 9 Agosto, per “Segreti d’Autore”

Tre donne per raccontare una donna. È quello che accade con “Le voci di Clara”, lo spettacolo in programma martedì 9 a “Segreti d’Autore”,...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category